Ultime notizie

Alta Futsal, un punto e qualche rimpianto

Gli altamurani regalano un tempo agli avversari e si devono accontentare del pareggio

Alta-Azzurri

Foto di gruppo per l’Alta Futsal

Si deve accontentare di un pareggio l’Alta Futsal che, ieri, sul parquet del PalaPiccinni, ha fatto il suo debutto casalingo nel campionato regionale di Serie C2. 3 a 3 il risultato finale della partita che vedeva i ragazzi guidati da Piero Di Leo opposti al Noci Azzurri 2006. Buona la prestazione della squadra altamurana che, però, ha regalato un tempo, il primo agli avversari.
Per questo debutto casalingo gli altamurani scendono in campo con questo starting five: Moramarco, Chironna, Maino, Sardone, Dimola. Cisternino, tecnico degli ospiti risponde con Lasaracina, Recchia, Casulli, D’Onghia e Quiete.
Dopo un inizio incoraggiante del padroni di casa, da segnalare un paio di tiri non andati a buon fine di Maino, dal 10′ è quasi solo Noci che, infatti, va vicino al vantaggio con Casulli, fermato dall’ottima risposta di Moramarco, e con Quiete che trova sempre il portiere altamurano attento. Gli ospiti insistono e al 16′ passano in vantaggio: Marinozzi dalla destra lascia partire un tiro sul primo palo che, complice un rimpallo con l’estremo di casa, termina in rete. Neanche il tempo di riorganizzarsi, è nel frattempo passato solo un minuto, che Marinozzi si ripete che, su imbucata di Carulli, supera anche Moramarco e deposita la palla nella porta ormai sguarnita. Frastornata dall’uno-due degli avversari, l’Alta Futsal impiega qualche minuto a riprendersi ma al 21′ va vicina al gol con Mercadante che, con il corpo, trovatosi sulla traiettoria di un fendente dalla destra di Maino, trova la risposta di Lasaracina. La squadra altamurana, tutta proiettata in avanti, lascia ampi spazi in difesa e al 24′ quasi ne approfitta Goffredo che, tutto solo, viene ipnotizzato da Moramarco, bravo a parargli il tiro. Prima del riposo, infine, altri due tentativi senza fortuna per l’Alta Futsal, prima con Bardaro, poi con Arduo.
È un’altra Futsal quella che scende in campo nella ripresa. La squadra di casa inizia subito forte e dopo quattro minuti di gioco riesce ad accorciare le distanze con Mercadante che, servito sulla sinistra da Maino, lascia partire un piatto destro che si infila nell’angolo basso alla sinistra di Lasaracina. I biancorossi insistono e al 10′ riescono a pareggiare con un altro gol di ottima fattura: lancio lungo di Sardone per Maino, stop a seguire e tiro ad anticipare l’uscita del portiere. Il pareggio riacciuffato sembra appagare l’Alta Futsal che lascia spazio al Noci che quasi ne approfitta al 18′ quando Casulli, lasciato solo in area, tenta la girata al volo, non inquadrando la porta. Il pericolo scampato sembra scuotere i giocatori altamurani che un minuto dopo si rendono pericolosi con Maino che, dopo una triangolazione con Dimola, da posizione defilata, trova l’opposizione di Lasaracina. Poi, altro momento di rilassamento dell’Alta Futsal, questa volta nel approfitta il solito Marinozzi che, dopo un’azione prolungata, su assist finale di Casulli, da dentro l’area non lascia scampo a Moramarco. A questo punto, mister Di Leo decide di giocarsi la carta del quinto uomo di movimento, carta che al 26′ dà i suoi frutti perché Dimola, dopo una prolungata serie di passaggi, su assist di Bardaro, riesce a trovare lo spiraglio giusto per superare Lasaracina. Gli altamurani insistono ma, a parte un tiro dalla distanza di Arduo, non riescono ad incidere.
A fine partita, le squadra escono dal campo tra gli applausi del pubblico per un partita divertente tra due buone squadre. Per l’Alta Futsal, comunque, come detto in apertura, il rimpianto di non aver giocato con la stessa determinazione della ripresa anche il primo tempo, ma anche soddisfazione per un progetto che, nonostante sia solo agli inizi, sta raccogliendo già buoni frutti. Da segnalare, infatti, ancora l’ottima prestazione di Maino che, dopo una carriera spesa nel calcio, sembra già un veterano del calcio a 5.
Sabato prossimo, insidio trasferta in terra barese, in casa dello Sporting Bari che, in questo turno, è stato superato dal Poggiorsini guidato dall’amico Nicola Gallo.

ALTA FUTSAL – NOCI AZZURRI 2006 3-3

ALTA FUTSAL: Moramarco, Vomero, Chironna, Arduo, Dileo, Areghan Festus, Maino, Sardone, Dimola, Bardaro, Mercadante, Pellegrino. Allenatore: Di Leo.
NOCI AZZURRI 2006
: Lasaracina, Castellana, Manfredi, Fauzzi, Casulli, Recchia, Salatino, Marinozzi, Goffredo, Quiete, D’Onghia, Palatella. Allenatore: Cisternino.
ARBITRO
: Fiorentino della sezione di Barletta.
RETI
: 16′ pt Marinozzi (NA), 17′ pt Marinozzi (NA); 4′ st Mercadante (AF), 10′ st Maino (AF), 22′ st Marinozzi, 26′ st Dimola (AF).
AMMONITI
: Bardaro (AF); Marinozzi (NA).
FALLI
: 3-3, 3-3.
RECUPERO
: 1 pt, 3′ st.

The following two tabs change content below.
Domenico Olivieri

Domenico Olivieri

Erano gli anni dei "Figli dei Fiori" quando, esattamente nel 1977, nasceva Domenico Olivieri. Fin dai primi vagiti si mostrava un bambino turbolento così come lo erano quegli anni. Poi, durante l'adolescenza, inizia ad interessarsi allo sport pur non praticandone nessuno con profitto, divorando trasmissioni e quotidiani sportivi praticamente ogni giorno. Dopo la maturità, conseguita nel 1996 presso l'Istituto Tecnico Commerciale "F. M. Genco", inizia ad appassionarsi a tutto quello che riguarda la tecnologia. Poi, nel 2006, finalmente, decide di lanciarsi in prima persona nel mondo dello sport diventando addetto stampa di una squadra di calcio a 5, l'ormai defunta Avanti Delfini Altamura. Dopo due anni passa, sempre con lo stesso ruolo, tra le fila della Pellegrino Sport, altra squadra altamurana. Dal 2009 al 2011, invece, è l'addetto stampa della Tris Gravina, squadra militante nel campionato di serie C1 di calcio a 5. Grazie a questa esperienza inizia la sua collaborazione con un portale di calcio a 5, diventando parte integrante dello staff. Poi le collaborazioni con Altamuralife.it, pugliacalcio24.it e calciowebdilettanti.it. e, infine, dal 2012, insieme all'amico fraterno Leonardo Loporcaro, fonda il sito www.altamurasport.it, unico portale cittadino ad occuparsi di tutto lo sport. Le sue grandi passioni, oltre allo sport e alla tecnologia, sono i libri, il cinema e i viaggi, passione, quest'ultima, che lo ha portato in giro per il mondo. Nella vita di tutti giorni, inoltre, lavora come impiegato presso una società che opera nel comparto del mobile imbottito, è felicemente sposato e papà di una bambina.

Comments

comments

Domenico Olivieri
CircaDomenico Olivieri (214 Articles)
Erano gli anni dei "Figli dei Fiori" quando, esattamente nel 1977, nasceva Domenico Olivieri. Fin dai primi vagiti si mostrava un bambino turbolento così come lo erano quegli anni. Poi, durante l'adolescenza, inizia ad interessarsi allo sport pur non praticandone nessuno con profitto, divorando trasmissioni e quotidiani sportivi praticamente ogni giorno. Dopo la maturità, conseguita nel 1996 presso l'Istituto Tecnico Commerciale "F. M. Genco", inizia ad appassionarsi a tutto quello che riguarda la tecnologia. Poi, nel 2006, finalmente, decide di lanciarsi in prima persona nel mondo dello sport diventando addetto stampa di una squadra di calcio a 5, l'ormai defunta Avanti Delfini Altamura. Dopo due anni passa, sempre con lo stesso ruolo, tra le fila della Pellegrino Sport, altra squadra altamurana. Dal 2009 al 2011, invece, è l'addetto stampa della Tris Gravina, squadra militante nel campionato di serie C1 di calcio a 5. Grazie a questa esperienza inizia la sua collaborazione con un portale di calcio a 5, diventando parte integrante dello staff. Poi le collaborazioni con Altamuralife.it, pugliacalcio24.it e calciowebdilettanti.it. e, infine, dal 2012, insieme all'amico fraterno Leonardo Loporcaro, fonda il sito www.altamurasport.it, unico portale cittadino ad occuparsi di tutto lo sport. Le sue grandi passioni, oltre allo sport e alla tecnologia, sono i libri, il cinema e i viaggi, passione, quest'ultima, che lo ha portato in giro per il mondo. Nella vita di tutti giorni, inoltre, lavora come impiegato presso una società che opera nel comparto del mobile imbottito, è felicemente sposato e papà di una bambina.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: