Archivi categoria: Calcio a 5

La Futsal Altamura vince i paly off e parte la festa biancorossa

finale 900x675
La squadra si carica sotto i suoi tifosi prima della gara

Non sono bastati i regolari sessanta minuti per decretare la vincente dei play off regionali e il triplice fischio finale è arrivato dopo due tempi supplementari da cinque minuti. La gara è stata molto tattica e maschia, con entrambe le squadre che hanno badato più a non prenderle che ad offendere l’avversario, quindi, alla fine il risultato di 2-2 è sostanzialmente giusto ma  a gioire è solamente la Futsal Altamura, che aveva chiuso la regular season al secondo posto a tre punti dal Volare Polignano.
Il primo tempo è tutto di marca biancorossa, in un PalaPiccinni pieno in ogni ordine di posto e rovente d’amore per questa squadra, la Futsal Altamura fa la parte del leone e passa avanti al 3’ con Catelani, che sfrutta una corta ribattuta di Di Vagno e insacca la rete dell’ 1.0. Al 5’ sale in cattedra Rafael, miglior portiere della seria C1, che in uscita blocca il tiro pericoloso di Malena tutto solo a cinque metri dalla porta altamurana. Maiullari fa correre Reyno sulla sinistra ma il diagonale del laterale spagnolo ha poca fortuna e si spegne sul fondo. Nell’ultima azione del primo tempo, ci prova Giordano al volo ma Di Vagno risponde presente e toglie la palla dall’angolino basso alla sua sinistra e mette in angolo.
La ripresa comincia con il Volare Polignano che prova a spingere il piede sull’ acceleratore e con Rafael che deve intervenire ancora su Malena, servito al centro da Mastrangelo, salvando miracolosamente la sua porta. Al 36’ Mastrangelo vince un rimpallo e si ritrova tutto solo difronte a Rafael, il tiro viene deviato dal portiere altamurano e Urbano salva respingendo la palla sulla linea di porta. Il Volare Polignano arriva al pareggio con Lacatena, che raccoglie una palla alta sulla respinta di Rafael e mette in rete di testa. Ci prova Maiullari con un tiro da fuori ma Di Vagno para e Lecci arriva in ritardo sulla respinta corta. Al 45’ lancio millimetrico di Rafael per Urbano, l’italo-argentino si coordina alla perfezione e con una splendida rovesciata mette i brividi al portiere ospite sfiorando il gol che sarebbe stato sicuramente il più bello della stagione. Al 49’ Maiullari, dalla sinistra, segna il gol del vantaggio altamurano con un missile in diagonale da fuori che, si insacca all’angolino basso sulla sinistra di Di Vagno. Il capitano altamurano festeggia sotto la gradinata sollevandosi parte della sua maglia e l’arbitro prende una cantonata mostrandogli il secondo giallo e di conseguenza il cartellino rosso. Il Volare Polignano sfrutta il regalo Pasquale e, con la superiorità numerica arriva di nuovo al pareggio con Rotondo, servito al centro da Impedovo. I sessanta minuti si chiudono con il punteggio di 2-2 e le due squadre si preparano a giocre ancora due tempi supplementari di 5 minuti.
L’unica azione degna di nota del primo tempo supplementare è un calcio di punizione di Urbano, che prova a sorprendere Di Vagno con un piazzato ma la palla esce di poco fuori.
Nel secondo ed ultimo tempo da cinque minuti, il Volare Polignano prova a giocare con il quinto uomo di movimento ma la Futsal Altamura riesce a tenere bene. A due minuti dal termine, Aruanno strappa applausi salvando sulla linea un tiro ravvicinato di Vavalle. Al triplice fischio finale il PalaPiccinni diventa una bolgia e la tanto attesa festa colorata di biancorosso può avere inizio.
Alla fine, seppur con un pareggio, passa alle fasi nazionali la squadra più dotata tecnicamente, la squadra che ha fatto più punti in campionato, la squadra con più campioni, la squadra che ha fatto più gol negli scontri diretti (4-2, 2-3, 2-2) e sicuramente la squadra con un pubblico da serie A.

 
FUTSAL ALTAMURA – VOLARE POLIGNANO  2-2 dts
FUTSAL ALTAMURA: Chironna, Reyno, Lecci, Correa, Catelani, Aruanno, Giordano, Zocco, Maiullari, Urbano, Pego, Silva.  All. Mascolo.
VOLARE POLIGNANO: Di Vagno, Rotondo, Renna, Lacatena, Impedovo, Bovino, Malena, Odorino, Mastrangelo, Vavalle, Primavera, Mancini.  All. Genchi.
ARBITRI: Domenico De Candia della sez. di Molfetta e Cristoforo Corsini della sez. di Taranto
FALLI: 3-3 pt, 3-4 st.
RETI: 3’ Catelani (FA), 40’ Lacatena (VP), 49’ Maiullari (FA), 52’ Vavalle (VP).
AMMONITI: Maiullari (FA), Pego (FA), Silva, (FA), Lecci (FA), Rotondo (VP), Impedovo (VP), Vavalle (VP), Primavera (VP).
ESPULSI: 49’ Maiullari (FA).
RECUPERO: 1’ pt, 4’ st.

La Futsal Altamura fa tris: vittoria, secondo posto e finale play off

vit900x675
La squadra festeggia il secondo posto sotto la gradinata

Vittoria doveva essere e vittoria è stata, la Futsal Altamura liquida con un sonoro 6-2 il Futsal Donia nell’ ultima gara casalinga della regular season. Questi importantissimi tre punti permettono, alla squadra di mister Mascolo, di mantenere matematicamente la seconda posizione in classifica e di conquistare la finale dei play off regionali da giocare tra le mura amiche.
Le due squadre entrano in campo con uno striscione dedicato alla memoria del campione Domenico Martimucci, che circa due anni fa rimase vittima di un vile gesto di stampo mafioso. L’inizio di gara è alla camomilla con le due squadre che si studiano e si temono, anche se, la palla rimane quasi sempre in possesso degli altamurani. Al 6’ bello scambio tra Aruanno e Maiullari ma il capitano biancorosso arriva in ritardo all’appuntamento con la palla e tira debolmente tra le braccia di Barbone. Poco dopo è Colonna a mancare la palla su un invito quasi perfetto di Correa dalla fascia sinistra. Al minuto 18 Urbano ruba palla e lancia Reyno, lo spagnolo salta un avversario e, il suo tiro dalla distanza diventa un assist perfetto per Colonna che da due passi insacca in rete e fa esplodere di gioia il PalaPiccinni tutto colorato di biancorosso. Sbloccati mentalmente e sulle ali dell’entusiasmo, il raddoppio altamurano arriva solo un minuto dopo con Reyno, abile a sfruttare una ribattuta del portiere ospite sul tiro di Giordano. Nel primo minuto di recupero Maiullari recupera palla e, superata la metà campo, beffa Barbone con un tiro dal limite e la prima frazione di gara si chiude sul 3-0.
Il secondo tempo comincia con gli altamurani che abbassano il loro baricentro e provano a gestire il risultato lasciando il pallino del gioco alla Futsal Donia. Dopo un paio di pericoli scampati grazie alla reattività di Rafael, gli ospiti accorciano le distanze con Lupoli che lascia partire un missile terra aria sul quale Rafael non può fare niente. Al 38’ lo stesso Lupoli si trova a tu per tu con Rafel ma il portiere brasiliano compie un intervento miracoloso e in uscita salva un gol quasi fatto. Natalino, dalla sinistra, prova a servire Ottuso a centro area ma Catelani lo anticipa e manda la palla sulla traversa, sfiorando un clamoroso autogol. Anche Maiullari ha una ghiotta occasione ma calcia incredibilmente fuori un rigore in movimento. Il capitano altamurano si fa perdonare un minuto più tardi e, con un tiro dalla distanza, realizza la rete del 4-1  con dedica particolare al suo amato nipotino. Al 52’ Colonna, servito dallo scatenato Maiullari, fa lo slalom in area avversaria e, dopo aver saltato anche il portiere, deposita in rete la palla che vale il 5-1. A pochi minuti dal termine, coni biancorossi ormai certi della vittoria, Lupoli trova Ottuso tutto solo in area e gli ospiti accorciano ancora andando sul 5-2. I dauni provano a recuperare il passivo e portano il quintetto al completo nella metà campo altamurana, Maiullari li punisce ancora e da centrocampo realizza la sua personale tripletta che lo porta a quota 20 gol in campionato.

FUTSAL ALTAMURA – FUTSAL DONIA   6-2

FUTSAL ALTAMURA: Chironna, Terrone, Reyno, Lecci, Correa, Catelani, Aruanno, Colonna, Giordano, , Maiullari, Urbano, Pego, Silva.  All. Mascolo.
FUTSAL DONIA: Barbone, Natalino, Castriotta, Ottuso, Stetuto, Lupoli, Ese, Cotrufo, Gesualdo, Murgo, Fiotta. All. Portovenero.
ARBITRI: Saverio Bottalico della sez. di Bari e Giovanni Pio Di Benedetto della sez. di Foggia.
FALLI: 2-3 pt, 3-1 st.
8RETI: 18’ Colonna (FA), 19’ Reyno (FA), 30’+1 Maiullari (FA), 36’ Lupoli (FD), 50’ Maiullari (FA), 52’ Colonna (FA), 59’ Ottuso (FD), 60’ Maiullari (FA).
AMMONITI: Urbano (FA), Ese (FD).
RECUPERO: 3’ pt, 2’ st.

Futsal Altamura, il presidente Benedetto è sicuro : “ Il nostro obiettivo era e rimane la promozione in serie B “

presidente900x675
Il presidente della Futsal Altamura, Carlo Benedetto

Dopo il famelico punto conquistato nelle ultime due gare in trasferta e dopo la matematica promozione del Football Five Locorotondo, l’unica strada che rimane per ottenere il passaggio in cadetteria si chiama playoffs. Mancano soltanto sue gare alla fine della regular season e la matematica dice, che alla Futsal Altamura, mancano soltanto tre punti per confermare il secondo posto e per approdare direttamente alla finale regionale dei playoffs promozione, da giocare tra le mura amiche. L’avversario è di quelli tosti: la Futsal Donia, che è in piena lotta per il quarto posto in classifica, ultimo disponibile per poter disputare la semifinale dei playoffs. C’è grande attesa per la gara di sabato e il primo a credere nella vittoria finale è il presidente del club altamurano Carlo Benedetto che ha espresso il suo pensiero sulla gara di sabato e sul finale di stagione : “ Vista l’attuale classifica e sfumato ormai il primo posto, la gara di sabato è fondamentale per noi e dobbiamo assolutamente vincere. Il nostro obiettivo è sempre stato quello della promozione in serie B e non è cambiato nulla, questa società ha fatto grossi sacrifici economici e ha speso molto tempo per fare le cose bene. Penso che abbiamo fatto di tutto per mettere i nostri giocatori nella migliore condizione fisica e psicologica per affrontare al meglio questo finale di campionato che sarà impegnativo. Siamo intervenuti sul mercato sia a dicembre, sia un mese fa, quando è arrivato Correa quindi penso che la rosa sia quella giusta per vincere. Ho deciso che sabato andremo tutti in ritiro dalla mattina, passeremo insieme tutto il tempo che precederà la gara e cercheremo di trovare tutti insieme la giusta concentrazione. Voglio assolutamente ottenere i tre punti, il secondo posto e la finale dei playoffs, questo è l’unico obiettivo si sabato e sono molto fiducioso.  Forza Futsal Altamura!
Appuntamento, quindi, fissato per sabato 25 marzo alle ore 17.30 presso il Palazzetto dello Sport in Via Piccinni per la gara tra Futsal Altamura e Futsal Donia, dirigeranno la gara i sig. Saverio Bottalico della sez. di Bari e Giovanni Pio Di Benedetto della sez. di Foggia.

Futsal Altamura, ancora una vittoria in trasferta

sg900x675
Si fa festa nello spogliatoio di Putignano

Dopo il pareggio casalingo di sabato scorso contro il New Taranto C5, la squadra del patron Carlo Benedetto ottiene l’ennesima preziosissima vittoria esterna nel posticipo della decima di ritorno contro il Csg Putignano. Il risultato di 2-1°  non deve trarre in inganno, perché i ragazzi di mister Mascolo sono stati padroni assoluti del match e, soprattutto durante il primo tempo, hanno sprecato tante buone occasioni da rete che avrebbero aumentato il bottino.
Parte con il turbo la Futsal Altamura, che dopo pochi istanti di gara, va vicinissima al vantaggio con Maiullari, che servito da Pego, tira fuori di un niente. Con gli altamurani padroni del campo, i padroni di casa non possono far altro che rintanarsi nella loro metà campo per cercare di contenere i danni, che comunque stentano ad arrivare per la solita poca concretezza sotto porta dei biancorossi. A metà tempo è ancora il duo PegoMaiullari a spaventare Tasso che si rifugia in angolo con i piedi. Al 25’ Catelani, veloce in ripartenza, apre il gioco sulla sinistra per Pego che conclude l’azione con un tiro preciso e porta in vantaggio la squadra altamurana.  Dopo la prima azione pericolosa dei padroni di casa ad opera di Mida, ci riprova Pego dalla distanza ma il primo tempo si chiude con il risultato di 0-1
Al rientro in campo la musica non cambia e va vicino alla marcatura anche Giordano ma Tasso si oppone e spedisce in calcio d’angolo. Maiullari spreca una buona occasione e, sulla ripartenza immediata, Rafael devia un tiro insidioso di Giannandrea. Pego con un filtrante sul secondo palo, offre a Correa una palla da spingere in rete ma il brasiliano arriva in ritardo di un soffio e l’azione sfuma. Maiullari finta il tiro di destro, si accentra e ci prova con un sinistro velenoso ma Tasso risponde ancora presente. A cinque dal termine, lo stesso capitano altamurano recupera palla in difesa, scambia con Zocco che gli restituisce una palla d’oro e la Futsal Altamura si porta sullo 0-2. Pego e Colonna sfiorano lo 0-3 nella stessa azione, invece, dopo una lunga azione con il quinto uomo, il Csg Putignano accorcia le distanza con una rete di Mida al 56’. Nell’ultimo minuto di gara, prima Catelani salva sulla linea della sua porta, poi Rafael, dalla sua area, manca di pochi centimetri il gol e la gara si chiude con il risultato finale di 1-2.

 CSG PUTIGNANO – FUTSAL ALTAMURA  1-2
CSG PUTIGNANO: Cervellera, D’Ecclesiis, D’Aprile, Storti Lopes, Daddabo, Lattarulo, Giannandrea, Mide, Di Foggia, Loconte, Potente, Tasso.  All. Pannarale.
FUTSAL ALTAMURA: Chironna, Reyno, Correa, Catelani, Aruanno, Colonna, Giordano, Zocco, Maiullari, Urbano, Pego, Silva.  All. Mascolo.
ARBITRI: Emanuele Antonio Signorile e Giuseppe Squicciarini della sezione di Bari.
FALLI: 2-4 pt, 3-4 st.
RETI: 25’ Pego (FA), 52’ Maiullari (FA), 56’ Mida (CSG).
AMMONITI: Maiullari (FA), Aruanno (FA), Potente (CSG),
RECUPERO: 2’ pt, 2’ st.

La Futsal Altamura fa valere la legge del PalaPiccinni anche contro il Futsal Brindisi

futsal900x675
Le due squadre unite a sostegno del guerriero Giovanni Custodero

Un altro sabato da ricordare per la Futsal Altamura, che in un PalaPiccinni traboccante d’amore per questi colori, ottiene l’undicesima vittoria casalinga, su tredici gare giocate, battendo un buon Futsal Brindisi con il risultato di 4-2. Tre punti conquistati grazie ad una convincente prestazione del collettivo ma anche grazie ad una gara super di Catelani, che ha preso per mano la squadra dettando i tempi di un gioco sembrato davvero piacevole.
Pronti via e i biancorossi vanno vicinissimi al vantaggio: Pego ruba palla, si defila sulla sinistra resistendo ad una carica e scarica al centro dove Colonna tocca debolmente da posizione favorevole. Al 5’ Pego intercetta palla a centrocampo, avanza tutto solo ma il suo tiro finisce fuori di un niente con il portiere immobile ad osservare la palla. Si fa vedere anche la Futsal Brindisi con Boccardi, che supera in velocità Urbano sulla sinistra, tira ma Rafael respinge in uscita e, sulla ribattuta, ci riprova ancora colpendo il palo esterno. Bella azione in velocità degli altamurani, Carelani scarica per Correa, sponda del pivot brasiliano per Aruanno che sbaglia la mira da posizione centrale. Al 13’ Catelani, prima comincia l’azione con un passaggio in verticale per Correa, poi raccoglie una corta respinta di Mandorino e segna la rete del vantaggio altamurano. Dopo la rete del vantaggio, i biancorossi abbassano il ritmo forsennato dei primi minuti di gioco e lo spettacolo ne rispente. Ci prova capitan Maiullari dalla distanza ma la palla finisce altissima sopra la traversa. A pochi minuti dal duplice fischio arriva la rete del pareggio ospite ad opera di Boccardi, che con un tiro dalla distanza leggermente deviato da Maiullari in scivolata, inganna Rafael facendogli passare la palla tra le gambe. Nel terzo ed ultimo minuto di recupero del primo tempo azione che strappa tanti applausi, Rafael lancia lungo con le mani sui piedi di Urbano, il centrale argentino serve di prima Maiullari ma il suo tiro sfiora l’incrocio e finisce sul fondo.
Al rientro sul parquet la Futsal Altamura riparte forte come aveva fatto ad inizio gara e nel primo minuto di gioco Maiullari ci prova con una puntata ma Mandorino respinge e, sulla ribattuta, lo stesso Maiullari e Zocco si ostacolano a vicenda e l’azione sfuma. Al 37’ azione tutta di marca sudamericana, Urbano serve sulla destra Catelani, palla sul secondo palo per Pego che insacca in rete e fa 2-1. Si mette in evidenza anche Correa, per lui esordio assoluto davanti al pubblico di casa, con un sinistro potente dalla distanza respinto con i pugni dal portiere brindisino. Al 41’ schema da calcio d’angolo, batte Catelani, velo di Pego e Maiullari, di prima intenzione, segna la rete del 3-1 dall’altezza del dischetto del rigore. Il capitano biancorosso potrebbe realizzare subito la sua doppietta ma, lanciato a rete da Aruanno, tutto solo contro Mandorino manda a lato di poco. La quarta rete arriva al 48’ con Zocco, che recupera palla sulla trequarti e, calcia la palla sotto l’incrocio dei pali sulla destra del portiere. Sulle ali dell’entusiasmo, i ragazzi di Mascolo si dimenticano di Boccardi ma Rafael risponde da grande campione e in uscita bassa salva tutto anticipando il pivot biancoazzurro. Mister Di Serio prova a mettere pressione con il quinto uomo di movimento ma gli altamurani difendono benissimo e sfiorano addirittura la quinta rete con Rafael, che direttamente dalla sua porta, colpisce il palo. Al 59’ capitan Maiullari si fa sventolare il cartellino rosso diretto per una gomitata rifilata a Boccardi ma, seppur con l’uomo in meno, la difesa altamurana riesce e tenere bene. Pochi istanti prima della fine, arriva la seconda rete delle rondinelle con Conte, che da fuori area, mette la palla dove Rafael non può arrivare e l’incontro si chiude con il risultato di 4-2.
Una vittoria importantissima che consolida ancora di più il secondo posto in classifica e che, grazie ai passi falsi di Neapolis e Aquile Molfetta, allontana ulteriormente la distanza dalla quinta posizione. Una vittoria tutta dedicata al “guerriero” Giovanni Custodero, al quale siamo e saremo vicini per qualsiasi iniziativa…..forza guerriero, non smettere mai di lottare!!

 

FUTSAL ALTAMURA – FUTSAL BRINDISI   4-2
FUTSAL ALTAMURA: Chironna, Terrone, Correa, Catelani, Aruanno, Colonna, Giordano, Zocco, Maiullari, Urbano, Pego, Silva.  All. Mascolo.
FUTSAL BRINDISI: Mandorino, Spagnolo, Simmini, Macaolo, Conte, Ucci, Satriano, Trisolino, Boccardi, De Carlo. All. Di Serio.
ARBITRI: Giovanni Di Ruvo della sezione di Barletta e Francesco Sicolo della sezione di Bari.
FALLI: 4-1 pt, 1-3 st.
RETI: 13’ Catelani (FA), 29’ Boccardi (FB), 37’ Pego (FA), 41’ Maiullari (FA), 48’ Zocco (FA), 60’+3 Conte (FB).
AMMONITI: Macaolo (FB).
ESPULSI: Maiullari (FA).
RECUPERO: 3’ pt, 3’ st.

Futsal Altamura, finalmente una vittoria senza soffrire

coppa_900x675
Concentrazione a centrocampo

Vittoria doveva essere e vittoria è stata per la Futsal Altamura, che sul proibitivo campo del Nettuno Bisceglie, batte i padroni di casa con il risultato di 2-6 e torna a vincere in trasferta dopo quasi un mese di digiuno. Mister Mascolo deve fare a meno dell’infortunato Lecci e dello squalificato Giordano ma può schierare in campo il neo acquisto Correa, che fa così il suo esordio assoluto nel massimo campionato pugliese. Gli altamurani, incoraggiati per tutti i sessanta minuti dai tifosi biancorossi al seguito, dominano in lungo e in largo l’incontro, concedendo solo le briciole ai padroni di casa e, alla fine, il punteggio finale risulta fin troppo stretto per la differenza vista sul campo.
Sin dalle prime battute di gara Maiullari e compagni sembrano determinati a chiudere la partita prima possibile e dopo pochi minuti vanno in vantaggio con Colonna, che raccoglie una corta respinta del portiere su tiro di Urbano e, insacca da meno di un metro. Subito dopo Catelani vede e serve Pego sul secondo palo e per il pivot italo-argentino è un gioco da ragazzi realizzare la rete dello 0-2. Nel corso del primo tempo i biancorossi potrebbero andare ancora a segno ma, la scarsa lucidità e la poca cattiveria in zona gol, non fanno aumentare il bottino al duplice fischio del direttore di gara.
Nella seconda frazione la musica è sempre la stessa e arriva subito la terza rete altamurana con Pego, che raccoglie l’assist di Zocco e, sigla la sua doppietta personale con dedica speciale ai suoi genitori arrivati dal Sud America. I padroni di casa trovano il gol dell’ 1-3 con Salerno, che salta Reyno e con una puntata batte Rafael dalla distanza. Il gol del Nettuno Bisceglie scuote ancor di più gli altamurani, che non ci stanno a subire una rimonta e, segnano la quarta rete con Correa che raccoglie l’invito di Colonna e festeggia il suo esordio. Superata metà ripresa, contropiede rapidissimo di Colonna e Maiullari con quest’ultimo che chiude l’azione segnando il gol dell’1-5. L’ultima rete altamurana arriva da Catelani, che raccoglie uno scarico di Reyno e, di prima intenzione mette in rete la palla dell’ 1-6. Prima del triplice fischio finale c’è anche il tempo per la seconda marcatura biscegliese ad opera Goffredo, che trasforma un tiro libero battendo il giovane Chironna, entrato al posto di Rafael.

Futsal Altamura, Daniel Correa si presenta

correa_900x675
Daniel Correa, nuovo acquisto biancorosso, mostra la sua nuova maglia in compagnia del DS e del Presidente

Daniel Correa, pivot italo-brasiliano classe 1987, neo acquisto della Futsal Altamura ha sostenuto ieri la sua prima seduta di allenamento con la maglia biancorossa agli ordini di mister Mascolo. Apparso un pò timido nei primi istanti nello spogliatoio con i nuovi compagni, si è sciolto poi sul parquet, mettendo in mostra forza fisica, tecnica e fiuto del gol. A fine allenamento, Daniel ha scelto la maglia numero 15 e si è fatto poi immortalare con il direttore sportivo Paolo Locapo e il presidente Carlo Benedetto, visibilmente soddisfatti del suo arrivo. Queste le dichiarazioni del pivot sudamericano e del patron biancorosso.
Daniel Correa : “ Sono molto contento di essere tornato a giocare in Italia. Altamura è una bella città, la società mi sta supportando in tutto e i miei nuovi compagni sono molto simpatici e mi hanno accolto in maniera molto calorosa. Voglio dare il massimo con questa maglia e centrare la serie B in modo da ripagare la fiducia che hanno riposto in me.”
Carlo Benedetto : “ Sono molto felice dell’arrivo di Daniel, un bravo ragazzo che penso ci farà migliorare ulteriormente una rosa già importante. Abbiamo voluto fortemente questo acquisto perché crediamo fortemente di poter conquistare la cadetteria, o attraverso la vittoria del campionato o vincendo i playoffs.”

Futsal Altamura, Daniel Correa si presenta

correa_900x675
Daniel Correa, nuovo acquisto biancorosso, mostra la sua nuova maglia in compagnia del DS e del Presidente

Daniel Correa, pivot italo-brasiliano classe 1987, neo acquisto della Futsal Altamura ha sostenuto ieri la sua prima seduta di allenamento con la maglia biancorossa agli ordini di mister Mascolo. Apparso un pò timido nei primi istanti nello spogliatoio con i nuovi compagni, si è sciolto poi sul parquet, mettendo in mostra forza fisica, tecnica e fiuto del gol. A fine allenamento, Daniel ha scelto la maglia numero 15 e si è fatto poi immortalare con il direttore sportivo Paolo Locapo e il presidente Carlo Benedetto, visibilmente soddisfatti del suo arrivo. Queste le dichiarazioni del pivot sudamericano e del patron biancorosso.
Daniel Correa : “ Sono molto contento di essere tornato a giocare in Italia. Altamura è una bella città, la società mi sta supportando in tutto e i miei nuovi compagni sono molto simpatici e mi hanno accolto in maniera molto calorosa. Voglio dare il massimo con questa maglia e centrare la serie B in modo da ripagare la fiducia che hanno riposto in me.”
Carlo Benedetto : “ Sono molto felice dell’arrivo di Daniel, un bravo ragazzo che penso ci farà migliorare ulteriormente una rosa già importante. Abbiamo voluto fortemente questo acquisto perché crediamo fortemente di poter conquistare la cadetteria, o attraverso la vittoria del campionato o vincendo i playoffs.”

La Futsal Altamura vince in rimonta al fotofinish

fafa_900x675
Reyno segna la rete del vantaggio e corre a festeggiare sotto i tifosi

La Futsal Altamura del presidentissimo Carlo Benedetto acciuffa i tre punti in palio, contro una buona Futsal Andria, sul fil di lana, ribaltando una gara che era cominciata nel peggiore dei modi a causa di errori individuali dei biancorossi. Alla fine gli altamurani hanno vinto meritatamente per 5-3, ma la sofferenza à stata tanta e la rete del vantaggio è arrivata soltanto nell’ultimo minuto di gara.
Pronti via e la Futsal Andria passa in vantaggio grazie alla rete di Albanese, che approfittando di una dormita difensiva di Pego, raccoglie un lancio lungo di Riccio e supera Rafael in uscita con un tocco delicato di esterno. All’ 8’ lo stesso Albanese concede il bis, chiude al meglio un contropiede partito con Somma e porta la Futsal Andria avanti 0-2. Gli altamurani reagiscono con rabbia e vanno subito in rete con il loro capitano Maiullari, che aggancia un prezioso assist di Pego e infila Leone in uscita. Al 12’ Futsal Altamura vicinissima al pareggio, ma il diagonale strettissimo di Pego, defilato sulla sinistra sfiora il palo dando l’illusione del gol. Ci prova ancora Maiullari dalla distanza e, su capovolgimento di fronte, Somma, sull’out di sinistra, la mette al centro per Spinosa, che prima si fa respingere il tiro da Rafael, bravissimo nella parata, poi sulla ribattuta mette in rete la palla dell’ 1-3. Al 22’ bella azione in velocità UrbanoPegoReyno, con quest’ultimo che raccoglie l’invito di Pego dalla sinistra  e, di giustezza, accorcia le distanze con un tiro che finisce sotto la traversa. A due minuti dalla fine Urbano, su schema di calcio di punizione, segna la rete del 3-3, risultato con il quale si chiude il primo tempo,  con un sinistro potente e preciso.
Il secondo tempo, come la seconda metà del primo, è tutto di marca altamurana e il primo a provarci, dopo un paio di minuti, è Pego, che dopo una finta, si accentra e tira sfiorando il palo alla destra di Leone. Al 34’ scambio in velocità tra Pego e Maiullari ma il portiere ospite compie un autentico miracolo sul tiro ravvicinato del capitano altamurano. Ci prova anche Catelani con un missile terra-area dal limite ma Leone risponde ancora presente e devia in angolo. Maiullari, dopo una corsa sulla fascia sinistra, mette la palla sul secondo palo ma Reyno arriva con un secondo di ritardo e l’azione sfuma. Al 51’, dopo un batti e ribatti in area ospite, Catelani ha la palla giusta per il vantaggio ma, da buona posizione, sbaglia la mira e tira fuori. Bella palla in verticale di Pego per Aruanno, che spalle alla porta, si gira e calcia di prima intenzione ma la mira è ancora sbagliata. Per sbloccare la gara, mister Mascolo si affida al quinto uomo di movimento, che molto spesso è servito a vincere le gare nel finale ma Leone, direttamente dalla sua porta, sfiora il vantaggio ospite facendo venire i brividi al pubblico di casa. Al 60’ Maiullari ruba palla nella sua metà campo e serve Pego sulla sinistra, il pivot italo-argentino finta di calciare e la mette al centro dove Reyno insacca in rete la palla del vantaggio altamurano. Con la gara in pugno, la Futsal Altamura si distrae e, su un calcio d’angolo,  concede una grossa palla gol a Magno, che si divora la rete del pareggio tutto solo a un metro da Rafael. La gara si chiude con la rete di Maiullari, che da centrocampo, mette la palla nella porta sguarnita e fissa il risultato finale sul 5-3.

FUTSAL ALTAMURA – FUTSAL ANDRIA   3-5
FUTSAL ALTAMURA: Chironna, Caramella, Reyno, Catelani, Aruanno, Colonna, Ostuni, Zocco, Maiullari, Urbano, Pego, Silva.  All. Mascolo.
FUTSAL ANDRIA: Leone, Albanese, Rutigliani, Riccio, Spinosa, Magno, Somma, Diviccaro, Roberto, Cristiani. All. Bizzoca.
ARBITRI: Luigi Balacco della sezione di Molftta e Stefano Pellicano della sezione di Bari.
FALLI: 4-3 pt, 2-0 st.
RETI: 5’ Albanese (FAN), 8’ Albanese (FAN), 10’ Maiullari (FAL), 19’ Spinosa (FAN), 22’ Reyno (FAL), 28’ Urbano (FAL), 60’ Reyno (FAL), 60’+3 Maiullari (FAL).
AMMONITI: Pego (FAL), Magno (FAN).
RECUPERO: 2’ pt, 3’ st.

La Futsal Altamura riprende a marciare, vittoria importante a Molfetta

molf_900x675
Futsal Altamura e Ultimi Ribelli 2016 festeggiano la vittoria di Molfetta

Una vittoria che vale doppio, visto l’avversario, una squadra costruita per vincere come quella altamurana, e visto il periodo di appannamento dei ragazzi di mister Mascolo. La gara è stata molto combattuta ed equilibrata, anche se probabilmente ai punti l’avrebbe spuntata la Futsal Altamura, e si è decisa solo nei minuti finali.
La squadra altamurana si rende subito pericolosa con un affondo di Reyno, che salta un uomo e ci prova con il destro ma l’ex Di Bitonto lo ferma in angolo. Al 13’ i tanti tifosi altamurani accorsi a Molfetta esultano ma l’arbitro annulla il gol segnato da Catelani, direttamente da calcio di punizione, per un fallo di disturbo in area molfettese. Rafael lancia lungo e Mongelli, nel tentativo di anticipare un altamurano, devia la palla di testa verso la sua porta ma Di Bitonto è reattivo e manda in angolo. E’ lo stesso Mongelli, che poco più tardi, ci prova con un tiro dalla sinistra ma Rafael risponde tuffandosi e deviando il tiro sul fondo. Si vede anche Maiullari ma il suo tiro dalla distanza non impensierisce il portiere di casa e, poco prima del duplice fischio, lo stesso capitano altamurano ferma in scivolata un tiro insidioso di Mongelli.
Il secondo tempo comincia con una fase di stallo iniziale, poi, si rivede la Futsal Altamura con Pego, che devia un tiro di Catelani  ma Di Bitonto è bravo e non si fa sorprendere. Stessa situazione un minuto più tardi ma questa volta la deviazione del pivot italo-argentino sfiora di un niente il palo e la palla si perde sul fondo. Al 46’ ancora Pego, da centrocampo prova a sorprendere Di Bitonto fuori dai pali, ma il numero 1 molfettese riesce a deviare il tiro con uno scatto di reni. Il pivot altamurano ancora sfortunato al 55’ quando, con un tiro potente e preciso, colpisce il palo in pieno. A due minuti dalla fine, con la squadra altamurana in fase offensiva con cinque uomini di movimento, Reyno mette la palla al centro e trova la sfortunata deviazione di Di benedetto, che fa autorete e la Futsal Altamura passa in vantaggio. I padroni di casa provano l’arrembaggio finale alla ricerca del pareggio e dopo averlo sfiorato con Mugeo, che arriva tardi all’appuntamento con la palla, subiscono la rete dello 0-2 ad opera di Catelani che ruba palla a centrocampo e deposita nella porta avversaria sguarnita. Ormai certi della vittoria, gli altamurani subiscono, nell’ultimo minuto di recupero, la rete della bandiera dei padroni di casa  con l’autorete di Colonna, che devia nella sua porta il tiro di Mongelli. Per onor di cronaca, la palla calciata da Mongelli sarebbe comunque entrata in rete anche senza la deviazione del vice capitano altamurano.
Tre punti che sono oro colato per la squadra del presidente Benedetto, che nonostante le due sconfitte consecutive rimediate nelle scorse settimane, non ha ancora abbandonato la rincorsa al sogno chiamato serie B. Un grandissimo applauso e una dedica particolare per questa vittoria va fatto ai tanti tifosi altamurani , che durante tutte le partite non hanno mai fatto mancare il loro amore per questa squadra.

AQUILE MOLFETTA – FUTSAL ALTAMURA   1-2

AQUILE MOLFETTA: Di Bitonto, Di Benedetto, Bonvino, Campanale, Barbolla, Gadaleta, Mongelli, Sgherza, Volpe, Mugeo, De Cillis, Acquaviva.  All. Allegretta.
FUTSAL ALTAMURA: Chironna, Reyno, Catelani, Lecci, Aruanno, Colonna, Zocco, Giordano, Maiullari, Urbano, Pego, Silva.  All. Mascolo.
ARBITRI: Daniele De Palma e Antonio Valentini della sezione di Bari.
FALLI: 4-3 pt, 3-5 st.
RETI: 58’ Di Benedetto aut. (FA), 60’ Catelani (FA), 60’+2 Colonna aut. (AM).
AMMONITI: Di Benedetto (AM), Mongelli (AM), Pego (FA), Urbano (FA).
RECUPERO: 3’ pt, 3’ st.