Archivi categoria: Open

Open 5 campetti Martimucci, questa sera premiazione dopo nove mesi di divertimento

Open 5
Opne 5 Martimucci

Una settimana fa si è concluso il terzo campionato Open 5 della ditta Martimucci-Rotunno, un campionato spettacolare sia sul campo con squadre di altissimo livello, sia fuori dal campo con una visibilità (specie sui social) pazzesca!
L’Open 5 ha davvero tutto, sembra di vivere un vero campionato con interviste pre e post gara, articoli sportivi sulle partite giocate, una cam personalizzata per il campo live durante la partita e anche negli spogliatoi e da quest’anno gli highlights delle partite riprese con telecamere e montate dallo staff. Che dire un’offerta impareggiabile da far invidia ai colleghi di Premium!
L’Open 5 come già l’anno scorso ha visto svolgersi tre competizioni:

  • Serie A con la vincitrice che viene eletta come vincitrice di tutto l’Open5 e che insieme alla seconda classificata ha il pass per Bibione dove le due squadre cercheranno di dare lustro alla città affrontando alle finali nazionali altri team di tutta Italia
  • La Premier League, la cosiddetta serie cadetta, competizione nella quale le prime 3 squadre accedono al campionato di serie A
  • La coppa Martimucci un grande torneo, aperto a tutte le squadre di Serie A e Premier League, con il fascino dell’eliminazione diretta

In serie A è stato l’anno della Juventus vincitrice per la prima volta, della conferma del solido Milan, delle sorprese di Sampdoria e Torino, della Lazio campione uscente e con un campionato difficile.
Un salto di livello anche per le squadre “toste”, le cosiddette outsider la Fiorentina, l’Atalanta e il nuovo Palermo (semifinalista in coppa). Stagione sorprendente per il giovanissimo Chievo, Sassuolo e Roma; conferme di Inter, Genoa, Udinese e Bologna. Si salvano all’ultimo Napoli e Frosinone, mentre non riescono a restare in serie A il Verona, l’Empoli e il Carpi.
Premier League dominata dallo Stoke City di Kazazi, altra grande cavalcata in vetta dalla prima giornata, alle spalle ecco il Liverpool del social Laterza squadra con un grande collettivo e gioco di squadra eccellente e l’Everton del sempre verde Decandia che ottiene l’ultimo pass per la serie A. Giù dal podio ecco la sorpresa West Ham, campionato eccezionale per loro, l’Arsenal e il City di Rifino (bomber del campionato nonostante un girone intero perso).
Fuori dalla “zona Europa” ecco l’imprevedibile Chelsea, autore di grandi partite ma anche di impensabili sconfitte, il Sunderland e il Manchester United squadre che hanno fatto della corsa la loro arma.
Si salvano senza problemi il Tottenham, partito bene a inizio stagione, e il Watford, al primo campionato ma autrice di grandi risultati e partite. Salve pure la grintosa Aston Villa e il Crystal Palace che di un soffio resta salvo. Ultimi posti per lo Swansea, per i correttissimi e sportivi del Newcastle e infine per il Southampton.
Se in campionato i valori emergono con l’andare delle giornate, in coppa non si può aspettare, le partite sono da dentro o fuori e ogni errore può essere fatale. Coppa che quest’anno è stata contesa dalla Lazio e dal Milan (seconda finale consecutiva) ed ha sorriso ai biancocelesti al termine di una finale combattuta e in bilico fino all’ultimo minuto. Uno spettacolo per chi ha seguito il match con grandi giocatori e azioni spettacolari.
Grandi applausi anche per le due semifinaliste eliminate, il Palermo che deve cedere il pass-finale solo al termine della maledetta serie di rigori dopo che nei tempi regolamentari aveva accarezzato l’impresa e per l’Arsenal unica squadra di Premier a raggiungere un piazzamento simile e con un percorso fatto anche di vittorie sorprendenti come contro la Sampdoria.

Caputo Soccer Club, riparte la Liga Spagnola

CaputoSoccerclub
Una veduta dall’alto del centro sporti Caputo Soccer Club

Con un comunicato affidato a Facebook, l’ASD Caputo Soccer Club annuncia che sono aper le scrizioni per partecipare al cimpionato opern “Liga Spagnola” di calcio a 7.
Il campionato, ispirato, a quello iberico, inizierà il 15 ottobre e si svolgerà sui campi da gioco di ultima generazione del centro sportivo che porta il nome di Ciccio Caputo, calciatore altamurano ex capitano del Bari, da questa stagione in forza all’Entella.