Ultime notizie

Cerignola troppo forte per la Fortis

La resistenza della squadra altamurana dura solo un tempo

Cerignola-Fortis

Audace Cerigonla e Fortis Altamura salutano i tifosi

Quella che alla vigilia sembra una partita fuori portata per la Fortis Altamura si è rivelata tale, anche se la squadra altamurana, al cospetto dell’Audace Cerignola, squadra dominatrice di questo inizio di stagione del girone A del campionato di Promozione Pugliese, ha resistito per tutti il primo tempo, chiuso con un passivo di un solo gol. Nella ripresa i padroni di casa hanno dilagando chiudendo la contesa per 5 a 1.
Il tecnico del Cerignola, Russo, con tante frecce al suo arco, si affida in attacco al tridente MorraLasalandraDipasquale. Per la Fortis fiducia a Calderoni, Cappiello e Ardino con Difonzo recuperato ma che si accomoda in panchina.
Passano appena tre minuti di gioco e la Fortis è già sotto: Russo, in girata, risolve una mischia in area di rigore e, con l’aiuto del palo, porta in vantaggio i suoi. Il Cerignola sembra voler chiudere subito i conti e al 14′ raddoppia con Dipasquale che, dopo aver raccolto un lancio di Lasalandra che sorprende la retroguardia murgiana, infila Coretti per la seconda volta. La Fortis non si scoraggia e poco prima della mezz’ora riesce ad accorciare le distanze con Cirrottola che, sugli sviluppi di un angolo di Ardino, riesce a correggere in rete una corta respinta di Marinaro. L’estremo di casa, per lui è il primo gol subito in stagione, si rifa poco dopo quando sventa in angolo una conclusione di Loiudice.
Nella ripresa il Cerignola mette subito le cose in chiaro e al 5′ ristabilisce le distanze con Dipasquale che, di testa, raccoglie un perfetto traversone di Morra. Non paga, la formazione di casa insiste e al 16′ serve il poche con Lasalandra che, lasciato solo sul secondo palo, non ha difficoltà a mettere la palla in rete. Il pokerissimo arriva tre minuti più tardi con Morra che, sorprendendo ancora una volta la difesa altamurana, aggiunge il suo nome al tabellino della partita. La Fortis Altamura, già in difficoltà per la forza degli avversari, al 25′ resta in dieci per l’espulsione, doppio giallo, di Castoro ma, nonostante tutto, non si arrende e sfiora il secondo gol con Calderoni che, dopo un gioco di prestigio, chiama Marinaro ad una difficile parata. A chiudere la cronaca della partita è il neo entrato Grieco che, con un tiro cross, colpisce la parte superiore della traversa.
Insomma, per la Fortis Altamura una sconfitta annunciata che, però non toglie niente al positivo inizio di stagione. Alla squadra altamurana va il merito di aver giocato senza paura e di aver tenuto testa all’Audace, squadra che potrebbe ben figurare anche in un campionato di categoria superiore, per tutto il primo tempo. Altra piccola soddisfazione, quella di aver tolto l’imbattibilità al pur bravo Marinaro.
A mister Moramarco, adesso, tocca il compito di far dimenticare ai suoi questa sconfitta per focalizzare l’attenzione al doppio appuntamento previsto per la prossima settimana: giovedì per il ritorno del primo turno di Coppa c’è da affrontare il Noci, mentre domenica arriva il Bitritto.

AUDACE CERIGNOLA – FORTIS ALTAMURA 5-1

AUDACE CERIGNOLA: Marinaro, Russo, Colucci S., Ciano, Colangione, Matera (27′ st Conte), Amoruso D., Schiavone, Dipasquale (20′ st Amoruso F.), Lasalandra, Morra (20′ st Grieco Giuseppe). A disposizione: Vurchio, Grieco Gabriele, Pensa, Monopoli. Allenatore: Massimo Gallo.
FORTIS ALTAMURA
: Coretti, Lorusso, Tarullo, Castoro, Cirrottola, Grassani, Cappiello (10′ st Marsico), Loiudice (40′ st Colonna), Calderoni (30′ st Tresca), Ardino, Pellicciari. A disposizione: Goffredo, Proggi, Mele, Difonzo. Allenatore: Piero Moramarco (squalificato).
ARBITRO
: Leone di Barletta, coadiuvato da Vitobello e Caldarola di Barletta.
RETI
: 3′ pt Russo (AC), 14′ pt Dipasquale (AC), 29′ pt Cirrottola (FA); 5′ st Dipasquale AC), 16′ st Lasalandra (AC), 19′ st Morra (AC).
AMMONITI
: Russo, Matera, Amoruso D., Lasalandra (AC); Castoro, Cirrottola (FA).
ESPULSO
: 25′ ST Castoro (FA) per doppia ammonizione.
RECUPERO
: 1′ pt, 3′ st.

The following two tabs change content below.
Domenico Olivieri

Domenico Olivieri

Erano gli anni dei "Figli dei Fiori" quando, esattamente nel 1977, nasceva Domenico Olivieri. Fin dai primi vagiti si mostrava un bambino turbolento così come lo erano quegli anni. Poi, durante l'adolescenza, inizia ad interessarsi allo sport pur non praticandone nessuno con profitto, divorando trasmissioni e quotidiani sportivi praticamente ogni giorno. Dopo la maturità, conseguita nel 1996 presso l'Istituto Tecnico Commerciale "F. M. Genco", inizia ad appassionarsi a tutto quello che riguarda la tecnologia. Poi, nel 2006, finalmente, decide di lanciarsi in prima persona nel mondo dello sport diventando addetto stampa di una squadra di calcio a 5, l'ormai defunta Avanti Delfini Altamura. Dopo due anni passa, sempre con lo stesso ruolo, tra le fila della Pellegrino Sport, altra squadra altamurana. Dal 2009 al 2011, invece, è l'addetto stampa della Tris Gravina, squadra militante nel campionato di serie C1 di calcio a 5. Grazie a questa esperienza inizia la sua collaborazione con un portale di calcio a 5, diventando parte integrante dello staff. Poi le collaborazioni con Altamuralife.it, pugliacalcio24.it e calciowebdilettanti.it. e, infine, dal 2012, insieme all'amico fraterno Leonardo Loporcaro, fonda il sito www.altamurasport.it, unico portale cittadino ad occuparsi di tutto lo sport. Le sue grandi passioni, oltre allo sport e alla tecnologia, sono i libri, il cinema e i viaggi, passione, quest'ultima, che lo ha portato in giro per il mondo. Nella vita di tutti giorni, inoltre, lavora come impiegato presso una società che opera nel comparto del mobile imbottito, è felicemente sposato e papà di una bambina.

Comments

comments

Domenico Olivieri
CircaDomenico Olivieri (214 Articles)
Erano gli anni dei "Figli dei Fiori" quando, esattamente nel 1977, nasceva Domenico Olivieri. Fin dai primi vagiti si mostrava un bambino turbolento così come lo erano quegli anni. Poi, durante l'adolescenza, inizia ad interessarsi allo sport pur non praticandone nessuno con profitto, divorando trasmissioni e quotidiani sportivi praticamente ogni giorno. Dopo la maturità, conseguita nel 1996 presso l'Istituto Tecnico Commerciale "F. M. Genco", inizia ad appassionarsi a tutto quello che riguarda la tecnologia. Poi, nel 2006, finalmente, decide di lanciarsi in prima persona nel mondo dello sport diventando addetto stampa di una squadra di calcio a 5, l'ormai defunta Avanti Delfini Altamura. Dopo due anni passa, sempre con lo stesso ruolo, tra le fila della Pellegrino Sport, altra squadra altamurana. Dal 2009 al 2011, invece, è l'addetto stampa della Tris Gravina, squadra militante nel campionato di serie C1 di calcio a 5. Grazie a questa esperienza inizia la sua collaborazione con un portale di calcio a 5, diventando parte integrante dello staff. Poi le collaborazioni con Altamuralife.it, pugliacalcio24.it e calciowebdilettanti.it. e, infine, dal 2012, insieme all'amico fraterno Leonardo Loporcaro, fonda il sito www.altamurasport.it, unico portale cittadino ad occuparsi di tutto lo sport. Le sue grandi passioni, oltre allo sport e alla tecnologia, sono i libri, il cinema e i viaggi, passione, quest'ultima, che lo ha portato in giro per il mondo. Nella vita di tutti giorni, inoltre, lavora come impiegato presso una società che opera nel comparto del mobile imbottito, è felicemente sposato e papà di una bambina.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: