Ultime notizie

Città di Altamura C5, addio alla Coppa Italia

Decisiva la sconfitta rimediata nella partita di ritorno

Cda-Cassano

Città di Altamura – Atletico Cassano: le squadre prima del fischio iniziale

Finisce con un pareggio (4-4) che vale l’eliminazione dalla Coppa Italia, l’esordio casalingo stagionale del Città di Altamura C5. Gara a ritmi abbastanza blandi con gli uomini di Mastrocesare che hanno dimostrato una leggera supremazia a livello tattico e fisico. Per la squadra altamurana molte palle perse, passaggi sbagliati e condizione fisica ancora da trovare.
Momento di grande commozione prima del fischio d’inizio con le due squadre raccolte al centro del campo per un minuto di raccoglimento in memoria dell’atleta altamurano Domenico Martimucci deceduto lo scorso 1 agosto a causa di un attentato di stampo mafioso. Presenti anche i genitori, portavoce dell’associazione NOI SIAMO DOMI.
Passando al campo, i biancorossi di casa vanno subito in vantaggio al 3’ con Lorusso che, servito da Panarella al centro dell’area mette in rete di sinistro. L’Atletico Cassano reagisce immediatamente e diventa padrone del campo producendo un buon possesso palla e tiri in porta che impauriscono Lombardi. Sciannamblo al 24’ coglie un doppio palo concludendo un contropiede partito da Loglisci che approfitta di una palla persa da Lorusso, ma solo un minuto più tardi, o stesso Sciannamblo salta Basile, scarica per Anastasia che gli restituisce palla e batte Lombardi con un preciso diagonale: è 1-1, risultato con il quale si chiude la prima parte della gara.
Il secondo tempo comincia con i biancorossi più vivaci ma disordinati e Panarella sfiora il vantaggio per due volte in dieci minuti con Genchi che gli nega il goal che sembrava già fatto. Non è da meno l’estremo difensore altamurano che compie un vero miracolo sul pallonetto di Lestingi al 43’. Al 44’ arriva il vantaggio altamurano ancora sull’asse Panarella – Lorusso, con quest’ultimo che riceve dall’italo-brasiliano e dai 10 metri piega le mani di Genchi. Lorusso fa il bello e cattivo tempo e al 47’ perde ancora palla banalmente a centrocampo e fa ripartire il contropiede cassanese che si chiude con lo scatenato Sciannamblo che pareggia ancora. Pareggio che dura solo un minuto perché al 48’ Panarella riporta avanti il Città di Altamura C5 con una bella azione personale conclusa con un gran sinistro terra-area in diagonale che si infila imparabilmente nel sette della porta avversaria. La squadra di Saverio Mascolo ci crede e solo una rete separa la parità totale delle reti (all’andata il risultato era stato di 3-1 e non c’è la regola del goal fuori casa), e chiude la squadra avversaria nella propria area mettendo in campo il quinto uomo di movimento. L’Atletico Cassano, però, tiene bene in difesa e addirittura, in tre minuti prima pareggia al 52’, con Lemonache, aiutato da un errore di Lombardi con la squadra altamurana in inferiorità numerica dopo l’espulsione per doppia ammonizione di Panarella reo di aver commesso due falli (il primo abbastanza dubbio), e poi compie il sorpasso, ancora con Lemonache che, dalla sua metà campo, mette in rete a porta sguarnita, dopo l’errore commesso dalla squadra altamurana che era in possesso palla con il quinto uomo di movimento. Nel primo minuto di recupero i biancorossi pareggiano con Cassone che, dopo aver colto la traversa, raccoglie palla e deposita in rete la palla del definitivo 4-4.
Chiusa la parentesi Coppa Italia, per il Città di Altamura C5, è già tempo di pensare al campionato che avrà inizio tra una settimana e che vedrà i ragazzi di coach Mascolo impegnati in trasferta a Turi contro la compagine di casa Thuriae. Noi della redazione di www.altamurasport.it auguriamo buon campionato a coach Mascolo, alla squadra e alla società al completo.

CITTÀ DI ALTAMURA C5 – ATLETICO CASSANO 4-4

CITTÀ’ DI ALTAMURA C5: Lombardi, Basile, Panarella, Lorusso, Daddabo, Cassone, Tarquino, Lopedota, Moramarco, Colonna, Dimarno, Sangirardi. All. Mascolo.
ATLETICO CASSANO:
Genchi, Mezzapesa, Vera, Lestingi, Anastasia, Lemonache, D’Ambrosio, Sciannamblo, Grieco, Giustino, Belviso, Bellantuono. All. Mastrocesare.
ARBITRI: Domenico De Candia e Antonio Dimundo della sezione di Molfetta
RETI:
3’ pt Lorusso (CA), 25’ pt Sciannamblo (AC); 14’ st Lorusso (CA), 17’ st Sciannamblo (AC), 18’ st Panarella (CA), 22’ st Lemonache (AC), 25’ st Lemonache (AC), 31’ st Cassone (CA).
AMMONITI
: Panarella (CA).
ESPULSI: 52’ Panarella (CA).
RECUPERO:
2’ pt, 2’ st.

Comments

comments

Rispondi