Ultime notizie

Città di Altamura C5 sfortunata e autolesionista contro la Diaz Bisceglie

Due reti nei primi otto minuti regalano ai biscegliesi tre punti d'oro. La squadra di Mascolo tiene tanto palla ma è poco lucida in fase offensiva

Altamura-Diaz

Altamura e Diaz Bisceglie schierate a metà campo

Finisce tra gli applausi del pubblico presente, finisce con i complimenti degli avversari. Finisce però, con un Città di Altamura C5 decisamente autolesionista che concede i tre punti in palio al Diaz Bisceglie che si impone sul parquet altamurano per 1-2 senza strafare e con una grossa mano del portiere altamurano.
Subito pericolosa, la squadra di Saverio Mascolo, sfiora il vantaggio dopo 3’ con un tiro di Mercadante dall’altezza del dischetto parato in angolo da Ricchiuti. Anche se l’inizio lascia presagire una giornata positiva per i padroni di casa, al 5’ i biscegliesi passano in vantaggio grazie a Palermo che recupera palla nella sua trequarti campo, avanza solo indisturbato e, arrivato al limite dell’area avversaria, lascia partire un tiro ne forte ne angolato ma che passa comunque tra le gambe del portiere Ascaretti, che non fa di certo una bella figura all’esordio stagionale. Dopo solo tre minuti, all’8′ la squadra ospite concede il bis e si porta sullo 0-2 con Tortora, che imbeccato sulla fascia sinistra da De Cillis, trafigge Ascaretti, che questa volta non ha colpe, con un preciso diagonale. Sotto di due goal il Città di Altamura C5 comincia a vedere i fantasmi e cerca di reagire e tiene in mano il pallino del gioco per tutto il tempo anche se si rende pericolosa in poche occasioni. Al 10’ Lorusso impegna severamente Ricchiuti che risponde con una parata in spaccata bellissima sul diagonale insidioso del laterale altamurano. Anche Mercadante sfiora la rete al 15’ con un bolide dal limite dell’area ma il risultato non cambia. Non cambia neanche al 32’ quando lo stesso Mercadante da due passi si fa parare il tiro da Ricchiuti e su ribattuta, Lorusso in diagonale manda la palla a pochi centimetri dal palo. Il primo tempo si chiude su questo tiro.
Nella ripresa, la lucidità altamurana cala vistosamente e i gli ospiti, che tengono fisicamente il campo, mostrando qualità difensive superiori all’avversario. Il Città di Altamura C5 tiene la palla per tutto il secondo tempo, ma non ha mai la lucidità negli ultimi metri necessaria per mettere in difficoltà l’attenta difesa a oltranza del Diaz Bisceglie. Per una decina di minuti, in verità, la paziente azione di tessitura altamurana sembra in grado di dare frutti, ma l’azione è ripetitiva e lenta, facile per gli ospiti capire che lo schema è sempre quello. L’unica cosa che si riesce a vedere, in un secondo tempo abbastanza noioso, sono i tiri da fuori area che provano tutti i giocatori di casa ma il risultato è purtroppo sempre lo stesso. La rete della bandiera altamurana arriva durante l’ultimo giro di lancette, al 64’, con il solito Panarella autore di un tiro preciso da fuori area che vale l’ 1-2 finale.
Con il terzo stop consecutivo, la squadra altamurana rimane con un solo punto in classifica, davanti al fanalino di coda e prossimo avversario in campionato Real Five Carovigno. A fine gara, visibilmente amareggiato il coach altamurano Saverio Mascolo a rilasciato le seguenti dichiarazioni ad altamurasport.it: “Una partita che non meritavamo di perdere, in cui abbiamo giocato molto bene. Abbiamo commesso due errori negli unici due tiri in porta subiti. Quando il riconoscimento arriva dagli avversari, la dice lunga su come è andata la gara. Penso che anche il pareggio ci sarebbe stato stretto ma è un periodo molto sfortunato e speriamo che la fortuna ci assista in altri momenti“.

CITTÀ DI ALTAMURA C5 – DIAZ BISCEGLIE 1-2

CITTÀ DI ALTAMURA C5: Ascaretti, Lopedota, Chironna, Colonna, Mercadante, Daddabo, Cassone, Basile, Lorusso, Tarquinio, Panarella, Lombardi. All. Mascolo.
DIAZ BISCEGLIE:
Ricchiuti, Preziosa, Di Pinto, Tortora, Pedone, Dell’Orco, Cassanelli, Caggianelli, De Cillis, Palermo, Valente, Povia. All. Di Pinto.
ARBITRI:
Cristoforo Corsini e Antonio Carnazza sez. di Taranto.RETI: 5’ Palermo (DB), 8’ Tortora (DB), 60+4’ Panarella (CA).
FALLI:
5-3 pt, 2-3 st.
AMMONITI:
Lorusso (CA).
RECUPERO:
2’ pt, 4’ st.

 

Comments

comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: