Ultime notizie

Città di Altamura, Cassone stende il Nettuno

La squadra altamurana porta a casa la prima vittoria stagionale anche grazie alla tripletta del laterale Cassone

Città di Altamura C5

Città di Altamura C5

Arriva finalmente la tanto sospirata prima vittoria della stagione 2015-16 per il Città di Altamura C5. A farne le spese è il Nettuno Bisceglie che ne esce con le ossa rotte, non tanto per il risultato finale ma per le due espulsioni e le quattro ammonizioni subite che le costeranno ancora squalifiche. Il Città di Altamura C5 vince la gara con il risultato di 5-2 e in un colpo solo scavalca in classifica il Real Five Carovigno e lo stesso Nettuno Bisceglie portandosi a quota quattro punti. Il cammino per risalire la classifica è ancora lungo e tutto può succedere ma anche oggi, malgrado la vittoria, la manovra è stata piuttosto lenta e a tratti confusionaria.
La gara, inizialmente equilibrata, cambia volto al 9’ quando Facendola, lanciato verso l’area avversaria, salta Sasso che, in uscita lo stende: cartellino rosso per il portiere del Nettuno Bisceglie e inferiorità numerica. In porta ci va inspiegabilmente Arcieri e non il secondo portiere che rimane in panca. Un minuto più tardi, al 10’, dopo una bella azione ricca di passaggi Daddabo sigla la rete dell’1-0 con un tiro forte a mezza altezza dal dischetto di rigore. La squadra di Mascolo, vista la ghiotta occasione, si spinge in avanti alla ricerca del raddoppio, rischiando ogni tanto qualche contropiede avversario ma per la squadra altamurana a difendere la porta c’è l’attento Lombardi che non si fa sorprendere. Al 22’ Panarella va vicino alla rete su schema da calcio d’angolo ma la palla viene deviata dal portiere e va sul fondo. Il 2-0 arriva al 28’ con Tarquinio che, approfittando dell’errata copertura della palla da parte di Drapni, gliela ruba e tutto solo davanti alla porta mette in rete senza alcuna opposizione avversaria.
Il secondo tempo comincia con il secondo portiere biscegliese tra i pali ma il risultato non cambia, al 32’ Facendola scarica palla sulla destra, dove l’accorrente Cassone fa partire un diagonale bellissimo e imparabile che vale la rete del 3-0. Al 5’ l’azione è lunga ed emozionante: servito sulla sinistra, Ricchitelli tira in porta e complice una deviazione dell’altamurano Panarella la palla finisce sul palo. Sul rimbalzo è lo stesso italo-brasiliano a recuperare palla e lanciare lo scatenato Cassone che avanza, salta un difensore avversario e mette la palla in rete con il portiere Picca in uscita, 4-0. Sulle ali dell’entusiasmo il Città di Altamura C5 va più volte vicina alla quinta rete ma la confusione e le proteste dei biscegliesi nei confronti degli arbitri sono continue e rendono il finale di gara abbastanza spezzettato. Solo nei minuti finali le emozioni aumentano, infatti, prima al 57’ Arcieri, con la complicità della barriera altamurana e di Lombardi, segna su punizione la rete del 4-1, poi De Feudis fa la stessa cosa dalla stessa posizione e il risultato cambia ancora: 4-2. La gara si chiude con Cassone che, imbeccato da Daddabo, deposita in rete la palla del 5-2 finale e porta a casa il pallone realizzando la sua tripletta personale.
A parlare ai nostri microfoni a fine gara è proprio il laterale biancorosso: “Ci tenevamo tanto a fare bene anche se ci sono mancati Lorusso e il nostro capitano Basile. Volevamo assolutamente questa vittoria per poter ripartire bene e far salire il morale anche in vista della prossima gara a Cassano che sarà durissima. Volevo ripagare al meglio società e allenatore per la stima e la fiducia che hanno sempre avuto in me e spero che questi tre goal siano solo l’inizio. Spero di aver cominciato e di non fermarmi più. Dedico questa vittoria e questa bella tripletta alla mia famiglia che mi segue ovunque.”

CITTÀ DI ALTAMURA C5 – NETTUNO BISCEGLIE 5-2

CITTÀ DI ALTAMURA: Lombardi, Colonna, Facendola, Daddabo, Mercadante, Chironna, Lopedota, Basile, Casone, Tarquinio, Panarella, Ascaretti. All. Mascolo.
NETTUNO BISCEGLIE:
Sasso, Pasquale, Di Clemente, De Feudis, Mastrorilli, Goffredo, Drapni, Ricchitelli, Arcieri, Lamanuzzi, Landriscina, Picca.
ARBITRI
: Domenico Delcuratolo di Barletta e Stefano Franco di Bari
RETI: 10’ Daddabo (CA), 28’ Tarquinio (CA), 32’ Cassone (CA), 35’ Cassone (CA), 57’ Arcieri (NB), 60’ + 1 De Feudis (NB), 60’ + 2 Cassone (CA).
FALLI:
4-1 pt, 5-4 st.
AMMONITI:
Lopedota, Cassone (CA); Msstrorilli, Landriscina, Lamanuzzi, Arcieri (NB).
ESPULSI:
Sasso (NB), per fallo da ultimo uomo Drapni (NB), per proteste.
RECUPERO:
2’ pt, 3’ st.

Comments

comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: