Ultime notizie

Città di Altamura, così non va

La squadra altamurana è superata in casa dall'Andria

AltamuraAndria900x675

Città di Altamura e Futsal Andria si scambiano i saluti

Clamorosa debacle interna per il Città di Altamura C5 che, ieri nel turno infrasettimanale valido come 2^ giornata del campionato di serie C1, è stata superata in casa dalla Futsal Andria. Il risultato finale, 7 a 2 per gli ospiti, non lascia spazio a recriminazioni. Ad una prima frazione abbastanza equilibrata, è seguita una ripresa da dimenticare per gli altamurani, incapaci di gestire le situazioni con il quinto uomo di movimento.
Entrambe alla ricerca della prima vittoria stagionale, le due squadre iniziano con un atteggiamento guardingo, da segnalare nel primo quarto d’ora alcuni tentativi degli ospiti. La partita si infiamma improvvisamente al 19′ quando Colonna, a botta sicura, centra la traversa su assist di Cassone, sul successivo capovolgimento di fronte è Del Vecchio a colpire il legno destro della porta difesa da Lombardi. Poi, di nuovo calma piatta fino ai minuti di recupero durante i quali l’Andria passa con Di Palma, bravo a capitalizzare una palla persa dagli altamurani.
Inizio di ripresa incoraggiante per la formazione guidata da mister Mascolo che dopo due minuti di gioco pareggia con Panarella, bravo ad infilare Volpe su assist di Cassone. La parità dura solo cinque minuti perché Di Palma, schema su punizione, riporta avanti i suoi, mentre un minuto dopo Tarquinio, nel tentativo di anticipare Del Vecchio, mette la palla nella porta sbagliata. Gli ospiti vanno vicini varie volte al poker, da contare un salvataggio sulla linea Tarquinio è un paio di parate di Lombardi, ma al 16′ sono glia altamurani ad accorciare le distanze con Daddabo che, dopo una corta respinta di Volpe su Cassone, riesce a mettere la palla in rete. A questo punto, abbastanza inspiegabilmente, al Città di Altamura si spegne la luce e, complice una cattiva gestione del quinto uomo di movimento, arrivano in rapida successione, dal 51′ al 55′, altri quattro gol andriesi, equamente divisi tra Napoletano e Di Palma. Dopo tre minuti di recupero, tutti sotto la doccia: Futsal Andria batte Città di Altamura 7 a 2.
Che dire, dopo il pareggio di Turi, ci si spettava ben altra prestazione da parte degli altamurani, apparsi ancora indietro in preparazione. Certo , il Futsal Andria poteva contare su gente d’esperienza ma questo non può essere un alibi per Basile & Co.
Intanto, sabato terzo impegno in otto giorni: si va a Polignano in casa dell’altra neo promossa MP Futsal Club, squadra che condivide con il Città di Altamura lo stesso numero di punti, uno.

CITTÀ DI ALTAMURA C5 – FUTSAL ANDRIA 2-7

CITTÀ DI ALTAMURA C5: Lombardi, Chironna, Lopedota, Colonna, Mercadante, Daddabo, Cassone, Basile, Lorusso, Tarquinio, Panarella, Ascaretti. Allenatore: Mascolo.
FUTSAL ANDRIA: Volpe, Albanese, Ricco, De Feo, Spinosa, Cappai, Del Vecchio, Napoletano, Di Palma, Confalone, Cristiani, Spadone. Allenatore: Bizzoca.
ARBITRI: Corrado e De Vincentis di Birndisi.
RETI: 31′ pt Di Palma (FA); 2′ st Panarella (CA), 7′ st Di Palma (FA), 8′ st Tarquinio (FA, aut.), 17′ st Daddabo (CA), 21′ e 23′ st Napoletano (FA), 24′ e 25′ st Di Palma (FA).
AMMONITI: Lorusso (CA); Di Palma (FA).
FALLI: 4-2; 3-1.
RECUPERO: 2’pt, 3′ st.

Comments

comments

Rispondi