Ultime notizie

Di Senso: “Il progetto è importante e sono contento di farne parte”

Il centrocampista potentino garantisce grinta e qualità

Sebastian Di Senso

Sebastian Di Sento, insieme al presidente Di Lena

Grinta e qualità al servizio di Mister Longo, si stratta di Sebastian Di Senso, il centrocampista potentino è l’ultimo dei tesserati del club biancorosso, che da diversi giorni ha già dato il via alla fase di preparazione, ma il cantiere è ancora aperto e in costruzione, il centrocampista ex Francavilla sul Sinni è l’ultimo dei tasselli giunti in terra murgiana, ecco le sue prima parola rilasciate all’ufficio stampa della nostra squadra.
Ciao Sebastian, quali sono le motivazioni che ti hanno spinto a sposare il progetto Altamura?

“Sicuramente l’obiettivo della società che sta costruendo una squadra importante, ci tengo a fare bene e portare in alto i colori dell’Altamura per riportarla nei palcoscenici che gli appartengono, è una avventura stimolante, il progetto è importante e sono contento di farne parte”.

E’ il primo campionato di Eccellenza pugliese per te dopo tanti anni di serie D, cosa ti aspetti?

“Mi aspetto un campionato molto duro e livellato, non bisognerà mollare di un centimetro per raggiungere il traguardo, però allo stesso tempo avvincente e stimolante perché ci scontreremo con squadre importanti, quindi sarà una bella sfida soprattutto per me che non l’ho mai fatta”.

Con che motivazioni ti appresti ad affrontare la prossima stagione?

“Le motivazioni sono a mille, voglio fare bene sono venuto qui per vincere insieme a tutta la squadra e speriamo di raggiungere l’obiettivo”.

Insieme a Lorusso e Logrieco comporrai il terzetto di centrocampisti, quali sono le tue principali caratteristiche?

“Sono un centrocampista offensivo, mi piace giocare con la palla, ci sarà da correre e sacrificarsi quindi metterò le mie qualità al servizio della squadra”.

Infine, quali sono gli obiettivi che ti sei posto a livello personale per la prossima stagione?

“A livello personale voglio rispondere sul campo con prestazioni all’altezza, poi se arriva qualche gol in più che può dare una mano alla squadra ben venga, l’obiettivo importante è quello comune del collettivo, poi il numero dei gol viene dopo, l’importante è raggiungere l’obiettivo poi ciò che sarà a livello personale è tutto di guadagnato”.

Comments

comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: