Ultime notizie

Eccellenza, solo il Trani tra il Team Altamura e il secondo posto

La squadra altamurana vince in casa del Mola e mantiene la piazza d’onore

Mola-Altamura

Un’azione di gioco

Mancano solo novanta minuti al termine del campionato di Eccellenza. Un solo ostacolo quindi, il Trani, tra il Team Altamura e il secondo posto, con la squadra altamurana che, grazie al successo ottenuto in casa dell’Atletico Mola, per 4 a 2, conferma la piazza d’onore alle spalle del già promosso Gravina. Tutte le marcature della partita sono state messe a segno nella prima frazione, con i biancorossi che, dopo essere stati ripresi per due volte, hanno preso il largo grazie a Del Core.
La partita, per ragioni di ordine pubblico, si gioca a Rutigliano ma sembra di stare ad Altamura, vista la nutrita rappresentanza di supporters murgiani. La squadra ospite beneficia della spinta dei propri sostenitori e dopo un paio di minuti di gioco passa in vantaggio con Logrieco che, appostato sul limite dell’area, intercetta una corta respinta della difesa e con un bolide nell’angolino basso, trafigge Sansonna. Il fantasista murgiano ci riprova qualche minuto dopo ma la sua conclusione termina di poco fuori, poi è la volta di Visconti che, complice una deviazione, impegna severamente il portiere di casa. Il Mola, comunque non sta a guardare e prima sfiora il pari con Leo che, da ottima posizione calcia fuori, poi lo trova al 18’ con D’Ambruoso che, con un sinistro dall’altezza del dischetto di rigore, gonfia la rete. Il pareggio dura una manciata di minuti con Di Senso che, con la complicità di Sansonna, riporta in avanti l’Altamura. Ancora una volta il Mola reagisce e alla mezz’ora ristabilisce la parità grazie ad uno sfortunato autogol di Diagnè che devia nella propria porta un cross dalla destra di Serri. A rimettere le cose in chiaro ci pensa Del Core che, su invito di Visconti, riporta in vantaggio i suoi. Il bomber altamurano, poi, mette in ghiaccio il risultato pochi minuti dopo quando, a seguito di un tiro dalla bandierina, riprende una respinta di Sansonna e, in semi rovesciata, segna la personale doppietta.
Nella ripresa il Team Altamura potrebbe rimpinguare il bottino, ma questa volta Del Core manca di freddezza quando, solo contro l’estremo di casa, tira di poco fuori. La replica del Mola è affidata a Serri che, da distanza ravvicinata, trova la prodigiosa risposta di Spadavecchia, mentre qualche minuto più tardi è Longo a sprecare una buona opportunità quando spara alle stelle dal limite dell’area piccola. Poi più niente fino al triplice fischio finale, con la squadra altamurana che va a festeggiare sotto la tribuna occupata dai tifosi murgiani.
Come detto in apertura, il Team Altamura deve superare un ultimo ostacolo per avere la certezza del secondo posto, un ostacolo chiamato Vigor Trani che, in questo turno, ha tirato un brutto scherzo all’Atletico Vieste. Insomma, una partita, quella di domenica da prendere con le molle ma da vincere assolutamente: con i tre punti, i murgiani manterrebbero sette punti di vantaggio sulla squadra ofantina, un distacco le permetterebbe di accedere direttamente alla finale play-off.

ATLETICO MOLA – TEAM ALTAMURA 2-4

ATLETICO MOLA: Sansonna, Donvito, Pazienza (1′ st Franco), Renna, Deluisi, Capriati, Serri, Acquaviva (20′ st Greco), Longo, D’Ambruoso (10′ st Fraschini), Leo. A disposizione: Costantino, Daddario, Dangelo, Cassano.  Allenatore: Daniele.
TEAM ALTAMURA: Spadavecchia, Natale, Triozzi, Diagnè, Dispoto, Berardi, Di Senso, Logrieco (38′ st Lede), Del Core (24′ st Devito), Visconti, Curci (23’st. Lenoci). A disposizione: Dascalu, Roccottelli, Mancini, Caldarola.  Allenatore: Panarelli.
ARBITRO: De Vincenzis di Taranto.
ASSISTENTI: Patruno di Bari e Ciocia di Molfetta.
RETI: 2′ pt Logrieco (TA), 18′ pt D’Ambruoso (AM), 25′ pt Di Senso (TA), 30′ pt Diagnè (AM, aut.), 40′ pt Del Core (TA), 44 ‘pt Del Core (TA).

The following two tabs change content below.
Domenico Olivieri

Domenico Olivieri

Erano gli anni dei "Figli dei Fiori" quando, esattamente nel 1977, nasceva Domenico Olivieri. Fin dai primi vagiti si mostrava un bambino turbolento così come lo erano quegli anni. Poi, durante l'adolescenza, inizia ad interessarsi allo sport pur non praticandone nessuno con profitto, divorando trasmissioni e quotidiani sportivi praticamente ogni giorno. Dopo la maturità, conseguita nel 1996 presso l'Istituto Tecnico Commerciale "F. M. Genco", inizia ad appassionarsi a tutto quello che riguarda la tecnologia. Poi, nel 2006, finalmente, decide di lanciarsi in prima persona nel mondo dello sport diventando addetto stampa di una squadra di calcio a 5, l'ormai defunta Avanti Delfini Altamura. Dopo due anni passa, sempre con lo stesso ruolo, tra le fila della Pellegrino Sport, altra squadra altamurana. Dal 2009 al 2011, invece, è l'addetto stampa della Tris Gravina, squadra militante nel campionato di serie C1 di calcio a 5. Grazie a questa esperienza inizia la sua collaborazione con un portale di calcio a 5, diventando parte integrante dello staff. Poi le collaborazioni con Altamuralife.it, pugliacalcio24.it e calciowebdilettanti.it. e, infine, dal 2012, insieme all'amico fraterno Leonardo Loporcaro, fonda il sito www.altamurasport.it, unico portale cittadino ad occuparsi di tutto lo sport. Le sue grandi passioni, oltre allo sport e alla tecnologia, sono i libri, il cinema e i viaggi, passione, quest'ultima, che lo ha portato in giro per il mondo. Nella vita di tutti giorni, inoltre, lavora come impiegato presso una società che opera nel comparto del mobile imbottito, è felicemente sposato e papà di una bambina.

Comments

comments

Domenico Olivieri
CircaDomenico Olivieri (214 Articles)
Erano gli anni dei "Figli dei Fiori" quando, esattamente nel 1977, nasceva Domenico Olivieri. Fin dai primi vagiti si mostrava un bambino turbolento così come lo erano quegli anni. Poi, durante l'adolescenza, inizia ad interessarsi allo sport pur non praticandone nessuno con profitto, divorando trasmissioni e quotidiani sportivi praticamente ogni giorno. Dopo la maturità, conseguita nel 1996 presso l'Istituto Tecnico Commerciale "F. M. Genco", inizia ad appassionarsi a tutto quello che riguarda la tecnologia. Poi, nel 2006, finalmente, decide di lanciarsi in prima persona nel mondo dello sport diventando addetto stampa di una squadra di calcio a 5, l'ormai defunta Avanti Delfini Altamura. Dopo due anni passa, sempre con lo stesso ruolo, tra le fila della Pellegrino Sport, altra squadra altamurana. Dal 2009 al 2011, invece, è l'addetto stampa della Tris Gravina, squadra militante nel campionato di serie C1 di calcio a 5. Grazie a questa esperienza inizia la sua collaborazione con un portale di calcio a 5, diventando parte integrante dello staff. Poi le collaborazioni con Altamuralife.it, pugliacalcio24.it e calciowebdilettanti.it. e, infine, dal 2012, insieme all'amico fraterno Leonardo Loporcaro, fonda il sito www.altamurasport.it, unico portale cittadino ad occuparsi di tutto lo sport. Le sue grandi passioni, oltre allo sport e alla tecnologia, sono i libri, il cinema e i viaggi, passione, quest'ultima, che lo ha portato in giro per il mondo. Nella vita di tutti giorni, inoltre, lavora come impiegato presso una società che opera nel comparto del mobile imbottito, è felicemente sposato e papà di una bambina.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: