Ultime notizie

Fortis, a Monte Sant’Angelo per dimenticare le polemiche

Ma i foggiani promettono battaglia

Moramarco

Piero Moramarco, allenatore della Fortis Altamura

Continua a ritmi serrati la stagione calcistica pugliese. Il campionato di Promozione, infatti, vivrà domani la seconda giornata di ritorno con la Fortis Altamura impegnata in quel di Monte Sant’Angelo. La squadra altamurana è reduce da una settimana tribolata. Prima le polemiche per una partita, quella contro il Real Siti, pareggiata anche a causa di un arbitraggio scandaloso, poi la mazzata del giudice sportivo che ha squalificato per tre mesi un dirigente, Tommaso Fiorino, e il massaggiatore, Antonio Laterza. L’obiettivo primario, quindi, per i ragazzi guidati da Piero Moramarco, è quello di mettersi alle spalle le polemiche e continuare a fare quello che sanno fare meglio, giocare a pallone. Il tecnico altamurano dovrà fare a meno degli squalificati Cannito, Pellicciari e Cappiello, ma i loro sostituti saranno certamente all’altezza. Ecci alcune dichiarazioni del tecnico altamurano a proposito della partita di domenica scorsa: “La rabbia è passata ma rimane la delusione per aver pareggiato una partita vinta sottotutti i punti di vista. In tanti anni non ho mai assistito ad uno scempio così, un arbitro da categoria inferiore. Siamo stati offesi anche per quella che è la nostra politica societaria. Comunque cercheremo di affrontare i prossimi impegni con la massima tranquillità e la consapevolezza di non essere inferiori a nessuno e domenica ne abbiamo avuto la certezza”. La squadra, inoltre, si è rinforzata durante il mercato di riparazione e Moramarco non nasconde la sua soddisfazione: “Devo ringraziare il DS Genco e la società per aver soddisfattole mie richieste. Abbiamo preso giocatori esperti della categoria, cosa più importante, ragazzi bravi che hanno sposato il nostro progetto”. E a proposito della partita di domani: “Affronteremo la partita come se fosse una finale perché nel girone di ritorno lo sono tutte. In pratica inizia un altro campionato dove tutti vogliono fare punti chi per la salvezza chi per un posto per i play-off.Il MonteSant’Angeloè una buona squadra, quadrata in ogni reparto e all’andata mi ha impressionato quadrata in tutti i reparti. Noi andremo per giocarcela, cercando di far risultato”.
Nonostante le tante assenza, tra tutte quella di Scarano, per lui lussazione alla spalla sinistra, il Monte Sant’Angelo venderà cara la pelle per continuare la striscia di risultati positivi, attualmente a quota tre. Queste le dichiarazioni rilasciate dalla società dauna: “Stiamo preparando la partita nel miglior modo possibile anche se sarà difficile ma cercheremo di fare risultato considerando che la Fortis è a ridosso della zona play-off. Il nostro obiettivo è vivere una gara per volta, pensando alla salvezza, evitando i play out, obiettivo dichiarato da inizio stagione. Non lo diciamo per scaramanzia, come dicono in tanti che poi investono parecchi perchéil nostro investimento è stato sui giovani. Abbiamo una squadra giovanissima e che sta apprendendo gara dopo gara gli insegnamenti di mister D’Arienzo. Certo sarà difficile affondare una gara importante come questa con alcune defezioni, come domenica scorsa, e chi il mister deciderà di far scendere in campo sa che dovrà dare il massimo compensando anche le assenze. Dobbiamo stringere i denti e cercare di ottenere un risultato positivo”.
Fischio d’inizio, come di consueto alle ore 14,30 agli ordini di Gianluca Natilla della sezione di Molfetta, assistito da Giuseppe Sicolo e da Gianluca Maffione della stessa sezione del direttore di gara.

The following two tabs change content below.
Domenico Olivieri

Domenico Olivieri

Erano gli anni dei "Figli dei Fiori" quando, esattamente nel 1977, nasceva Domenico Olivieri. Fin dai primi vagiti si mostrava un bambino turbolento così come lo erano quegli anni. Poi, durante l'adolescenza, inizia ad interessarsi allo sport pur non praticandone nessuno con profitto, divorando trasmissioni e quotidiani sportivi praticamente ogni giorno. Dopo la maturità, conseguita nel 1996 presso l'Istituto Tecnico Commerciale "F. M. Genco", inizia ad appassionarsi a tutto quello che riguarda la tecnologia. Poi, nel 2006, finalmente, decide di lanciarsi in prima persona nel mondo dello sport diventando addetto stampa di una squadra di calcio a 5, l'ormai defunta Avanti Delfini Altamura. Dopo due anni passa, sempre con lo stesso ruolo, tra le fila della Pellegrino Sport, altra squadra altamurana. Dal 2009 al 2011, invece, è l'addetto stampa della Tris Gravina, squadra militante nel campionato di serie C1 di calcio a 5. Grazie a questa esperienza inizia la sua collaborazione con un portale di calcio a 5, diventando parte integrante dello staff. Poi le collaborazioni con Altamuralife.it, pugliacalcio24.it e calciowebdilettanti.it. e, infine, dal 2012, insieme all'amico fraterno Leonardo Loporcaro, fonda il sito www.altamurasport.it, unico portale cittadino ad occuparsi di tutto lo sport. Le sue grandi passioni, oltre allo sport e alla tecnologia, sono i libri, il cinema e i viaggi, passione, quest'ultima, che lo ha portato in giro per il mondo. Nella vita di tutti giorni, inoltre, lavora come impiegato presso una società che opera nel comparto del mobile imbottito, è felicemente sposato e papà di una bambina.

Comments

comments

Domenico Olivieri
CircaDomenico Olivieri (214 Articles)
Erano gli anni dei "Figli dei Fiori" quando, esattamente nel 1977, nasceva Domenico Olivieri. Fin dai primi vagiti si mostrava un bambino turbolento così come lo erano quegli anni. Poi, durante l'adolescenza, inizia ad interessarsi allo sport pur non praticandone nessuno con profitto, divorando trasmissioni e quotidiani sportivi praticamente ogni giorno. Dopo la maturità, conseguita nel 1996 presso l'Istituto Tecnico Commerciale "F. M. Genco", inizia ad appassionarsi a tutto quello che riguarda la tecnologia. Poi, nel 2006, finalmente, decide di lanciarsi in prima persona nel mondo dello sport diventando addetto stampa di una squadra di calcio a 5, l'ormai defunta Avanti Delfini Altamura. Dopo due anni passa, sempre con lo stesso ruolo, tra le fila della Pellegrino Sport, altra squadra altamurana. Dal 2009 al 2011, invece, è l'addetto stampa della Tris Gravina, squadra militante nel campionato di serie C1 di calcio a 5. Grazie a questa esperienza inizia la sua collaborazione con un portale di calcio a 5, diventando parte integrante dello staff. Poi le collaborazioni con Altamuralife.it, pugliacalcio24.it e calciowebdilettanti.it. e, infine, dal 2012, insieme all'amico fraterno Leonardo Loporcaro, fonda il sito www.altamurasport.it, unico portale cittadino ad occuparsi di tutto lo sport. Le sue grandi passioni, oltre allo sport e alla tecnologia, sono i libri, il cinema e i viaggi, passione, quest'ultima, che lo ha portato in giro per il mondo. Nella vita di tutti giorni, inoltre, lavora come impiegato presso una società che opera nel comparto del mobile imbottito, è felicemente sposato e papà di una bambina.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: