Ultime notizie

Fortis Altamura, adesso è crisi

spinazzola-fortis

La formazione altamurana (ph. USD Nuova Spinazzola)

Partita per disputare un campionato da protagonista, la Fortis Altamura, dopo sole sei giornate di campionato, deve fare i conti con una realtà diversa, una realtà che, dopo la sconfitta rimediata a Canosa contro la Nuova Spinazzola, la vedere addirittura invischiata nella zona play-out. A parte la sconfitta, per 1 a 0 e maturata anche grazie alla complicità della sfortuna, quello che non va è l’incapacità di reagire alle difficoltà e una certa sterilità in attacco: solo otto le reti segnate dai murgiani delle quali cinque messe a segno contro l’Ascoli Satriano alla seconda giornata, nelle ultime quattro giornate un misero bottino di due gol all’attivo. In questo senso, a nulla è servito il rientro di Cirigliano che, dopo aver scontato i cinque turni di squalifica rimediati nella passata stagione, non è riuscito ad incidere come si aspettava mister Valente.
Tornando un attimo alla partita di domenica, il gol decisivo è stato messo a segno quasi in chiusura del primo tempo da Cardano che, su punizione, complice una deviazione della barriera altamurana, è riuscito ad ingannare Casella. Nella ripresa, nonostante tanta buona volontà, la Fortis non è riuscita a sfondare l’attenta retroguardia dei padroni di casa. Eppure, le premesse per fare bene c’erano tutto, anche in considerazione della bella vittoria ottenuta nell’andata del secondo turno di Coppa Italia per 3 a 1 ai danni del Laterza, ottenuta giovedì scorso tra le mura amiche del “D’Angelo”.
Adesso, la squadra altamurana deve rimboccarsi le maniche per risalire immediatamente la china. Le possibilità, visto l’organico a disposizione, ci sono tutte, ma non bisogna più sbagliare e, soprattutto, bisogna metterla dentro con più continuità.
Domenica prossima, al “D’Angelo”, sfida tra deluse contro la Rinascita Rutiglianese che nell’ultimo turno ha perso in casa contro il Canosa.

NUOVA SPINAZZOLA – FORTIS ALTAMURA 1-0

NUOVA SPINAZZOLA: Lagreca, Losappio, Forenza, Ziri, Ludovico, De Sario (38′ st Albanese), Messina, Graziadei (43′ st Rotunno), Cardano (20′ st Bove), Quattromini, D’Ascoli. Allenatore: Schiavone.
FORTIS ALTAMURA: Casella, Tarullo, Dispoto, Loiudice, Piperis, De Palma, Ostaku, Faliero (1′ st Casale), Cirigliano, Ardino (36′ st Abrescia), Regina (42′ st Mele). Allenatore: Valente.
ARBITRO Barile di Foggia.
RETI: 40′ pt Cardano (NS).

Il video del gol che ha deciso la partita (fonte USD Nuova Spinazzola)

The following two tabs change content below.

La redazione

Comments

comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: