Ultime notizie

Fortis, l’ultima in casa termina con un pareggio

Per i murgiani sesto risultato utile consecutivo e salvezza raggiunta

Fortis-Apricena

Fortis Altamura – Madre Pietra ApricenaCalcio

Secondo 0 a 0 consecutivo per la Fortis Altamura che avrebbe voluto congedarsi dal proprio pubblico con una vittoria. La squadra murgiana ha comunque disputato una buona partita al cospetto di una squadra, l’Apricena, sicuramente più motivata, ma, ancora una volta, sfortuna e imprecisione ci hanno messo lo zampino.
Senza Ardino che da qualche settimana a terminato la stagione, mister Valente schiera dal primo minuto il redivivo Calderoni che in attacco va a fare coppia con Pastore. Nei primi minuti, però, la partita stenta a decollare e, infatti, bisogna arrivare al 25′ per la prima azione di rilievo con Pastore che conclude di poco fuori. Subito dopo, occasionissima per Calderoni che, da distanza ravvicinata trova la respinta di Ferrazzano. Al 40′ ancora protagonista Calderoni che, con un gran tiro da fuori, centra la traversa. Nei minuti finali si fanno vedere gli ospiti con Quitadamo che non crea particolari problemi a Coretti.
Nella ripresa quasi niente da segnalare se non la solita girandola di sostituzioni e le proteste dei padroni di casa per un fallo di mano commesso da un difensore dell’Apricena sul quale il direttore di gara ha preferito sorvolare.
Grazie al punto conquistato, la Fortis Altamura conquista, con un turno di anticipo, la salvezza, obbiettivo minimo stagionale, anche se, viste le forze in campo, era lecito aspettarsi qualcosa in più. Comunque, bilancio rimandato a domenica prossima, dopo la passerella finale ad Ascoli Satriano.

FORTIS ALTAMURA – MADRE PIETRA APRICENA 0-0

FORTIS ALTAMURA: Coretti, Tarullo, Lasalandra (25’ st Proggi), Castoro, Lorusso M., Cannito, Cappiello (35’st Colonna), Marsico, Pastore, Selvaggi, Calderoni (40’ st Lorusso A). A disposizione: Goffredo, Lanzolla, Facendola, Pennacchia. Allenatore: Valente.
MADRE PIETRA APRICENA: Ferrazzano, Lufino, Arnese, Valente, Cercone, Melchionda, Scarano (38’ st Salerno), Potenza N., De Bellis, Quitadamo, Borrelli (45’ st Faienza). A disposizione: Zappatore, Montemitro, Bocola, Potenza S., Faienza, Salerno. Allenatore: Mimmo.
ARBITRO: Carbotti di Barletta.
ASSISTENTI: Battista e Spagnolo di Lecce.
AMMONITI: Lufino, Arnese (MPA).

The following two tabs change content below.
Domenico Olivieri

Domenico Olivieri

Erano gli anni dei "Figli dei Fiori" quando, esattamente nel 1977, nasceva Domenico Olivieri. Fin dai primi vagiti si mostrava un bambino turbolento così come lo erano quegli anni. Poi, durante l'adolescenza, inizia ad interessarsi allo sport pur non praticandone nessuno con profitto, divorando trasmissioni e quotidiani sportivi praticamente ogni giorno. Dopo la maturità, conseguita nel 1996 presso l'Istituto Tecnico Commerciale "F. M. Genco", inizia ad appassionarsi a tutto quello che riguarda la tecnologia. Poi, nel 2006, finalmente, decide di lanciarsi in prima persona nel mondo dello sport diventando addetto stampa di una squadra di calcio a 5, l'ormai defunta Avanti Delfini Altamura. Dopo due anni passa, sempre con lo stesso ruolo, tra le fila della Pellegrino Sport, altra squadra altamurana. Dal 2009 al 2011, invece, è l'addetto stampa della Tris Gravina, squadra militante nel campionato di serie C1 di calcio a 5. Grazie a questa esperienza inizia la sua collaborazione con un portale di calcio a 5, diventando parte integrante dello staff. Poi le collaborazioni con Altamuralife.it, pugliacalcio24.it e calciowebdilettanti.it. e, infine, dal 2012, insieme all'amico fraterno Leonardo Loporcaro, fonda il sito www.altamurasport.it, unico portale cittadino ad occuparsi di tutto lo sport. Le sue grandi passioni, oltre allo sport e alla tecnologia, sono i libri, il cinema e i viaggi, passione, quest'ultima, che lo ha portato in giro per il mondo. Nella vita di tutti giorni, inoltre, lavora come impiegato presso una società che opera nel comparto del mobile imbottito, è felicemente sposato e papà di una bambina.

Comments

comments

Domenico Olivieri
CircaDomenico Olivieri (214 Articles)
Erano gli anni dei "Figli dei Fiori" quando, esattamente nel 1977, nasceva Domenico Olivieri. Fin dai primi vagiti si mostrava un bambino turbolento così come lo erano quegli anni. Poi, durante l'adolescenza, inizia ad interessarsi allo sport pur non praticandone nessuno con profitto, divorando trasmissioni e quotidiani sportivi praticamente ogni giorno. Dopo la maturità, conseguita nel 1996 presso l'Istituto Tecnico Commerciale "F. M. Genco", inizia ad appassionarsi a tutto quello che riguarda la tecnologia. Poi, nel 2006, finalmente, decide di lanciarsi in prima persona nel mondo dello sport diventando addetto stampa di una squadra di calcio a 5, l'ormai defunta Avanti Delfini Altamura. Dopo due anni passa, sempre con lo stesso ruolo, tra le fila della Pellegrino Sport, altra squadra altamurana. Dal 2009 al 2011, invece, è l'addetto stampa della Tris Gravina, squadra militante nel campionato di serie C1 di calcio a 5. Grazie a questa esperienza inizia la sua collaborazione con un portale di calcio a 5, diventando parte integrante dello staff. Poi le collaborazioni con Altamuralife.it, pugliacalcio24.it e calciowebdilettanti.it. e, infine, dal 2012, insieme all'amico fraterno Leonardo Loporcaro, fonda il sito www.altamurasport.it, unico portale cittadino ad occuparsi di tutto lo sport. Le sue grandi passioni, oltre allo sport e alla tecnologia, sono i libri, il cinema e i viaggi, passione, quest'ultima, che lo ha portato in giro per il mondo. Nella vita di tutti giorni, inoltre, lavora come impiegato presso una società che opera nel comparto del mobile imbottito, è felicemente sposato e papà di una bambina.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: