Ultime notizie

Fortis sprecona, a Noci è solo pareggio

In vantaggio di un gol e in superiorità numerica gli altamurani non riescono a conquistare i tre punti

Noci-Fortis

Real Noci – Forti Altamura: il calcio d’inizio (pf. Real Noci)

Punto guadagnato e due persi? Questo è il dubbio con il quale la Fortis Altamura è tornata dalla trasferta di Noci. La squadra altamurani, infatti, impegnata nel 25° turno del campionato di Promozione, non è andata oltre il pareggio, 1 a 1, nonostante il vantaggio iniziale e la superiorità numerica per più di un tempo.
Senza lo squalificato Castoro, mister Valente manda in campo una formazione a trazione anteriore, con Pastore, Ardino, Selvaggi e Cappiello in avanti e Marsico sulla linea dei centrocampisti, ma pronto ad inserirsi. È la squadra altamurana a fare la partita, tanto da passare in vantaggio al 27’ con un tap-in di Pastore, ormai sbloccatosi definitivamente dopo il gol contro il Cerignola. I padroni di casa sembrano in affanno e, inoltre, al 38’ restano in dieci a seguito dell’espulsione di Fabrizio Recchia per doppia ammonizione. La Fortis sembra poterne approfittare ma spreca troppo, clamorosa l’occasione capitata a Cappiello che, smarcato da Pastore, a tu per tu con il portiere, calcia centralmente e, anzi, rischia di subire il pareggio con Salvati che colpisce la traversa.
Nella ripresa ci si aspetta il colpo del k.o. da parte della squadra murgiana che, però, spreca ancora troppo, non riuscendo a trovare un raddoppio che, in pratica, avrebbe scritto la parola “fine” sulla partita. Così non è con il Noci che reagisce, più che con il cuore che con le gambe, e trova il gol del pareggio con il solito Salvati che, in area di rigore, supera il suo marcatore e trafigge l’incolpevole Goffredo. Neanche il tempo di respirare che un’altra tegola si abbatte sulla testa dei padroni di casa: al 25’ rosso diretto Pascullo che colpisce al volto Pastore e Noci in nove e senza la coppia di difensori centrali titolare. Tutto facile, quindi, per la Fortis Altamura? Nemmeno per sogno. A dire il vero gli altamurani ci provano ma, confermando una costante di questa partita, non riesco ad essere concreti, soprattutto con Calderoni che spreca almeno un paio di ghiotte occasioni. Finisce 1 a 1.
La Fortis Altamura spreca una ghiotta occasione per allontanarsi in maniera più decisa dalle zone calde della classifica e, soprattutto, manca il sorpasso al Noci.
Domenica prossima altra trasferta delicata questa volta a Giovinazzo, altra squadra bisognosa di punti.

REAL NOCI – FORTIS ALTAMURA 1-1

REAL NOCI: Netti, Cino, Genco, F. Lippolis (43′ st T. Lippolis), Pascullo, F. Racchia, D’Onghia (36′ st D. Recchia), Sciatta (21′ st Calicchio), Salatino, Laera, Salvati. A disposizione: Parchitelli, Tisci, A. Recchia, Sansonetti. Allenatore: Perillo (squalificato).
FORTIS ALTAMURA: Goffredo, Tarullo, Lasalandra, Marsico, Loiudice, Cirrottola, Cappiello (19′ st Calderoni), Cannito, Pastore, Ardino, Selvaggi (39′ st A. Lorusso). A disp. Coretti, Lanzolla, M. Lorusso, Pennacchia, Proggi. Allenatore: Valente.
ARBITRO Vittoria di Taranto.
ASSISTENTI: Miglietta di Lecce e Pellegrino di Lecce.
RETI: 27′ pt Pastore (FA); 21′ st Salvati (RN).
ESPULSI: 38’ pt F. Recchia (RN), 25’ st Pascullo (RN).

The following two tabs change content below.
Domenico Olivieri

Domenico Olivieri

Erano gli anni dei "Figli dei Fiori" quando, esattamente nel 1977, nasceva Domenico Olivieri. Fin dai primi vagiti si mostrava un bambino turbolento così come lo erano quegli anni. Poi, durante l'adolescenza, inizia ad interessarsi allo sport pur non praticandone nessuno con profitto, divorando trasmissioni e quotidiani sportivi praticamente ogni giorno. Dopo la maturità, conseguita nel 1996 presso l'Istituto Tecnico Commerciale "F. M. Genco", inizia ad appassionarsi a tutto quello che riguarda la tecnologia. Poi, nel 2006, finalmente, decide di lanciarsi in prima persona nel mondo dello sport diventando addetto stampa di una squadra di calcio a 5, l'ormai defunta Avanti Delfini Altamura. Dopo due anni passa, sempre con lo stesso ruolo, tra le fila della Pellegrino Sport, altra squadra altamurana. Dal 2009 al 2011, invece, è l'addetto stampa della Tris Gravina, squadra militante nel campionato di serie C1 di calcio a 5. Grazie a questa esperienza inizia la sua collaborazione con un portale di calcio a 5, diventando parte integrante dello staff. Poi le collaborazioni con Altamuralife.it, pugliacalcio24.it e calciowebdilettanti.it. e, infine, dal 2012, insieme all'amico fraterno Leonardo Loporcaro, fonda il sito www.altamurasport.it, unico portale cittadino ad occuparsi di tutto lo sport. Le sue grandi passioni, oltre allo sport e alla tecnologia, sono i libri, il cinema e i viaggi, passione, quest'ultima, che lo ha portato in giro per il mondo. Nella vita di tutti giorni, inoltre, lavora come impiegato presso una società che opera nel comparto del mobile imbottito, è felicemente sposato e papà di una bambina.

Comments

comments

Domenico Olivieri
CircaDomenico Olivieri (214 Articles)
Erano gli anni dei "Figli dei Fiori" quando, esattamente nel 1977, nasceva Domenico Olivieri. Fin dai primi vagiti si mostrava un bambino turbolento così come lo erano quegli anni. Poi, durante l'adolescenza, inizia ad interessarsi allo sport pur non praticandone nessuno con profitto, divorando trasmissioni e quotidiani sportivi praticamente ogni giorno. Dopo la maturità, conseguita nel 1996 presso l'Istituto Tecnico Commerciale "F. M. Genco", inizia ad appassionarsi a tutto quello che riguarda la tecnologia. Poi, nel 2006, finalmente, decide di lanciarsi in prima persona nel mondo dello sport diventando addetto stampa di una squadra di calcio a 5, l'ormai defunta Avanti Delfini Altamura. Dopo due anni passa, sempre con lo stesso ruolo, tra le fila della Pellegrino Sport, altra squadra altamurana. Dal 2009 al 2011, invece, è l'addetto stampa della Tris Gravina, squadra militante nel campionato di serie C1 di calcio a 5. Grazie a questa esperienza inizia la sua collaborazione con un portale di calcio a 5, diventando parte integrante dello staff. Poi le collaborazioni con Altamuralife.it, pugliacalcio24.it e calciowebdilettanti.it. e, infine, dal 2012, insieme all'amico fraterno Leonardo Loporcaro, fonda il sito www.altamurasport.it, unico portale cittadino ad occuparsi di tutto lo sport. Le sue grandi passioni, oltre allo sport e alla tecnologia, sono i libri, il cinema e i viaggi, passione, quest'ultima, che lo ha portato in giro per il mondo. Nella vita di tutti giorni, inoltre, lavora come impiegato presso una società che opera nel comparto del mobile imbottito, è felicemente sposato e papà di una bambina.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: