Ultime notizie

Fortis, suicidio a Monte Sant’Angelo

In vantaggio di un gol e di un uomo, la squadra altamurana si fa rimontare e perde

MSA-Fortis

Monte Sant’Angelo – Fortis Altamura

Continua il periodo poco positivo per la Fortis Altamura che impegnata a Monte Sant’Angelo per la 17^ giornata del campionato di Promozione pugliese, incappa in una brutta sconfitta per 2 a 1. A nulla è servito il vantaggio di un gol e di un uomo ai ragazzi di mister Moramarco che, soprattutto nella ripresa, si sono fatti sopraffare dai padroni di casa.
A dire il vero le cose per la Fortis non si erano messe male con con la squadra altamurana che inizia la partita con il figlio giusto tanto da pervenire alla vantaggio grazie a una bella conclusione di castoro dal limite dell’area bravo a mettere fuori casa il diretto avversario.
Il murgiani continuano a fare la partita con Ardino che manca il raddoppio quando di testa, a porta sguarnita, colpisce il palo. Intorno alla mezzora, però, il Monte Sant’Angelo inizia a pressare, ma di occasioni vere per i padroni di casa non c’è ne sono e, addirittura, al 35′ restano in inferiorità numerica a causa dell’espulsione per doppio giallo di Quitadamo. Si va negli spogliatoi con il punteggio di 0 a 1.
Nella ripresa ci si aspetta una partita in discesa per la Fortis che in effetti nei primi dieci minuti non corre alcun rischio. Di tutt’altro tenore l’ultima mezz’ora di partita con i padroni di casa che iniziano ad attaccare a spron battuto. La retroguardia altamurana, comunque, resiste ma al 30′ non può nulla quando Valentino sigla il gol meritato pareggio. Il risultato di parità dura fino ai minuti di recupero quando, compice anche un errore di Cirrottola, Lupoli insacca il gol vittoria per i foggiani.
Insomma partita dai due volti per la Fortis Altamura che non è riuscita a gestire il vantaggio iniziale e il fatto di aver giocato gran parte della partita in superiorità numerica. Probabilmente i ragazzi guidati da Piero Moramarco non sono riusciti a mettersi del tutto alle spalle le polemiche seguite alla partita contro il Real Siti. A parte tutto da rivedere l’atteggiamento della ripresa quando i giocatori altamurani ci sono dimostrati troppo arrendevoli.
In una classifica molto corta, la Forti perde qualche posizione anche se resta a soli sei punti di distanza dalla seconda, occupata dallo Sporting Ordona, prossimo avversario della squadra altamurana.

MONTE SANT’ANGELO – FORTIS ALTAMURA 2-1

MONTE SANT’ANGELO: Palma, Quitadamo, Lauriola, Ciccarelli, Santoro, Ciullo (11′ st Kamano), Valentino, Menzella, Lupoli, Simone A. (27′ st D’Aolito), Simone F. (11′ st Falcone). A disposizione: Rignanese, Guerra, Frattaruolo, De Fabritiis. Allenatore: D’Arienzo.
FORTIS ALTAMURA: Coretti, Tarullo, Lasalandra (20′ st Tresca), Castoro, Corrottola, Tancredi, Lorusso (27′ st Proggi), Loiudice, Selvaggi (45′ st Calderoni), Ardino, Pastore. A disposizione: Goffredo, Lanzolla, Clemente, Cristallo. Allenatore: Moramarco.
ARBITRO: Natilla di Molfetta.
RETI: 6′ pt Castoro (FA); 30′ st Valentino (MSA), 46′ st Lupoli (MSA).
AMMONITI: Qutadamo, Ciccarelli (MSA); Cirrottoloa, Loiudice (FA).
ESPULSI: 35′ pt Quitadano (MSA), 20′ st Loiudice (FA), entrambi per doppia ammonizione.

RECUPERO: 1′ pt, 5′ st.

The following two tabs change content below.
Domenico Olivieri

Domenico Olivieri

Erano gli anni dei "Figli dei Fiori" quando, esattamente nel 1977, nasceva Domenico Olivieri. Fin dai primi vagiti si mostrava un bambino turbolento così come lo erano quegli anni. Poi, durante l'adolescenza, inizia ad interessarsi allo sport pur non praticandone nessuno con profitto, divorando trasmissioni e quotidiani sportivi praticamente ogni giorno. Dopo la maturità, conseguita nel 1996 presso l'Istituto Tecnico Commerciale "F. M. Genco", inizia ad appassionarsi a tutto quello che riguarda la tecnologia. Poi, nel 2006, finalmente, decide di lanciarsi in prima persona nel mondo dello sport diventando addetto stampa di una squadra di calcio a 5, l'ormai defunta Avanti Delfini Altamura. Dopo due anni passa, sempre con lo stesso ruolo, tra le fila della Pellegrino Sport, altra squadra altamurana. Dal 2009 al 2011, invece, è l'addetto stampa della Tris Gravina, squadra militante nel campionato di serie C1 di calcio a 5. Grazie a questa esperienza inizia la sua collaborazione con un portale di calcio a 5, diventando parte integrante dello staff. Poi le collaborazioni con Altamuralife.it, pugliacalcio24.it e calciowebdilettanti.it. e, infine, dal 2012, insieme all'amico fraterno Leonardo Loporcaro, fonda il sito www.altamurasport.it, unico portale cittadino ad occuparsi di tutto lo sport. Le sue grandi passioni, oltre allo sport e alla tecnologia, sono i libri, il cinema e i viaggi, passione, quest'ultima, che lo ha portato in giro per il mondo. Nella vita di tutti giorni, inoltre, lavora come impiegato presso una società che opera nel comparto del mobile imbottito, è felicemente sposato e papà di una bambina.

Comments

comments

Domenico Olivieri
CircaDomenico Olivieri (214 Articles)
Erano gli anni dei "Figli dei Fiori" quando, esattamente nel 1977, nasceva Domenico Olivieri. Fin dai primi vagiti si mostrava un bambino turbolento così come lo erano quegli anni. Poi, durante l'adolescenza, inizia ad interessarsi allo sport pur non praticandone nessuno con profitto, divorando trasmissioni e quotidiani sportivi praticamente ogni giorno. Dopo la maturità, conseguita nel 1996 presso l'Istituto Tecnico Commerciale "F. M. Genco", inizia ad appassionarsi a tutto quello che riguarda la tecnologia. Poi, nel 2006, finalmente, decide di lanciarsi in prima persona nel mondo dello sport diventando addetto stampa di una squadra di calcio a 5, l'ormai defunta Avanti Delfini Altamura. Dopo due anni passa, sempre con lo stesso ruolo, tra le fila della Pellegrino Sport, altra squadra altamurana. Dal 2009 al 2011, invece, è l'addetto stampa della Tris Gravina, squadra militante nel campionato di serie C1 di calcio a 5. Grazie a questa esperienza inizia la sua collaborazione con un portale di calcio a 5, diventando parte integrante dello staff. Poi le collaborazioni con Altamuralife.it, pugliacalcio24.it e calciowebdilettanti.it. e, infine, dal 2012, insieme all'amico fraterno Leonardo Loporcaro, fonda il sito www.altamurasport.it, unico portale cittadino ad occuparsi di tutto lo sport. Le sue grandi passioni, oltre allo sport e alla tecnologia, sono i libri, il cinema e i viaggi, passione, quest'ultima, che lo ha portato in giro per il mondo. Nella vita di tutti giorni, inoltre, lavora come impiegato presso una società che opera nel comparto del mobile imbottito, è felicemente sposato e papà di una bambina.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: