Ultime notizie

Gramegna carica i suoi: “ Io voglio solo vincere, il resto non conta “

Ai nastri di partenza la stagione della Pellegrino Sport, si parte con il derby!

gram-900x675

Il capitano Gramegna con il compagno di squadra Santacroce

Ancora poco più di quarantotto ore di pazienza e anche per la Pellegrino Sport C5 avrà ufficialmente inizio la tanto attesa stagione sportiva 2016/17. Si parte proprio mercoledì 12 ottobre con la gara di andata del primo turno di Coppa Puglia contro i cugini dell’ Alta Futsal. Entrambe le squadre altamurane parteciperanno al campionato di serie C2 che partirà, invece, sabato 22 ottobre alle ore 16.00. La squadra del patron Marco Pellegrino è cambiata molto nel corso del mercato estivo, mantenendo comunque l’ossatura della scorsa stagione che ha raggiunto i playoffs promozione. A presentare la nuova stagione, ai nostri microfoni, è il capitano Michele Gramegna che ci racconta tutto in una intervista fiume.
Michele, per prima cosa facciamo un piccolo passo indietro e torniamo a qualche mese fa. Se dovessi descrivere lo scorso campionato con un aggettivo, quale sarebbe e perché?
L’ aggettivo che per me più si addice al nostro scorso campionato è multiforme. Non nascondo che l obbiettivo dello scorso anno era quello di vincere il campionato, ma vuoi per la Coppa Puglia (competizione nella quale siamo arrivati quasi fino in fondo) vuoi per la panchina corta che avevamo, non siamo riusciti a portare a casa quello che desideravamo tanto. L’epilogo non è stato da buttar via, un secondo posto che però lascia l’ amaro in bocca vista la partenza sprint e il valore della nostra squadra. Ho scelto l’aggettivo “multiforme” e non “deludente” solo perché nello sport ci sono tante variabili e penso che le sconfitte servono a rafforzarti e ti permettono di mettere quel pizzico di cattiveria in più che ci è mancata nel finale di stagione. ”
In estate ci sono state partenze e nuovi arrivi, il bilancio è positivo o negativo?
La nostra è una squadra formata prima di tutto da amici, ragion per cui il gruppo ha risentito un po’ delle partenze ma, nello stesso tempo, ha accolto i nuovi arrivi a braccia aperte, facendoli sentire come in una vera famiglia. La società ha fatto innesti mirati quindi penso che il livello si sia ulteriormente alzato rispetto allo scorso anno. ”
Da buon capitano, quale sei,  vuoi presentarci i nuovi arrivati?
 “ Sinceramente credo che non abbiano bisogno di grosse presentazioni, molti di loro giocano a questo sport da tempo e li conoscono tutti, comunque provo a farlo. Quello con maggiore esperienza, anche in categorie superiori, è Giuseppe Mercadante, laterale dalle spiccate doti tecniche e tattiche, quasi un allenatore in campo. Vantano esperienze importanti anche il portiere gravinese Michele Lombardi,  che è una sicurezza tra i pali e Giuseppe Sardone, centrale dal gol facile. Dall’altra squadra altamurana sono arrivati Francesco Maino, laterale velocissimo che farà ammattire le difese avversarie, e  Danilo Di Leo che può permettersi di giocare in più ruoli viste le sue qualità tecniche e umane. Infine c’è il giovanissimo Michele Di Leo dal quale ci aspettiamo che faccia bene già da questa stagione. ”
Quanto pensi sia cambiata la squadra rispetto allo scorso campionato?
Credo che sia cambiata abbastanza e  che ci siamo ulteriormente rafforzati in tutti i reparti ma, come sappiamo tutti,  solo il campo lo potrà dire con certezza.“
Osservandovi dall’ esterno si ha la sensazione che lavorate tanto ma che vi divertite allo stesso modo, è così?
 “ E’ vero, lavoriamo e allo stesso tempo ci divertiamo anche perché, come ho detto prima, siamo una famiglia e come in ogni famiglia cerchiamo di passare molto tempo insieme, sia in campo che fuori.
Di sicuro la rosa è più ampia, qual’ è il vostro obiettivo principale?
 “L’ obbiettivo è sempre lo stesso, vorremmo arrivare il più in alto possibile per poter realizzare il sogno che si chiama serie C1. Nascondersi non servirebbe a nulla e noi siamo pronti e mettercela tutta e a lottare su ogni pallone. Naturalmente non disdegniamo neanche la Coppa Puglia e, vista la rosa più ampia, proveremo ad arrivare in fondo anche a questa competizione. “
Quali pensi siano le squadre che lotteranno per la promozione?
Premettendo che non mi informo molto sulle altre squadre, ho letto sul web che un po’ tutte si sono rinforzate ma credo che le più pericolose siano Just Mola, Noci C5, Velo Club Adelfia e Sporting Bari. “
Si parte mercoledì con la Coppa Puglia, è già tempo di derby?
“ Proprio così, anche quest’ anno si parte con il derby altamurano, spero sia una partita dove a trionfare sia lo sport e spero si giochi in un palazzetto stracolmo di gente. Come lo scorso anno nessuno vorrà perdere e i nostri “cugini” venderanno cara la pelle ma noi non ci tireremo sicuro indietro e proveremo a portare a casa la prima vittoria stagionale. “
Lo scorso anno avete dimostrato di essere superiori ai cugini dell’ Alta Futsal, sarà così anche quest’anno?
“ E’ difficile dire adesso se effettivamente riusciremo a riconfermarci allo stesso livello dello scorso anno ma spero sia così. Per me va bene anche se loro arrivano secondi, ma in questo caso noi dobbiamo arrivare primi e vincere il campionato. Io voglio solo vincere, il resto non conta. “
Altamurasport.it ti lascia lo spazio per dire quello che vuoi, il microfono è tutto tuo.
“ Innanzitutto ci tengo a ringraziare la redazione di altamurasport.it  per il bel lavoro profuso che fa crescere questo sport giorno dopo giorno, poi colgo l’ occasione per invitare tutti i tifosi ed appassionati di futsal per mercoledì ore 21.00  al PalaPiccinni di Altamura. Infine ci tengo a salutare tutti i miei ex compagni di squadra e auguro a loro un grosso in bocca al lupo per la nuova stagione. P.S. Forza Pellegrino Sport C5 ! “

Comments

comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: