Ultime notizie

Il Città di Altamura C5 fa poker contro il Real Five Carovigno

Catelani e Aruanno decidono il match con due doppiette

Città di Altamura C5 - Real Five Carovigno

L’esultanza a fine gara sotto gli spalti

Ancora una vittoria per 4-1 per il Città di Altamura C5 che, nella gara casalinga valevole per la ventesima giornata di campionato, batte il Real Five Carobigno e sale in classifica a 26 punti. Una vittoria del tutto convincente con la squadra altamurana assoluta padrona del campo che, dopo la solita disattenzione iniziale, non lascia alcuna iniziativa alla squadra brindisina.
Con Maiullari in tribuna squalificato, mister Mascolo manda in campo Rafael tra i pali, Urbano a dirigere da centrale e il trio Aruanno, Catelani e Lorusso a spaziare per tutta la metà campo avversaria senza dare punti di riferimento. Pronti via e Lorusso manda Aruanno al tiro, il portiere brindisino Di Bari respinge e sulla ribattuta Catelani manda la palla sul palo esterno da posizione angolata. Al 5’ altamurani ancora sfortunati quando, sul gran tiro di Lorusso dalla distanza, una deviazione di testa da parte di Aruanno manda la palla a stamparsi sulla traversa. Dieci minuti più tardi gli altamurani perdono palla in fase offensiva e la difesa ospite lancia Robles Perez in contropiede a campo aperto, lo spagnolo solo contro Silva segna la rete del vantaggio con un preciso diagonale che entra in rete dopo la carambola sul palo. Con la paura di vivere una giornata storta, la squadra di Mascolo subisce psicologicamente il colpo e fatica in fase di possesso per qualche minuto. Superata la metà del primo tempo ci prova Urbano ma il suo bolide da fuori area è respinto in angolo da Di Bari. Nell’ultimo giro di lancette della prima frazione di gioco una geniale invenzione di Lorusso che, direttamente da fallo laterale, mette la palla sul secondo palo dove l’accorrente Aruanno realizza il gol del meritatissimo 1-1.
Il secondo tempo risulta molto piacevole con la squadra altamurana che si libera di tutte le paure e travolge il Real Five Carovigno anche grazie a Catelani che sale in cattedra. Al 38’ Urbano inventa per Catelani posizionato al centro dell’area di rigore, sul primo tentativo tira centrale e sulla ribattuta del portiere ci riprova trovando l’angolo giusto che porta in vantaggio la sua squadra per 2-1. Passa solo un minuto e l’azione in velocità tutta argentina parte da Urbano, scarico per  Regner sulla destra e bellissimo passaggio smarcante per Catelani che tutto solo sulla sinistra batte Di Bari in uscita e fa volare il Città di Altamura C5. Al 42’ lancio lungo perfetto di Rafael sulla sinistra per Regner, l’argentino spizzica di testa per Lorusso che tutto solo ci prova di testa a botta sicura ma l’intervento di Di Bari è da fuoriclasse e il risultato rimane invariato. Non è da meno Rafael che al 48’ para in tuffo a mano aperta un tiro velenoso di Valente, davvero impressionanti le doti fisiche e tecniche del portiere brasiliano. A nove minuti dalla fine Mercadante, partito in contropiede sulla fascia sinistra, serve in scivolata Aruanno che, tutto solo e a pochi passi dalla porta avversaria, ringrazia e senza problemi insacca in rete la palla del 4-1. L’ultimo tiro in porta della gara è di Cobo Munoz ma la palla finisce sul palo esterno e finisce sul fondo.
Tre punti importantissimi che danno continuità ai buoni risultati che questa squadra sta ottenendo e che contribuiscono alla scalata verso le zone alte della classifica. Vittoria dedicata alla cara zia del portiere altamurano Rafael prematuramente scomparsa durante la gara, società e compagni si stringono attorno a lui. Tra i protagonisti degli ultimi successi altamurani c’è il giovanissimo e talentuoso Catelani autore di due doppiette consecutive nelle ultime due partite. E’ lui ad analizzare la gara dopo il triplice fischio , ecco le sue parole: “ Penso che non abbiamo giocato bene come nella scorsa partita ma  era una squadra dura da affrontare,  hanno difeso in dieci metri. Noi  abbiamo sbagliato qualche gol di troppo e nel primo tempo siamo stati un po’ sfortunati nel colpire due legni.  Nel secondo tempo, invece, siamo partiti meglio e dopo il doppio vantaggio abbiamo gestito bene tutti insieme senza prenderci nessun rischio. Vittoria sicuramente meritata.”

CITTA’ DI ALTAMURA C5 – REAL FIVE CAROVIGNO   4-1

 
CITTA’ DI ALTAMURA: Lombardi, Caramella, Colonna, Mercadante, Aruanno, Catelani, Basile, Lorusso F., Urbano, Regner, Silva, Lorusso G.  All. Mascolo
REAL FIVE CAROVIGNO: Di Bari, Ciola, Albano, D’Aria, Epifani, Cianciaruso, Cobo Munoz, Scerbo Florez, Turco, Cecere, Robles Perez, Valente.  All. Tateo.
ARBITRI: Domenico De Candia e Giampietro Cives della sezione  di Molfetta.
RETI: 16′ Robles Perez (RC), 30′ Aruanno (CA), 38′ Catelani (CA), 39′ Catelani (CA), 51′ Aruanno (CA).
AMMONITI: Basile (CA).
FALLI: 1-3 pt.  1-3 st.
RECUPERO: 2’ pt.  2’ st.

Comments

comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: