Ultime notizie

Kick boxing, grande successo per il galà “Altamura in The ring”

La manifestazione è andata in scena lo scorso 25 ottobre

PaolaNinivaggi

Paola Ninivaggi in azione

Splendida cornice di pubblico quella che, domenica 25 ottobre, presso la palestra del liceo scientifico “Federico II” di Altamura ha accolto i lottatori che sono saliti sul ring per il galà “Altamura in The Ring”. Gli oltre 500 spettatori hanno potuto applaudire le gesta di una quarantina di combattenti che si sono succeduti durante la serata, ottimamente organizzata dal team del maestro Nico Giannuzzi e della sua palestra Dinamo Gym “Por Fighting Altamura”.
A farla da padrone è stato sicuramente il team della Pro Fighting Santeramo che tra le sue fila annovera numerosi campioni italiani dilettanti sia di kick boxing che di muay thai, una decina di campioni italiani professionisti e 3 campioni europei.
Per quanto riguarda i colori altamurani, il primo atleta a salire sul ring è stato il cadetto, al limite dei 50 kg, Paolo Cannito che, ha causa della sua inesperienza, ha perso di misura la finale, mettendo in mostra, comunque, un grande carattere. Poi, è toccato a Francesco Sette, impegnato in un torneo nella categoria sotto gli 80 kg. L’atleta nostrano, dopo due match di ottima fattura, nella finale si è imposto ai punti con verdetto unanime grazie sopratutto ai due conteggi inflitti al suo avversario, il barese Di Bisceglie, nel terzo round. Il match più emozionante, comunque, lo ha regalato la combattiva Paola Ninivaggi che ha sconfitto la romana Avagliando, in un re match di qualche mese fa. Ottimo l’incontro disputato dalla ragazza altamurana, grazie a una combinazione di potenza e agilità. A chiudere la serata e ad infiammare ulteriormente il pubblico ci ha pensato il portacolori della Pro Fighting Santeramo Gianfranco Bianchi, allenato dal maestro Graziano Lassandro, che ha costretto al ritiro il pur forte Vincenzo Merico, campione italiano di muay thai.
Insomma, una bella serata di sport, quella andata in scena ad Altamura che conferma di apprezzare molto questo tipo di manifestazioni.

The following two tabs change content below.
Domenico Olivieri

Domenico Olivieri

Erano gli anni dei "Figli dei Fiori" quando, esattamente nel 1977, nasceva Domenico Olivieri. Fin dai primi vagiti si mostrava un bambino turbolento così come lo erano quegli anni. Poi, durante l'adolescenza, inizia ad interessarsi allo sport pur non praticandone nessuno con profitto, divorando trasmissioni e quotidiani sportivi praticamente ogni giorno. Dopo la maturità, conseguita nel 1996 presso l'Istituto Tecnico Commerciale "F. M. Genco", inizia ad appassionarsi a tutto quello che riguarda la tecnologia. Poi, nel 2006, finalmente, decide di lanciarsi in prima persona nel mondo dello sport diventando addetto stampa di una squadra di calcio a 5, l'ormai defunta Avanti Delfini Altamura. Dopo due anni passa, sempre con lo stesso ruolo, tra le fila della Pellegrino Sport, altra squadra altamurana. Dal 2009 al 2011, invece, è l'addetto stampa della Tris Gravina, squadra militante nel campionato di serie C1 di calcio a 5. Grazie a questa esperienza inizia la sua collaborazione con un portale di calcio a 5, diventando parte integrante dello staff. Poi le collaborazioni con Altamuralife.it, pugliacalcio24.it e calciowebdilettanti.it. e, infine, dal 2012, insieme all'amico fraterno Leonardo Loporcaro, fonda il sito www.altamurasport.it, unico portale cittadino ad occuparsi di tutto lo sport. Le sue grandi passioni, oltre allo sport e alla tecnologia, sono i libri, il cinema e i viaggi, passione, quest'ultima, che lo ha portato in giro per il mondo. Nella vita di tutti giorni, inoltre, lavora come impiegato presso una società che opera nel comparto del mobile imbottito, è felicemente sposato e papà di una bambina.

Comments

comments

Domenico Olivieri
CircaDomenico Olivieri (214 Articles)
Erano gli anni dei "Figli dei Fiori" quando, esattamente nel 1977, nasceva Domenico Olivieri. Fin dai primi vagiti si mostrava un bambino turbolento così come lo erano quegli anni. Poi, durante l'adolescenza, inizia ad interessarsi allo sport pur non praticandone nessuno con profitto, divorando trasmissioni e quotidiani sportivi praticamente ogni giorno. Dopo la maturità, conseguita nel 1996 presso l'Istituto Tecnico Commerciale "F. M. Genco", inizia ad appassionarsi a tutto quello che riguarda la tecnologia. Poi, nel 2006, finalmente, decide di lanciarsi in prima persona nel mondo dello sport diventando addetto stampa di una squadra di calcio a 5, l'ormai defunta Avanti Delfini Altamura. Dopo due anni passa, sempre con lo stesso ruolo, tra le fila della Pellegrino Sport, altra squadra altamurana. Dal 2009 al 2011, invece, è l'addetto stampa della Tris Gravina, squadra militante nel campionato di serie C1 di calcio a 5. Grazie a questa esperienza inizia la sua collaborazione con un portale di calcio a 5, diventando parte integrante dello staff. Poi le collaborazioni con Altamuralife.it, pugliacalcio24.it e calciowebdilettanti.it. e, infine, dal 2012, insieme all'amico fraterno Leonardo Loporcaro, fonda il sito www.altamurasport.it, unico portale cittadino ad occuparsi di tutto lo sport. Le sue grandi passioni, oltre allo sport e alla tecnologia, sono i libri, il cinema e i viaggi, passione, quest'ultima, che lo ha portato in giro per il mondo. Nella vita di tutti giorni, inoltre, lavora come impiegato presso una società che opera nel comparto del mobile imbottito, è felicemente sposato e papà di una bambina.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: