Ultime notizie

La Domar Leonessa conquista la vetta

Nel big match le altamurane battono la Sabilot Volley Manfredonia e si portano al primo posto in classifica

Leonessa-Manfredonia

Foto di gruppo per la Leonessa Volley

Doveva essere la partita con P maiuscola per la Domar Leonessa Altamura e così è stato. Una di quelle partite che sanno di appuntamento con la storia (in questo caso quella di una società sportiva, ovvio, ma sempre di storia si parla), quelle partite a cui non vorresti mai mancare neanche se fuori dal palazzetto si scatenasse una bufera di neve (ed è capitato anche questo a dire il vero), quelle partite che non vedi l’ora di giocare perché la posta in palio è davvero alta e tu ci hai lavorato tanto per raggiungerla. Tutto questo è stato Domar Leonessa Altamura contro Sabilot Volley Manfredonia: seconda contro prima. A spuntarla sono state le giovanissime padrone di casa che grazie al 3 a 1 (24-26, 25-23, 25-17, 25-22) finale hanno concluso la loro rincorsa al primo posto. Raggiunta la vetta, arriva il difficile. Perché mantenere la posizione in una serie C, con tante avversarie di tutto rispetto non sarà facile. Sarà una vera e propria sfida. Ma se c’è una cosa che alle giovani leonesse piace è quella di iniziarne sempre di nuove e stimolanti, per continuare a crescere e vincere. Nulla è stato fatto dunque, ma la strada è quella giusta.
Venendo alla gara del PalaBaldassarra di domenica sera, mister Claudio Marchisio decideva questo starting six: Marchisio al palleggio con Lorusso sulla diagonale, bande Facendola e Nanocchio, al centro Nuzzi e capitan Denora, liberi Moramarco e Rizzi.
Il big match ha un inizio all’insegna dell’equilibrio. Le due squadre vanno avanti punto a punto, nonostante le padrone di casa soffrissero in qualche frangente in ricezione e fossero alquanto fallose al servizio. Il Manfredonia, squadra completa e sempre incisiva, comunque non riusciva mai a prendere il largo ma chiudeva il set con un tiratissimo 26 a 24. Nonostante lo 0 a 1 le altamurane ritornavano in campo più determinate che mai. Orsi Toth al posto di Nanocchio e Fanelli al posto di Lorusso sono le scelte di mister Marchisio per il secondo set. Ancora una volta il parziale risultava equilibrato ma a spuntarla questa volta sono le padrone di casa che, grazie ad un attacco di Facendola chiudono il set sul 25 a 23. Le atlete ospiti nel terzo parziale sembravano aver subito il colpo. Calato in concentrazione, il Manfredonia subivano il servizio delle padrone di casa che crescevano anche in ricezione: 25 a 17 e 2 a 1 Leonessa. La quarta frazione rivedeva un certo equilibrio iniziale ma, era evidente come le leonesse avessero voglia di conquistare i tre punti. Guidate anche dalla buonissima prestazione di Nuzzi (assolutamente strepitosa in determinati frangenti) le leonesse conquistavano il meritato successo grazie al punto vincente di capitan Denora che fissava il punteggio sul 25 a 22.
“Siamo soddisfattissimi del risultato” – afferma una raggiante Vita Simone“Ci godiamo questo momento, come giusto che sia ma da lunedi concentrazione massima perché la strada da percorrere è ancora lunga e piena di ostacoli. Ad iniziare proprio dalla trasferta di sabato prossimo in casa degli Amatori Bari, una squadra ostica da non sottovalutare assolutamente. Sarà un girone di ritorno difficile, dove tutte le squadre cercheranno di batterci. Dobbiamo mantenere alta la concentrazione e mantenere i piedi ben saldi per terra per non vanificare quanto di buono abbiamo fatto fino ad ora”.

The following two tabs change content below.

La redazione

Comments

comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: