Ultime notizie

La Fortis Altamura ancora corsara

Dopo Modugno, la squadra altamurana va a vincere anche a Polignano

Polimnia-Fortis

Polimnia – Fortis Altamura: il calcio d’inizio

Seconda vittoria in trasferta consecutiva per la Fortis Altamura nel girone del campionato di Promozione pugliese. La squadra allenata da Piero Moramarco, dopo Modugno, riesce ad espugnare anche il campo della Polimnia. Identico il risultato, 1 a 2, con gol vittoria siglato dal solito Ardino.
Eppure l’avvicinamento alla partita non è ottimale con il tecnico altamurano che, oltre a dover fare a meno di Castoro per squalifica, perde nel riscaldamento anche Loiduce, facendo esordire da titolare il giovanissimo Lanzolla. I padroni di casa, dal loro, canto devono necessariamente salire la china e, quindi, partono a mille e dopo nemmeno un minuto sono già avanti grazie a un gol abbastanza rocambolesco: azione sulla fascia, cross al centro, serie di rimpalli sfortunati con protagonisti Tancredi, Cirrottola e Lanzolla, e per Caruso è un gioco da ragazzi superare Coretti. Dopo la fiammata iniziale, la partita perde subito di intensità con la Fortis Murgia che, senza un vero play maker, si affida costantemente a lanci lunghi. Intorno alla mezz’ora la prima occasione per gli altamurani con Grassani che, sugli sviluppi di una punizione di Marsico, colpisce la traversa, palla che poi ritorna in campo tra i piedi di Cappiello che, da due passi, tira debolmente.
La ripresa viaggia sulla falsa riga della prima frazione con una grossissima occasione per i padroni di casa: questa volta, però, Caruso, liberato ottimamente da Catalucci spreca malamente un rigore in movimento. Lo scampato pericolo sembra dare nuova forza alla Fortis che, infatti, al 10′ pareggia: lancio di Cappiello da destra verso sinistro, Proggi la stoppa di petto e, sotto misura, mette la palla in fondo al sacco, dedicando il gol a suo cugino, lo sfortunato Domenico Martimucci. La squadra altamurana insiste e, dopo aver perso anche Marsico per infortunio, riesce a portarsi in vantaggio con Ardino che, su rilancio della difesa, brucia in velocità Zaccaro, preoccupato più di controllare l’uscita del suo portiere che non il suo avversario, e dall’altezza del dischetto mette la palla in fondo al sacco. La Polimnia tenta l’assalto finale, ma la Fortis resiste. Finisce 2 a 1 per i falchi altamurani.
Insomma, la Fortis, nonostante tante difficoltà di formazione, con una squadra molto giovane, è riuscita a portare a casa una vittoria che le permette di stazionare nelle parti alte della classifica.
Domenica, intanto, esordio al “D’Angelo” per la Fortis che ospita il Real Noci. C’è da riscattare l’eliminazione in Coppa.

POLIMNIA – FORTIS ALTAMURA 1-2

POLIMNIA: Serrano, Carusi (19′ st Comes), Romanazzi, Azzariti, Zaccaro, D’Addato (32′ st Pugliese), Pellegrini, Barbati, Caruso, Catalucci, Semeraro (22′ st Antonicelli). A disposizione: Indiveri, Fiume, Antonicelli, Abbatepaolo. Allenatore: Di Spirito.
FORTIS ALTAMURA
: Coretti, Lanzolla, Tancredi (32′ st Difonzo), Mele, Cirrottola, Grassani, Cappiello, Tresca, Marsico (15′ st Pellicciari), Ardino, Proggi. A disposizione: Goffredo, Tarullo, Lorusso, Loiudice, Colonna. Allenatore: Moramarco (squalificato).
ARBITRO
: Barile di Foggia, coadiuvato da Galia di Foggia e De Nicolo di Molfetta.
RETI
: 1′ pt Caruso (P); 10′ st Proggi (FA), 41′ st Ardino (FA).
AMMONITI
: D’Addato, Catalucci (P); Tresca (FA).

The following two tabs change content below.
Domenico Olivieri

Domenico Olivieri

Erano gli anni dei "Figli dei Fiori" quando, esattamente nel 1977, nasceva Domenico Olivieri. Fin dai primi vagiti si mostrava un bambino turbolento così come lo erano quegli anni. Poi, durante l'adolescenza, inizia ad interessarsi allo sport pur non praticandone nessuno con profitto, divorando trasmissioni e quotidiani sportivi praticamente ogni giorno. Dopo la maturità, conseguita nel 1996 presso l'Istituto Tecnico Commerciale "F. M. Genco", inizia ad appassionarsi a tutto quello che riguarda la tecnologia. Poi, nel 2006, finalmente, decide di lanciarsi in prima persona nel mondo dello sport diventando addetto stampa di una squadra di calcio a 5, l'ormai defunta Avanti Delfini Altamura. Dopo due anni passa, sempre con lo stesso ruolo, tra le fila della Pellegrino Sport, altra squadra altamurana. Dal 2009 al 2011, invece, è l'addetto stampa della Tris Gravina, squadra militante nel campionato di serie C1 di calcio a 5. Grazie a questa esperienza inizia la sua collaborazione con un portale di calcio a 5, diventando parte integrante dello staff. Poi le collaborazioni con Altamuralife.it, pugliacalcio24.it e calciowebdilettanti.it. e, infine, dal 2012, insieme all'amico fraterno Leonardo Loporcaro, fonda il sito www.altamurasport.it, unico portale cittadino ad occuparsi di tutto lo sport. Le sue grandi passioni, oltre allo sport e alla tecnologia, sono i libri, il cinema e i viaggi, passione, quest'ultima, che lo ha portato in giro per il mondo. Nella vita di tutti giorni, inoltre, lavora come impiegato presso una società che opera nel comparto del mobile imbottito, è felicemente sposato e papà di una bambina.

Comments

comments

Domenico Olivieri
CircaDomenico Olivieri (214 Articles)
Erano gli anni dei "Figli dei Fiori" quando, esattamente nel 1977, nasceva Domenico Olivieri. Fin dai primi vagiti si mostrava un bambino turbolento così come lo erano quegli anni. Poi, durante l'adolescenza, inizia ad interessarsi allo sport pur non praticandone nessuno con profitto, divorando trasmissioni e quotidiani sportivi praticamente ogni giorno. Dopo la maturità, conseguita nel 1996 presso l'Istituto Tecnico Commerciale "F. M. Genco", inizia ad appassionarsi a tutto quello che riguarda la tecnologia. Poi, nel 2006, finalmente, decide di lanciarsi in prima persona nel mondo dello sport diventando addetto stampa di una squadra di calcio a 5, l'ormai defunta Avanti Delfini Altamura. Dopo due anni passa, sempre con lo stesso ruolo, tra le fila della Pellegrino Sport, altra squadra altamurana. Dal 2009 al 2011, invece, è l'addetto stampa della Tris Gravina, squadra militante nel campionato di serie C1 di calcio a 5. Grazie a questa esperienza inizia la sua collaborazione con un portale di calcio a 5, diventando parte integrante dello staff. Poi le collaborazioni con Altamuralife.it, pugliacalcio24.it e calciowebdilettanti.it. e, infine, dal 2012, insieme all'amico fraterno Leonardo Loporcaro, fonda il sito www.altamurasport.it, unico portale cittadino ad occuparsi di tutto lo sport. Le sue grandi passioni, oltre allo sport e alla tecnologia, sono i libri, il cinema e i viaggi, passione, quest'ultima, che lo ha portato in giro per il mondo. Nella vita di tutti giorni, inoltre, lavora come impiegato presso una società che opera nel comparto del mobile imbottito, è felicemente sposato e papà di una bambina.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: