Ultime notizie

La Futsal Altamura fa valere la legge del PalaPiccinni anche contro il Futsal Brindisi

L’ennesima buona prestazione sul parquet di casa vale altri tre punti preziosissimi

futsal900x675

Le due squadre unite a sostegno del guerriero Giovanni Custodero

Un altro sabato da ricordare per la Futsal Altamura, che in un PalaPiccinni traboccante d’amore per questi colori, ottiene l’undicesima vittoria casalinga, su tredici gare giocate, battendo un buon Futsal Brindisi con il risultato di 4-2. Tre punti conquistati grazie ad una convincente prestazione del collettivo ma anche grazie ad una gara super di Catelani, che ha preso per mano la squadra dettando i tempi di un gioco sembrato davvero piacevole.
Pronti via e i biancorossi vanno vicinissimi al vantaggio: Pego ruba palla, si defila sulla sinistra resistendo ad una carica e scarica al centro dove Colonna tocca debolmente da posizione favorevole. Al 5’ Pego intercetta palla a centrocampo, avanza tutto solo ma il suo tiro finisce fuori di un niente con il portiere immobile ad osservare la palla. Si fa vedere anche la Futsal Brindisi con Boccardi, che supera in velocità Urbano sulla sinistra, tira ma Rafael respinge in uscita e, sulla ribattuta, ci riprova ancora colpendo il palo esterno. Bella azione in velocità degli altamurani, Carelani scarica per Correa, sponda del pivot brasiliano per Aruanno che sbaglia la mira da posizione centrale. Al 13’ Catelani, prima comincia l’azione con un passaggio in verticale per Correa, poi raccoglie una corta respinta di Mandorino e segna la rete del vantaggio altamurano. Dopo la rete del vantaggio, i biancorossi abbassano il ritmo forsennato dei primi minuti di gioco e lo spettacolo ne rispente. Ci prova capitan Maiullari dalla distanza ma la palla finisce altissima sopra la traversa. A pochi minuti dal duplice fischio arriva la rete del pareggio ospite ad opera di Boccardi, che con un tiro dalla distanza leggermente deviato da Maiullari in scivolata, inganna Rafael facendogli passare la palla tra le gambe. Nel terzo ed ultimo minuto di recupero del primo tempo azione che strappa tanti applausi, Rafael lancia lungo con le mani sui piedi di Urbano, il centrale argentino serve di prima Maiullari ma il suo tiro sfiora l’incrocio e finisce sul fondo.
Al rientro sul parquet la Futsal Altamura riparte forte come aveva fatto ad inizio gara e nel primo minuto di gioco Maiullari ci prova con una puntata ma Mandorino respinge e, sulla ribattuta, lo stesso Maiullari e Zocco si ostacolano a vicenda e l’azione sfuma. Al 37’ azione tutta di marca sudamericana, Urbano serve sulla destra Catelani, palla sul secondo palo per Pego che insacca in rete e fa 2-1. Si mette in evidenza anche Correa, per lui esordio assoluto davanti al pubblico di casa, con un sinistro potente dalla distanza respinto con i pugni dal portiere brindisino. Al 41’ schema da calcio d’angolo, batte Catelani, velo di Pego e Maiullari, di prima intenzione, segna la rete del 3-1 dall’altezza del dischetto del rigore. Il capitano biancorosso potrebbe realizzare subito la sua doppietta ma, lanciato a rete da Aruanno, tutto solo contro Mandorino manda a lato di poco. La quarta rete arriva al 48’ con Zocco, che recupera palla sulla trequarti e, calcia la palla sotto l’incrocio dei pali sulla destra del portiere. Sulle ali dell’entusiasmo, i ragazzi di Mascolo si dimenticano di Boccardi ma Rafael risponde da grande campione e in uscita bassa salva tutto anticipando il pivot biancoazzurro. Mister Di Serio prova a mettere pressione con il quinto uomo di movimento ma gli altamurani difendono benissimo e sfiorano addirittura la quinta rete con Rafael, che direttamente dalla sua porta, colpisce il palo. Al 59’ capitan Maiullari si fa sventolare il cartellino rosso diretto per una gomitata rifilata a Boccardi ma, seppur con l’uomo in meno, la difesa altamurana riesce e tenere bene. Pochi istanti prima della fine, arriva la seconda rete delle rondinelle con Conte, che da fuori area, mette la palla dove Rafael non può arrivare e l’incontro si chiude con il risultato di 4-2.
Una vittoria importantissima che consolida ancora di più il secondo posto in classifica e che, grazie ai passi falsi di Neapolis e Aquile Molfetta, allontana ulteriormente la distanza dalla quinta posizione. Una vittoria tutta dedicata al “guerriero” Giovanni Custodero, al quale siamo e saremo vicini per qualsiasi iniziativa…..forza guerriero, non smettere mai di lottare!!

 

FUTSAL ALTAMURA – FUTSAL BRINDISI   4-2
FUTSAL ALTAMURA: Chironna, Terrone, Correa, Catelani, Aruanno, Colonna, Giordano, Zocco, Maiullari, Urbano, Pego, Silva.  All. Mascolo.
FUTSAL BRINDISI: Mandorino, Spagnolo, Simmini, Macaolo, Conte, Ucci, Satriano, Trisolino, Boccardi, De Carlo. All. Di Serio.
ARBITRI: Giovanni Di Ruvo della sezione di Barletta e Francesco Sicolo della sezione di Bari.
FALLI: 4-1 pt, 1-3 st.
RETI: 13’ Catelani (FA), 29’ Boccardi (FB), 37’ Pego (FA), 41’ Maiullari (FA), 48’ Zocco (FA), 60’+3 Conte (FB).
AMMONITI: Macaolo (FB).
ESPULSI: Maiullari (FA).
RECUPERO: 3’ pt, 3’ st.

Comments

comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: