Ultime notizie

Libertas, via ai play-off

Per gli altamurani sfida difficilissima in casa dell’Udas Cerignola

Libertas

Libertas Basket Altamura

Tante soddisfazioni per l’ambiente altamurano per i risultati della stagione 2015-2016 della Libertas Altamura, che alla fine della regular season, non solo si salva senza troppi patemi d’animo, ma riesce a strappare il pass per i play-off piazzandosi sesta, alla fine della stagione, d’avanti a squadre del calibro di Adria Bari, Juve Trani, Olimpica Cerignola e Cestistica Ostuni, team che hanno calcato ben altri palcoscenici del panorama cestistico.
Ora però la concentrazione va a questa sera per la sfida contro l’Udas a Cerignola. La formula di quest’anno prevede che le prime otto squadre della serie C pugliese si diano battaglia durante i play-off e solo 2 accederanno alla poule promozione che vedrà questi team fronteggiare le migliori di Calabria, Molise, Abruzzo, Campania e Sicilia. La formula pugliese è semplice: la prima sfiderà l’ottava, la seconda riceverà la settima, la terza classificata ospiterà la sesta e infine quarta contro quinta. La partita sarà una e si giocherà in casa della meglio piazzata, due giorni dopo, giovedì, nuovamente in campo per le semifinali, mentre sabato le migliori due si sfideranno per la finalissima.
All’Altamura è toccata l’Udas Cerignola, come già anticipato, squadra ostica, secondo coach Laterza “quella da evitare”. Coach dei Cannibali, così ribattezzati ormai da anni, è Marinelli il quale ha plasmato una squadra che probabilmente gioca il miglior basket della Puglia: difesa rocciosa, cecchini precisissimi dalla distanza e un giro palla velocissimo che dimezza le forze fisiche avversarie. Il gruppo è la loro forza, ma ci sono eccellenti personalità che hanno messo da parte gli individualismi per un gioco corale da urlo. Malat e Voss sono gli americani fanno impazzire il gruppo dei supporters de “I Soliti Idioti”, ma assieme a loro abbiamo lo zoccolo duro dell’Udas: Ulano, Cipri, Marchetti, Falcone, Visaggio, Capitan Serazzi e per finire l’ultimo acquisto Tredici.
L’Udas ha già castigato due volte la Libertas Altamura in campionato, e la cabala dice che nella sua storia gli altamurani non hanno mai vinto contro i biancocelesti nei precedenti 4 incontri. Numeri che vogliono dire solo una cosa: a Cerignola bisognerà compiere una vera IMPRESA!!!

The following two tabs change content below.

La redazione

Comments

comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: