Ultime notizie

Serie C1 Calcio a 5, si parte il 19 settembre

Partirà da Turi il cammino del Città di Altamura C5

C1 Calcio a 5

C1 Calcio a 5

Inizierà sabato 19 settembre l’edizione 2015/2016 del campionato regionale di Serie C1 di Calcio a 5. A dare l’ufficialità il comitato pugliese della LND tramite il Comunicato Ufficiale n 6 del 10/9/2015. Tra le 16 squadre al via, ci sarà il Città di Altamura C5, guidato in panchina da mister Saverio Mascolo. La squadra altamurana sarà impegnata in trasferta contro il Thuriae mentre il debutto casalingo avverrà dopo tre giorni, nel primo dei tre turni infrasettimanali, gli altri sono in programma il 12 gennaio e il 9 febbraio del nuovo anno, contro il Nettuno Bisceglie. Il campionato terminerà il 16 aprile 2016 con gli altamurani che saranno impegnati ad Ostini. Infine, previste, tre due soste, la prima per le festività natalizie, la seconda in prossimità di Pasqua. In entrambi i casi il campionato sarà fermo per due settimane. Per chi fosse interessato, alleghiamo il calendario completo, mentre al link http://www.tuttocampo.it/Puglia/BA/CalcioA5/GironeUnicoSerieC1/Giornata1. Tornando all’attualità, in casa altamura è grande l’attesa per l’esordio casalingo della stagione  che prenderà il via con il match contro l’ Atletico Cassano, in programma domani 12 settembre (ore 16:00) e valido per il ritorno degli ottavi della Coppa Italia di Serie C. I biancorossi del coach Saverio Mascolo in settimana hanno lavorato ancora duro sulla fase di potenziamento, trascurando la fase tattica che sarà curata dopo aver messo benzina nelle gambe; proprio per questo motivo gli altamurani non sono ancora brillanti e veloci nelle varie fasi di gioco, ma lotteranno fino all’ultima palla per recuperare il passivo del risultato dell’andata. Per tentare di ribaltare il 3 a 1 di sabato scorso, mister Mascolo avrà a disposizione l’intera rosa, nessuno ecluso.

Calendario C1 Calcio a 5
Titolo: Calendario C1 Calcio a 5 (0 click)
Etichetta:
Filename: calendario-c1-calcio-a-5.pdf
Dimensione: 48 KB

Comments

comments

Rispondi