Ultime notizie

Team Altamura, a Casarano decide Di Rito

Il bomber argentino decisivo contro la squadra salentina

Casarano-Altamura

I due capitani si salutano prima del fischio d’inizio

Vittoria di prestigio quella ottenuta dal Team Altamura nella 13^ giornata del campionato pugliese di Eccellenza. La squadra murgiana, dopo il deludente pareggio interno di giovedì contro il Grottaglie, è riuscita ad espugnare un campo difficile come quello del Casarano grazie ad un gol del bomber argentino Di Rito, forse tornato quello che tutti conosciamo. Amaro l’esordio del neo tecnico dei padroni di casa, Toma, subentrato in settimana ad Oliva.
Per nulla distratta dalle polemiche dei giorni precedenti, innescate dal tecnico Angelo Columbo, lasciato a casa dalla società in attesa di nuove decisioni, il Team Altamura parte forte e nel primo quarto d’ora si va vedere con Logrieco, tiro dalla distanza controllato agevolmente da Foiera e con Di Rito che, di testa, sugli sviluppi di un angolo, non inquadra la porta. I salentini rispondono al 19′ con Luperto che, dopo aver raccolto una corta respinta di Dascalu, calcia a botta sicura, trovando sulla sua strada un difensore altamurano che salva sulla linea. Al 25′ il portiere ospite si supera quando, su tiro di Negro dal limite, e dopo una deviazione, riesce a salvare il risultato, mentre tre minuti più tardi può solo guardare il tiro a giro sul secondo palo di Procida che, fortunatamente per i biancorossi, termina di poco a lato. Nei minuti finali, altre due occasioni per il Team con Logrieco che, dalla distanza, impegna Foiera e con Di Rito che, però, calcia debolmente tra le braccia del portiere di casa.
Ritmi più blandi nel secondo tempo che si apre con una novità in campo: Tedesco resta negli spogliatoi, al suo posto Vicentin. Nei primi minuti è l’Altamura a farsi vedere in avanti con un paio di conclusioni di Moscelli, sventate abbastanza facilmente da Foiera, poi, è il Casarano a impegnare Dascalu, al 19′ con un colpo di testa di Rosciglione e intorno alla mezz’ora con Savino il cui diagonale è sventato dall’ottima parata del portiere altamurano. A cinque minuti dal fischio finale, quando tutto ormai pensavano al pareggio, ecco il gol decisivo: Lacarra entrato al 21′ al posto di Di Senso, confeziona un cross perfetto per la testa di Di Rito che, questa volta, si merita il soprannome di “Sentenza” superano il pur ottimo Foiera. Disperato l’assalto finale dei padroni di casa che, però, non riescono a superare l’attenta difesa altamurana.
Per il Team Altamura, quella ottenuta a Casarano, è la seconda vittoria esterna consecutiva che, alla luce dei risultati degli altri campi, assume un’importanza notevole, permettendo ai biancorossi di accorciare sulla testa della classifica, avvicinandosi alla zona play-out. Unica nota stonata di questa positiva giornata, le polemiche tra mister Columbo e la società. Per il tecnico subentrato in corso d’opera a Longo si prospetta un esonero. Se ne dovrebbe sapere di più in settimana, così come annunciato dal dirigente Marco Creanza.
E domenica altra partita fondamentale per la rincorsa alle posizioni che contano: al “D’Angelo” arriva il Barletta che attualmente occupa la terza posizione.

CASARANO CALCIO – TEAM ALTAMURA 0-1

CASARANO CALCIO: Foiera, Manisi, Mazzeo, Rosciglione, Casalino A., Puglia, Procida (17′ st Savino), Luperto, Negro, Ancora, Tedesco (1′ st Vicentin). A disposizione: Casalino M., Filoni, Colluto, Zaminga, Solidoro. Allenatore: Toma.
TEAM ALTAMURA
: Dascalu, Natale, Dinielli, Golban (15′ st Mancini), Montrone, Amato, Di Senso (19′ st Lacarra), Lorusso, Di Rito, Logrieco, Moscelli (47′ st Panarelli). A disposizione: Geanta, Paun, Tragni, Ghita.
ARBITRO
: Baratta di Rossano, coadiuvato da Casula e Giudetti di Taranto.
RETI
: 40′ st Di Rito (TA).
AMMONITI
: Tedesco, Manisi, Casalino A. (C); Moscelli (A).
RECUPERO
: 2′ pt, 5′ st.

The following two tabs change content below.
Domenico Olivieri

Domenico Olivieri

Erano gli anni dei "Figli dei Fiori" quando, esattamente nel 1977, nasceva Domenico Olivieri. Fin dai primi vagiti si mostrava un bambino turbolento così come lo erano quegli anni. Poi, durante l'adolescenza, inizia ad interessarsi allo sport pur non praticandone nessuno con profitto, divorando trasmissioni e quotidiani sportivi praticamente ogni giorno. Dopo la maturità, conseguita nel 1996 presso l'Istituto Tecnico Commerciale "F. M. Genco", inizia ad appassionarsi a tutto quello che riguarda la tecnologia. Poi, nel 2006, finalmente, decide di lanciarsi in prima persona nel mondo dello sport diventando addetto stampa di una squadra di calcio a 5, l'ormai defunta Avanti Delfini Altamura. Dopo due anni passa, sempre con lo stesso ruolo, tra le fila della Pellegrino Sport, altra squadra altamurana. Dal 2009 al 2011, invece, è l'addetto stampa della Tris Gravina, squadra militante nel campionato di serie C1 di calcio a 5. Grazie a questa esperienza inizia la sua collaborazione con un portale di calcio a 5, diventando parte integrante dello staff. Poi le collaborazioni con Altamuralife.it, pugliacalcio24.it e calciowebdilettanti.it. e, infine, dal 2012, insieme all'amico fraterno Leonardo Loporcaro, fonda il sito www.altamurasport.it, unico portale cittadino ad occuparsi di tutto lo sport. Le sue grandi passioni, oltre allo sport e alla tecnologia, sono i libri, il cinema e i viaggi, passione, quest'ultima, che lo ha portato in giro per il mondo. Nella vita di tutti giorni, inoltre, lavora come impiegato presso una società che opera nel comparto del mobile imbottito, è felicemente sposato e papà di una bambina.

Comments

comments

Domenico Olivieri
CircaDomenico Olivieri (214 Articles)
Erano gli anni dei "Figli dei Fiori" quando, esattamente nel 1977, nasceva Domenico Olivieri. Fin dai primi vagiti si mostrava un bambino turbolento così come lo erano quegli anni. Poi, durante l'adolescenza, inizia ad interessarsi allo sport pur non praticandone nessuno con profitto, divorando trasmissioni e quotidiani sportivi praticamente ogni giorno. Dopo la maturità, conseguita nel 1996 presso l'Istituto Tecnico Commerciale "F. M. Genco", inizia ad appassionarsi a tutto quello che riguarda la tecnologia. Poi, nel 2006, finalmente, decide di lanciarsi in prima persona nel mondo dello sport diventando addetto stampa di una squadra di calcio a 5, l'ormai defunta Avanti Delfini Altamura. Dopo due anni passa, sempre con lo stesso ruolo, tra le fila della Pellegrino Sport, altra squadra altamurana. Dal 2009 al 2011, invece, è l'addetto stampa della Tris Gravina, squadra militante nel campionato di serie C1 di calcio a 5. Grazie a questa esperienza inizia la sua collaborazione con un portale di calcio a 5, diventando parte integrante dello staff. Poi le collaborazioni con Altamuralife.it, pugliacalcio24.it e calciowebdilettanti.it. e, infine, dal 2012, insieme all'amico fraterno Leonardo Loporcaro, fonda il sito www.altamurasport.it, unico portale cittadino ad occuparsi di tutto lo sport. Le sue grandi passioni, oltre allo sport e alla tecnologia, sono i libri, il cinema e i viaggi, passione, quest'ultima, che lo ha portato in giro per il mondo. Nella vita di tutti giorni, inoltre, lavora come impiegato presso una società che opera nel comparto del mobile imbottito, è felicemente sposato e papà di una bambina.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: