Ultime notizie

Team Altamura, a Mesagne per sfatare il tabù trasferta

La squadra altamurana alla ricerca della prima vittoria fuori casa

MarcoAmato

Marco Amato in azione

Terza trasferta consecutiva in terra salentina per il Team Altamura che, dopo Novoli e Otranto, domenica prossima sarà di scena a Mesagne per l’11^ giornata del campionato di Eccellenza Pugliese. La squadra altamurana è alla ricerca di quella continuità che in questa prima parte di stagione gli è mancata e inoltre, per risalire la china, deve necessariamente sfatare il tabù trasferta dove sono arrivati due miseri punti, un bottino troppo magro per una squadra così ambiziosa.
I ragazzi guidati da mister Columbo ripartono da quanto di buono fatto domenica scorsa contro il Gravina, quando è arrivato un pareggio che, con un po’ di attenzione in più, sarebbe potuto essere una vittoria. Durante la partita contro la primatista, anche se il gioco ha latitato, la squadra biancorossa ha messo in campo quel carattere e quella cattiveria agonistica che erano un po’ mancati nelle partite precedenti.
Della stessa opinione è il difensore centrale Marco Amato, sicuramente uno dei migliori contro il Gravina: ”Domenica scorsa abbiamo dimostrato di non essere una squadra morta ma che ha voglia di risalire per dimostrare il proprio valore. Questa deve essere la strada giusta per proseguire al meglio il nostro cammino, lottando su ogni pallone. È anche vero che la fortuna non è stata dalla nostra parte visto che nelle ultime due partite casalinghe abbiamo preso gol oltre il novantesimo”. Questa, invece, le sua analisi sulla partita che lo aspetta questa domenica: “La partita di Mesagne è piena di insidie. Sappiamo benissimo che tutte le squadre contro di noi trovano mille motivazioni per far bene e per questo sarà un’altra battaglia . Noi cercheranno in tutti i modi di portar via dei punti importanti, cercando di proseguire sulla strada di domenica scorsa. Abbiamo bisogno di dare continuità ai nostri risultati e quindi cercheremo di portare a casa quei tre punti che mancano da tanto tempo. Solo vincendo potremo sperare di agganciare le prime posizioni”.
Tra le fila biancorosse mancherà, ma questa non è una novità, l’infortunato di lungo corso Cannito, oltre allo squalificato Lorusso, espulso domenica scorsa. Rientra, dopo un turno di stop per squalifica, Moscelli. Vedremo se mister Columbo riproporrà il tridente da “sogno” composto dal capitano altamurano, da Lacarra e da Di Rito.
Il tecnico della squadra brindisina, Franco Ribezzi, invece, dovrà fare i conti con le conseguenze della partita di domenica scorsa contro il Vieste. A parte la sconfitta, sono arrivate due espulsioni con, conseguente squalifica per Serio, che dovrà scontare due giornate di squalifica, e per Del Prete. A queste due assenze si aggiunge quella di Coccioli, squalificato per recidiva in ammonizione e, quindi l’allenatore del Mesagne dovrà reinventarsi il reparto arretrato, dovendo fare a meno, appunto, di tre dei suoi migliori difensori.
A dirigere la partita ci sarà una terna leccese composta da Angelo Tomasi e dagli assistenti Danilo Maci e Edoardo Federico Cleopazzo.

The following two tabs change content below.
Domenico Olivieri

Domenico Olivieri

Erano gli anni dei "Figli dei Fiori" quando, esattamente nel 1977, nasceva Domenico Olivieri. Fin dai primi vagiti si mostrava un bambino turbolento così come lo erano quegli anni. Poi, durante l'adolescenza, inizia ad interessarsi allo sport pur non praticandone nessuno con profitto, divorando trasmissioni e quotidiani sportivi praticamente ogni giorno. Dopo la maturità, conseguita nel 1996 presso l'Istituto Tecnico Commerciale "F. M. Genco", inizia ad appassionarsi a tutto quello che riguarda la tecnologia. Poi, nel 2006, finalmente, decide di lanciarsi in prima persona nel mondo dello sport diventando addetto stampa di una squadra di calcio a 5, l'ormai defunta Avanti Delfini Altamura. Dopo due anni passa, sempre con lo stesso ruolo, tra le fila della Pellegrino Sport, altra squadra altamurana. Dal 2009 al 2011, invece, è l'addetto stampa della Tris Gravina, squadra militante nel campionato di serie C1 di calcio a 5. Grazie a questa esperienza inizia la sua collaborazione con un portale di calcio a 5, diventando parte integrante dello staff. Poi le collaborazioni con Altamuralife.it, pugliacalcio24.it e calciowebdilettanti.it. e, infine, dal 2012, insieme all'amico fraterno Leonardo Loporcaro, fonda il sito www.altamurasport.it, unico portale cittadino ad occuparsi di tutto lo sport. Le sue grandi passioni, oltre allo sport e alla tecnologia, sono i libri, il cinema e i viaggi, passione, quest'ultima, che lo ha portato in giro per il mondo. Nella vita di tutti giorni, inoltre, lavora come impiegato presso una società che opera nel comparto del mobile imbottito, è felicemente sposato e papà di una bambina.

Comments

comments

Domenico Olivieri
CircaDomenico Olivieri (214 Articles)
Erano gli anni dei "Figli dei Fiori" quando, esattamente nel 1977, nasceva Domenico Olivieri. Fin dai primi vagiti si mostrava un bambino turbolento così come lo erano quegli anni. Poi, durante l'adolescenza, inizia ad interessarsi allo sport pur non praticandone nessuno con profitto, divorando trasmissioni e quotidiani sportivi praticamente ogni giorno. Dopo la maturità, conseguita nel 1996 presso l'Istituto Tecnico Commerciale "F. M. Genco", inizia ad appassionarsi a tutto quello che riguarda la tecnologia. Poi, nel 2006, finalmente, decide di lanciarsi in prima persona nel mondo dello sport diventando addetto stampa di una squadra di calcio a 5, l'ormai defunta Avanti Delfini Altamura. Dopo due anni passa, sempre con lo stesso ruolo, tra le fila della Pellegrino Sport, altra squadra altamurana. Dal 2009 al 2011, invece, è l'addetto stampa della Tris Gravina, squadra militante nel campionato di serie C1 di calcio a 5. Grazie a questa esperienza inizia la sua collaborazione con un portale di calcio a 5, diventando parte integrante dello staff. Poi le collaborazioni con Altamuralife.it, pugliacalcio24.it e calciowebdilettanti.it. e, infine, dal 2012, insieme all'amico fraterno Leonardo Loporcaro, fonda il sito www.altamurasport.it, unico portale cittadino ad occuparsi di tutto lo sport. Le sue grandi passioni, oltre allo sport e alla tecnologia, sono i libri, il cinema e i viaggi, passione, quest'ultima, che lo ha portato in giro per il mondo. Nella vita di tutti giorni, inoltre, lavora come impiegato presso una società che opera nel comparto del mobile imbottito, è felicemente sposato e papà di una bambina.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: