Ultime notizie

Team Altamura, avanti così

La squadra altamurana supera anche il Noicattaro con un netto 3 a 0

team-noicattaro

L’inizio del secondo tempo

Chi si aspettava un pronto riscatto dopo il pareggio di sette giorni fa a Gallipoli, è stato accontentato. Il Team Altamura, infatti, supera per 3 a 0 il Noicattaro e mantiene la testa solitaria della classifica. Partita senza storia quella andata in scena al “D’Angelo”, baciato da un sole quasi primaverile, e messasi subito in discesa per i biancorossi, passati in vantaggio dopo nemmeno un minuto di gioco. Poca roba il Noicattaro visto quest’oggi che ha reso l’esordio del portiere ghanese Keita molto semplice.
Passano solo quaranta secondi che i padroni di casa sono già in vantaggio: lancio dalle retrovie sulla destra Di Senso che controlla, supera un avversario, entra in area e, di sinistro, mette la palla sotto la traversa. Il Team, nonostante il vantaggio, continua a dettare i tempi ma per assistere ad un’altra azione degna di nota bisogna arrivare fino al 22’ con Logrieco che ci prova dai venti metri senza trovare la porta. Ancor più ghiotta l’occasione che capita sui piedi del fantasista altamurano al 40’, quando, ben imbeccato da Fiorentino, si trova a tu per tu con Sansonna ma il suo pallonetto si perde di un soffio oltre la traversa. Solo in chiusura di frazione si vede il Noicattaro con Stella che, su punizione dal limite dell’area, chiama Keita a una facile parata.
Il canovaccio della partita non cambia nella ripresa con il Team Altamura a condurre le danze. La prima occasione, però, è di marca ospite con Visconti, che, al 25’, dopo una mischia in area, si trova la palla tra i piedi ma il suo tentativo dal limite dell’area piccola si spegne oltre la traversa. Due minuti più tardi, invece, arriva il raddoppio altamurana: su una palla vagante al limite dell’area si avventa Logrieco che poi lascia la palla a Fiorentino il quale, dai venti metri, trova il gol alla “Del Piero”. Non paghi del doppio vantaggio, i murgiani continuano a spingere e, dopo aver sfiorato il goal in un paio di occasioni, tiro di Ostuni di poco fuori, e colpo di testa di Del Core sempre fuori, lo trovano in pieno recupero con lo stesso bomber barese che realizza un calcio di rigore assegnato dal direttore di gara per un fallo di mano di un difensore ospite, dopo che Sansonna aveva salvato la porta su tiro di Senso.
Grazie a questa vittoria e alla contemporanea sconfitta del Casarano, il Team Altamura allunga di un punto sulla seconda posizione, occupata da Bitonto e Cerignola.
Tempo per godersi la vittoria e il primato, comunque, ce ne davvero poco perché giovedì si torna in campo ad Avetrana per il ritorno del 2° turno di Coppa Italia. Si parte dallo 0 a 0 maturano nella partita di andata. Poi, domenica, big match a Barletta.

TEAM ALTAMURA – NOICATTARO CALCIO 3-0

TEAM ALTAMURA: Keita, Cannito, Labbrino (19’ st Natale), Montemurro, Montrone, Dibenedetto, Ostuni, Fiorentino (39’ st Lede), Del Core, Logrieco (29’st Sisalli), Di Senso. A disposizione: Petruzzelli, Colaianni, Morea, Bongermino. Allenatore: Delle Foglie.
NOICATTARO CALCIO: Sansonna, Barone, Cassano, Schirone, De Luisi, Daddario, Guglielmi (10ì st Di Gennaro), Acquaviva (32’ st Calisi), Visconti, Tenzone, Stella (4’ st Salvi). A disposizione: Zambetti, Maino, Pazienza, Parlavecchia. Allenatore: Castelletti.
ARBITRO: Di Reda di Molfetta.
ASSISTENTI: Ciocia e Acquafredda di Molfetta.
RETI: 1’ pt Di Senso (TA); 27’ st Fiorentino (TA), 48’ st Del Core (TA, rig.).
AMMONITI: Montrone, Dibenedetto, Di Senso (TA); Visconti, Calisi (N).
RECUPERO: 3’ pt, 4’ st.

The following two tabs change content below.
Domenico Olivieri

Domenico Olivieri

Erano gli anni dei "Figli dei Fiori" quando, esattamente nel 1977, nasceva Domenico Olivieri. Fin dai primi vagiti si mostrava un bambino turbolento così come lo erano quegli anni. Poi, durante l'adolescenza, inizia ad interessarsi allo sport pur non praticandone nessuno con profitto, divorando trasmissioni e quotidiani sportivi praticamente ogni giorno. Dopo la maturità, conseguita nel 1996 presso l'Istituto Tecnico Commerciale "F. M. Genco", inizia ad appassionarsi a tutto quello che riguarda la tecnologia. Poi, nel 2006, finalmente, decide di lanciarsi in prima persona nel mondo dello sport diventando addetto stampa di una squadra di calcio a 5, l'ormai defunta Avanti Delfini Altamura. Dopo due anni passa, sempre con lo stesso ruolo, tra le fila della Pellegrino Sport, altra squadra altamurana. Dal 2009 al 2011, invece, è l'addetto stampa della Tris Gravina, squadra militante nel campionato di serie C1 di calcio a 5. Grazie a questa esperienza inizia la sua collaborazione con un portale di calcio a 5, diventando parte integrante dello staff. Poi le collaborazioni con Altamuralife.it, pugliacalcio24.it e calciowebdilettanti.it. e, infine, dal 2012, insieme all'amico fraterno Leonardo Loporcaro, fonda il sito www.altamurasport.it, unico portale cittadino ad occuparsi di tutto lo sport. Le sue grandi passioni, oltre allo sport e alla tecnologia, sono i libri, il cinema e i viaggi, passione, quest'ultima, che lo ha portato in giro per il mondo. Nella vita di tutti giorni, inoltre, lavora come impiegato presso una società che opera nel comparto del mobile imbottito, è felicemente sposato e papà di una bambina.

Comments

comments

Domenico Olivieri
CircaDomenico Olivieri (214 Articles)
Erano gli anni dei "Figli dei Fiori" quando, esattamente nel 1977, nasceva Domenico Olivieri. Fin dai primi vagiti si mostrava un bambino turbolento così come lo erano quegli anni. Poi, durante l'adolescenza, inizia ad interessarsi allo sport pur non praticandone nessuno con profitto, divorando trasmissioni e quotidiani sportivi praticamente ogni giorno. Dopo la maturità, conseguita nel 1996 presso l'Istituto Tecnico Commerciale "F. M. Genco", inizia ad appassionarsi a tutto quello che riguarda la tecnologia. Poi, nel 2006, finalmente, decide di lanciarsi in prima persona nel mondo dello sport diventando addetto stampa di una squadra di calcio a 5, l'ormai defunta Avanti Delfini Altamura. Dopo due anni passa, sempre con lo stesso ruolo, tra le fila della Pellegrino Sport, altra squadra altamurana. Dal 2009 al 2011, invece, è l'addetto stampa della Tris Gravina, squadra militante nel campionato di serie C1 di calcio a 5. Grazie a questa esperienza inizia la sua collaborazione con un portale di calcio a 5, diventando parte integrante dello staff. Poi le collaborazioni con Altamuralife.it, pugliacalcio24.it e calciowebdilettanti.it. e, infine, dal 2012, insieme all'amico fraterno Leonardo Loporcaro, fonda il sito www.altamurasport.it, unico portale cittadino ad occuparsi di tutto lo sport. Le sue grandi passioni, oltre allo sport e alla tecnologia, sono i libri, il cinema e i viaggi, passione, quest'ultima, che lo ha portato in giro per il mondo. Nella vita di tutti giorni, inoltre, lavora come impiegato presso una società che opera nel comparto del mobile imbottito, è felicemente sposato e papà di una bambina.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: