Ultime notizie

Team Altamura, brusco risveglio

Pessima prestazione per i biancorossi che subiscono una sconfitta inaspettata

Team Altamura - Real Metapontino

Le due squadre a centrocampo

Brusco risveglio per il Team Altamura che, partito con i favori del pronostico nella semifinale dei play-off nazionali di Eccellenza, subisce un’inaspettata sconfitta ad opera dei lucani del Real Metapontino che tornano a casa con un preziosissimo 2 a 0. Pessima la prestazione offerta dalla squadra altamurana, soprattutto nella prima frazione, incapace di superare l’attentissima difesa ospite.
È tanta l’attesa per una partita molto importante per continuare a sognare la serie D. Prima dell’inizio delle ostilità, toccante ricordo di Tonino D’Angelo, ex calciatore altamurano a cui è stato intitolato lo stadio altamurano, perito più di trent’anni fa in un incidente stradale. Tra le fila altamurane, non ci sono novità di formazione. Rispetto alla vittoria di quindici giorni fa sul Barletta, mister Panarelli, opera un solo cambio: fuori Lenoci, dentro Visconti per dare più peso all’attacco. Tra gli ospiti, anche per mister Finamore una sola variazione rispetto alla vittoria di giovedì nella finale dei play-off nazionali, Ostaku al posto di Giannotta, da tenere d’occhio soprattutto Margiotta, capocannoniere dell’Eccellenza Lucana.
Nelle battute iniziali della partita, botta e risposta tra le due formazioni con tentativi di Cirigliano e Di Senso dalla distanza che non trovano fortuna. Poi, gli ospiti prendono il sopravvento e, grazia ad una manovra di gioco ben impostata, si portano in vantaggio al 5’: palla in profondità di Margiotta per Cirigliano che, scattato sul filo del fuorigioco, aggira Natale e, con il piatto sinistro mette la palla alle spalle di Spadavecchia. Sterile la reazione dei padroni di casa che ci provano ancora dalla distanza con Logrieco che, però alza troppo la mira. Al 10’, invece, occasionissima per Appella che, da poco dentro l’area di rigore, costringe Spadavecchia alla respinta di piede. Nella parte centrale della prima frazione la partita perde di intensità per ravvivarsi poco oltre la mezz’ora con Cotello che ci prova dalla stessa posizione del gol di Cirigliano, trovando l’ottima risposta del portiere altamurano. Al 37’ occasionissima per i biancorossi: Logrieco si invola sulla fascia sinistra, cross basso sul secondo palo, un difensore jonico anticipa Di Senso ma serve Visconti che, però, da ottima posizione, calcia tra le braccia di Marino. Nel giro di pochi minuti, comunque, dal possibile pareggio si passa al raddoppio ospite: siamo al 40’ quando Cirigliano si invola verso la porta difesa da Spadavecchia, Grazioso tenta il recupero disperato, ma atterra l’attaccante ospite. Espulsione per il difensore altamurano e rigore per il Real Metapontino, rigore trasformato con freddezza da Margiotta. Niente da segnalare nei minuti finali di frazione e squadre negli spogliatoi con un risultato sorprendente: 0 a 2.
Nella ripresa ci si aspetta una reazione più decisa da parte del Team Altamura. L’uomo in meno, però, si fa sentire. Se a questo si aggiunge il ricorso da parte dei difensori altamurani al lancio lungo sistematico con gli attaccanti che non sembrano in giornata e una difesa ospite attentissima, ecco servita una seconda frazione priva di spunti interessanti almeno fino al 37’ quando Logrieco, svegliatosi dopo un primo tempo incolore, trova lo spiraglio giusto sulla fascia sinistra e mette un cross al bacio sul secondo palo dove Del Core manca l’appuntamento con il gol per un soffio. Nei minuti finali, mister Panarelli manda il campo Curci al posto di Senso ma, nonostante venga ristabilita la parità numerica a seguito dell’infortunio occorso a De Seta con gli ospiti che hanno già effettuato i tre cambi, il Team Altamura si rende pericoloso una sola volta con un tiro dal limite dell’area di Logrieco che sfiora il palo. Dopo cinque minuti di recupero, arriva il triplice fischio finale.
Negli spogliatoi, bocche cucite per giocatori e dirigenti altamurani. D’altronde questa sconfitta ha compromesso di molto i piani della società altamurana, desiderosa di riportare il calcio cittadino a livelli decenti. Comunque, come dice un detto, la speranza è l’ultima a morire, anche se domenica prossima servirà un’impresa per ribaltare la situazione.

TEAM ALTAMURA – REAL METAPONTINO 0-2

TEAM ALTAMURA: Spadavecchia, Natale, Triozzi (30’ st Lenoci), Cannito, Grazioso, Diagnè, Di Senso (41’ st Curci), Berardi (18’ st Lede), Del Core, Logrieco, Visconti. A disposizione: Dascalu, Dispoto, Mancini, Dammacco. Allenatore: Panarelli.
REAL METAPONTINO: Marino, Abbatangelo, Ambrosecchia, Cordisco, De Seta, Casale, Cotello, Ostaku (29’ st Guacino), Appella (34’ st Volpe), Margiotta (18’ st Persia), Cirigliano. A disposizione: Maida, Manolio, Biannotta, Giordano.  Allenatore: Finamore.
ARBITRO: Piazzini di Prato.
1° ASSISTENTE: Perrelli di Isernia.
2° ASSISTENTE: Viola di Isernia.
RETI: 5’ pt Cirigliano (RM), 40’ pt Margiotta (RM).
AMMONITI: Natale, Cannito, Del Core (TA); Cordisco, Cotello, Cirigliano (RM).
ESPULSI: 40’ pt Grazioso (TA), per fallo da ultimo uomo.
RECUPERO: 3’ pt, 5’ st.
NOTE: cielo nuvoloso con schiarite, terreno di gioco non perfetto, spettatori 2.000 circa.

The following two tabs change content below.

La redazione

Comments

comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: