Ultime notizie

Team Altamura, con la Sudest si torna al “D’Angelo”

Dopo quasi due mesi di esilio forzato, la squadra altamurana tornerà a giocare tra le mura amiche

Columbo-Visconti

A sinistra Angelo Columbo. A destra Armando visconti

Era ora! Dopo quasi due mesi di chiusura, lo stadio comunale “Tonino D’Angelo” di Altamura riapre i battenti. Domenica, infatti, la partita tra Team Altamura e Sudest Locorotondo, valida per l’8^ giornata del campionato di Eccellenza Pugliese, si giocherà nella struttura altamurana, su un manto erboso tutto nuovo che, in questi mesi di chiusura, è stato trattato per debellare un pericoloso parassita. Si attende, quindi, per la priva vera partita casalinga, il pubblico delle grandi occasioni.
La vigilia di questa partita, però, per la squadra altamurana non è stata delle migliori. Dopo la sconfitta di domenica scorsa a Novoli, c’è stata la contestazione da parte di un centinaio di tifosi che si sono sobbarcati la lunga trasferta per seguire i proprio beniamini. Di questo momento difficile ne è consapevole anche mister Columbo che, ai microfoni dell’Ufficio Stampa della società biancorossa ha così parlato: “Sappiamo tutti quanti benissimo, io in primis, la società e i giocatori che non stiamo vivendo un momento felicissimo a livello di risultati e di classifica a fronte delle qualità che abbiamo ma non stiamo esprimendo. I problemi che hanno caratterizzato questo periodo sono stati molteplici, anche di natura logistica, in quanto costretti ad allenarci fuori paese e, fino a domenica scorsa, anche obbligati a giocare le partite casalinghe non ad Altamura. La società ci è sempre vicina in ogni momento, cercando di non farci mancare mai nulla e di questo ne dobbiamo essere grati tutti. La sconfitta di domenica a Novoli non è stata sicuramente bella per nessuno, soprattutto per i nostri tifosi che non meritano questo: ogni domenica sono presenti e percorrono centinaia di chilometri per sostenerci e starci vicino, sicuramente tutto questo da parte nostra non lo meritano, anzi va da parte mia il più grosso ringraziamento a loro”. L’intervento del mister altamurano si conclude con un appello: “Proprio a loro voglio rivolgermi: domenica torniamo a giocare al D’Angelo di Altamura e abbiamo bisogno, ora, più che mai della loro vicinanza e del loro sostegno, accorrendo numerosi allo stadio e sostenendoci perché, insieme, società, staff e tutti i giocatori stiamo lavorando sodo per dare ciò che merita alla piazza di Altamura, quindi stringiamoci tutti quanti insieme a questo gruppo per inseguire questo sogno”.
Insomma, un Angelo Columbo consapevole delle difficoltà ma anche fiducioso per il futuro anche in virtù del fatto che, dopo tante domeniche, non ci sono squalificati. L’unico giocatore a mancare all’appello sarà Cannito, ancora fermo per infortunio, mentre Logrieco, infortunatosi domenica scorsa, proverà a recuperare.
Non è disposta a fare da vittima sacrificale la Sudest Locorotondo di mister Roberto D’Ermilio, reduce dal rotondo successo per 3 a 0 sul Trani. La squadra rossoblù arriva ad Altamura con una classifica migliore rispetto a quella del Team Altamura e con la voglia di confermarsi a buoni livelli. Anche il tecnico ospite potrà contare su una rosa quasi al completo, con una sola assenza, quella dell’attaccante Manzari, fermato da un risentimento muscolare. Probabile, invece, il recupero in difesa del capitano, Bartoli. A presentarci in breve questa partita è, invece, Armando Visconti. Queste le sue dichiarazioni: “Il Team Altamura è la candidata principale alla vittoria finale nonostante qualche difficoltà iniziale. Noi però faremo la nostra partita curando ogni aspetto con particolare attenzione. Cerchiamo continuità di risultati soprattutto in trasferta.”
Quindi, da una parte la voglia di rivalsa del Team Altamura, dall’altra una Sudest Locorotondo che non farà sconti. Appuntamento a domenica 25 ottobre allo stadio “D’Angelo” di Altamura: fischio d’inizio alle ore 14,30 agli ordini di Michele Lopez della sezione di Bari, assistito da Maurizio Patruno della sezione di Bari e da Davide Sabatino sella sezione di Foggia.

The following two tabs change content below.
Domenico Olivieri

Domenico Olivieri

Erano gli anni dei "Figli dei Fiori" quando, esattamente nel 1977, nasceva Domenico Olivieri. Fin dai primi vagiti si mostrava un bambino turbolento così come lo erano quegli anni. Poi, durante l'adolescenza, inizia ad interessarsi allo sport pur non praticandone nessuno con profitto, divorando trasmissioni e quotidiani sportivi praticamente ogni giorno. Dopo la maturità, conseguita nel 1996 presso l'Istituto Tecnico Commerciale "F. M. Genco", inizia ad appassionarsi a tutto quello che riguarda la tecnologia. Poi, nel 2006, finalmente, decide di lanciarsi in prima persona nel mondo dello sport diventando addetto stampa di una squadra di calcio a 5, l'ormai defunta Avanti Delfini Altamura. Dopo due anni passa, sempre con lo stesso ruolo, tra le fila della Pellegrino Sport, altra squadra altamurana. Dal 2009 al 2011, invece, è l'addetto stampa della Tris Gravina, squadra militante nel campionato di serie C1 di calcio a 5. Grazie a questa esperienza inizia la sua collaborazione con un portale di calcio a 5, diventando parte integrante dello staff. Poi le collaborazioni con Altamuralife.it, pugliacalcio24.it e calciowebdilettanti.it. e, infine, dal 2012, insieme all'amico fraterno Leonardo Loporcaro, fonda il sito www.altamurasport.it, unico portale cittadino ad occuparsi di tutto lo sport. Le sue grandi passioni, oltre allo sport e alla tecnologia, sono i libri, il cinema e i viaggi, passione, quest'ultima, che lo ha portato in giro per il mondo. Nella vita di tutti giorni, inoltre, lavora come impiegato presso una società che opera nel comparto del mobile imbottito, è felicemente sposato e papà di una bambina.

Comments

comments

Domenico Olivieri
CircaDomenico Olivieri (214 Articles)
Erano gli anni dei "Figli dei Fiori" quando, esattamente nel 1977, nasceva Domenico Olivieri. Fin dai primi vagiti si mostrava un bambino turbolento così come lo erano quegli anni. Poi, durante l'adolescenza, inizia ad interessarsi allo sport pur non praticandone nessuno con profitto, divorando trasmissioni e quotidiani sportivi praticamente ogni giorno. Dopo la maturità, conseguita nel 1996 presso l'Istituto Tecnico Commerciale "F. M. Genco", inizia ad appassionarsi a tutto quello che riguarda la tecnologia. Poi, nel 2006, finalmente, decide di lanciarsi in prima persona nel mondo dello sport diventando addetto stampa di una squadra di calcio a 5, l'ormai defunta Avanti Delfini Altamura. Dopo due anni passa, sempre con lo stesso ruolo, tra le fila della Pellegrino Sport, altra squadra altamurana. Dal 2009 al 2011, invece, è l'addetto stampa della Tris Gravina, squadra militante nel campionato di serie C1 di calcio a 5. Grazie a questa esperienza inizia la sua collaborazione con un portale di calcio a 5, diventando parte integrante dello staff. Poi le collaborazioni con Altamuralife.it, pugliacalcio24.it e calciowebdilettanti.it. e, infine, dal 2012, insieme all'amico fraterno Leonardo Loporcaro, fonda il sito www.altamurasport.it, unico portale cittadino ad occuparsi di tutto lo sport. Le sue grandi passioni, oltre allo sport e alla tecnologia, sono i libri, il cinema e i viaggi, passione, quest'ultima, che lo ha portato in giro per il mondo. Nella vita di tutti giorni, inoltre, lavora come impiegato presso una società che opera nel comparto del mobile imbottito, è felicemente sposato e papà di una bambina.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: