Ultime notizie

Team Altamura esagerato, 6 a 0 all’Hellas

Partita senza storia quella andata in scena al “Vicino” di Gravina

team-hellas

Team Altamura – Hellas Taranto: una fase della partita

6 a 0. Un risultato che fa subito pensare al tennis, anche se è raro che un set finisca con questo punteggio. Figuriamoci nel calcio dove, spesso le partite terminano a reti inviolate. Invece è successo davvero ed è il risultato finale della partita valida per il ritorno degli ottavi di Coppa Italia di Eccellenza che vedeva di fronte Team Altamura e Hellas Taranto. Cancellato, quindi, lo scialbo 0 a 0 della partita di andata e qualificazione ai quarti per la formazione guidata di Gennaro Di Maio a cui, evidentemente, l’aria di Gravina in Puglia, il match si è disputato al “Vicino”, fa bene.
Come detto in apertura, la partita, a causa dell’indisponibilità del “D’Angelo” va in scena al “Vicino” di Gravina in Puglia con inizio alle ore 19,00. Sugli spalti, monologo biancorosso come in campo con il Team a sfiorare il vantaggio per tre volte nel primo quarto d’ora. A spezzare l’equilibrio ci pensa Cannito al 25′, mentre sul finire del primo tempo si sblocca Rana che, con un gol di pregevole fattura, permette ai suoi di andare al riposo avanti di 2 a 0.
Nella ripresa il Team Altamura dilaga andando a segno in con Del Core all’11, piatto destro da poco dentro l’area su assist di Rana, con lo stesso Rana che al 19′, sugli sviluppi di una punizione dalla tre quarti, tocca quel tanto che basta per superare l’estremo tarantino. Ad arrotondare il risultato ci pensano Logrieco su rigore e Di Senso che, quindi, fissa il risultato finale sul 6 a 0.
Per il Team Altamura, quindi, un passaggio del turno abbastanza agevole e una partita che cancella, se ancora ce ne fosse bisogno, l’opaca prestazione dell’andata. Le notizie buone non finiscono qui: domani per la prima partita casalinga contro la neo promossa Avetrana, riapre i battenti lo stadio “D’Angelo” e, quindi, niente più partite casalinghe in trasferta. La partita contro la squadra tarantina inizierà alle 15,30 e sarà arbitrata dal barlettano Alessandro Carrer, coadiuvato da due assistenti della sezione di Lecce, Danilo Maci e Giacomo Tramis.

The following two tabs change content below.
Domenico Olivieri

Domenico Olivieri

Erano gli anni dei "Figli dei Fiori" quando, esattamente nel 1977, nasceva Domenico Olivieri. Fin dai primi vagiti si mostrava un bambino turbolento così come lo erano quegli anni. Poi, durante l'adolescenza, inizia ad interessarsi allo sport pur non praticandone nessuno con profitto, divorando trasmissioni e quotidiani sportivi praticamente ogni giorno. Dopo la maturità, conseguita nel 1996 presso l'Istituto Tecnico Commerciale "F. M. Genco", inizia ad appassionarsi a tutto quello che riguarda la tecnologia. Poi, nel 2006, finalmente, decide di lanciarsi in prima persona nel mondo dello sport diventando addetto stampa di una squadra di calcio a 5, l'ormai defunta Avanti Delfini Altamura. Dopo due anni passa, sempre con lo stesso ruolo, tra le fila della Pellegrino Sport, altra squadra altamurana. Dal 2009 al 2011, invece, è l'addetto stampa della Tris Gravina, squadra militante nel campionato di serie C1 di calcio a 5. Grazie a questa esperienza inizia la sua collaborazione con un portale di calcio a 5, diventando parte integrante dello staff. Poi le collaborazioni con Altamuralife.it, pugliacalcio24.it e calciowebdilettanti.it. e, infine, dal 2012, insieme all'amico fraterno Leonardo Loporcaro, fonda il sito www.altamurasport.it, unico portale cittadino ad occuparsi di tutto lo sport. Le sue grandi passioni, oltre allo sport e alla tecnologia, sono i libri, il cinema e i viaggi, passione, quest'ultima, che lo ha portato in giro per il mondo. Nella vita di tutti giorni, inoltre, lavora come impiegato presso una società che opera nel comparto del mobile imbottito, è felicemente sposato e papà di una bambina.

Comments

comments

Domenico Olivieri
CircaDomenico Olivieri (214 Articles)
Erano gli anni dei "Figli dei Fiori" quando, esattamente nel 1977, nasceva Domenico Olivieri. Fin dai primi vagiti si mostrava un bambino turbolento così come lo erano quegli anni. Poi, durante l'adolescenza, inizia ad interessarsi allo sport pur non praticandone nessuno con profitto, divorando trasmissioni e quotidiani sportivi praticamente ogni giorno. Dopo la maturità, conseguita nel 1996 presso l'Istituto Tecnico Commerciale "F. M. Genco", inizia ad appassionarsi a tutto quello che riguarda la tecnologia. Poi, nel 2006, finalmente, decide di lanciarsi in prima persona nel mondo dello sport diventando addetto stampa di una squadra di calcio a 5, l'ormai defunta Avanti Delfini Altamura. Dopo due anni passa, sempre con lo stesso ruolo, tra le fila della Pellegrino Sport, altra squadra altamurana. Dal 2009 al 2011, invece, è l'addetto stampa della Tris Gravina, squadra militante nel campionato di serie C1 di calcio a 5. Grazie a questa esperienza inizia la sua collaborazione con un portale di calcio a 5, diventando parte integrante dello staff. Poi le collaborazioni con Altamuralife.it, pugliacalcio24.it e calciowebdilettanti.it. e, infine, dal 2012, insieme all'amico fraterno Leonardo Loporcaro, fonda il sito www.altamurasport.it, unico portale cittadino ad occuparsi di tutto lo sport. Le sue grandi passioni, oltre allo sport e alla tecnologia, sono i libri, il cinema e i viaggi, passione, quest'ultima, che lo ha portato in giro per il mondo. Nella vita di tutti giorni, inoltre, lavora come impiegato presso una società che opera nel comparto del mobile imbottito, è felicemente sposato e papà di una bambina.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: