Ultime notizie

Team Altamura K.O. a Novoli

Per i biancorossi inaspettata sconfitta in terra leccese

Novoli-Altamura

Novoli – Team Altamura: una fase di gioco

“Avvio arrembante per l’Altamura che dopo circa 15 minuti conquista un calcio di rigore che però poi Moscelli manda fuori, dopo questo episodio gli altamurani si spengono e i salentini non perdonano”. Così recita un post pubblicato sulla pagina ufficiale Facebook del Team Altamura e questo, per una squadra costruita per vincere, anzi dominare, il campionato pugliese di Eccellenza non va bene. I biancorossi, infatti, escono sconfitti dalla trasferta a Novoli al termine di una partita che, appunto, è durata solo un quarto d’ora. Bravi i padroni di casa a segnare il gol decisivo negli ultimi dieci minuti del primo tempo, per la squadra altamurana ancora una bocciatura in una stagione fin qui abbastanza deludente. Eppure le premesse per far bene, seppur su di un campo in terra battuta, c’erano tutte. Gli unici assenti erano Cannito, infortunato, e Lacarra infortunato. In avanti rientrava Moscelli e a centrocampo Logrieco. Ma andiamo alla cronaca.
I biancorossi parto subito a mille e dopo otto minuti vanno vicini al vantaggio: bella giocata di Disenso che serve Moscelli, doppio dribbling a superare due avversari e palla al centro per Logrieco che, tutto solo sul dischetto del rigore, perde l’attimo buono per la battuta a rete. Al 13’ l’episodio che avrebbe potuto sbloccare la partita a favore degli ospiti: fallo di mano in area di Iaia e rigore per Moscelli. Il capitano altamurano angola troppo e la palla si spegne sul fondo. Dal quel momento il Team Altamura sparisce dal campo, lasciando via libera al Novoli che, dopo alcuni tentativi non andati a buon fine, passa in vantaggio al 36’ grazie al giovane attaccante Nocita che, sulla corta respinta di Pentimone su tiro di Giorgetti, insacca in rete.
Nella ripresa, la reazione del Team Altamura stenta ad arrivare e, anzi, sono i padroni di casa a sfiorare il raddoppio con Carlà, che liberato perfettamente da un assist di Cocciolo, solo davanti a Pentimone, calcia debolmente. Solo a questo punto, la squadra altamurana prende in mano le redini del gioco ma la manovra d’attacco si infrange contro l’attenta difesa del Novoli che è bravo a ripartire in contropiede. E proprio su una ripartenza, siamo intanto arrivati alla mezz’ora, è Giorgetti, tutto solo contro l’estremo altamurano, a vanificare tutto sparando a lato. A nulla serve il forcing finale altamurano: la partita termina col punteggio di 1 a 0.
A fine partita, scatta la contestazione dei tifosi altamurani, giunti nel Salento in un centinaio. Una contestazione giustificata dal fatto che, ancora una volta, la squadra altamurana si è dimostrata senz’anima, incapace di reagire ad uno svantaggio ampiamente recuperabile. Unica nota positiva, quella di aver finalmente terminato una partita senza espulsioni. Una magra consolazione per mister Columbo che sembrava aver trovato la quadratura del cerchio.
Adesso, comunque, testa al prossimo impegno in casa contro la Sudest Locorotondo che in questo turno ha strapazzato il Trani con un rotondo 3 a 0.

NOVOLI – TEAM ALTAMURA 1-0

NOVOLI: Esposito, Fasiello, Iaia, Quarta, Lopetuso (41′ st Vantaggiato), Potì, Carlucci, Cocciolo, Nocita (35′ st Greco), Carlà (30′ st D’Aversa), Giorgetti. A disp. Falcone, Carluccio, De Vincentis, Poti. Gius. All. Schipa.
TEAM ALTAMURA: Pentimone, Montrone, Dinelli, Radulescu, Amato, Disenso (25 st Stavila), Mancini (26′ st Paun), Lorusso, Di Rito, Logrieco (23′ pt. Golban), Moscelli. A disp. Geanta, Natale, Roccotelli, Ghita. All. Columbo.
ARBITRO: Di Reda di Molfetta, coadiuvato da Chirico e Talucci di Taranto.
RETI: 36’pt Nocita (N).

The following two tabs change content below.
Domenico Olivieri

Domenico Olivieri

Erano gli anni dei "Figli dei Fiori" quando, esattamente nel 1977, nasceva Domenico Olivieri. Fin dai primi vagiti si mostrava un bambino turbolento così come lo erano quegli anni. Poi, durante l'adolescenza, inizia ad interessarsi allo sport pur non praticandone nessuno con profitto, divorando trasmissioni e quotidiani sportivi praticamente ogni giorno. Dopo la maturità, conseguita nel 1996 presso l'Istituto Tecnico Commerciale "F. M. Genco", inizia ad appassionarsi a tutto quello che riguarda la tecnologia. Poi, nel 2006, finalmente, decide di lanciarsi in prima persona nel mondo dello sport diventando addetto stampa di una squadra di calcio a 5, l'ormai defunta Avanti Delfini Altamura. Dopo due anni passa, sempre con lo stesso ruolo, tra le fila della Pellegrino Sport, altra squadra altamurana. Dal 2009 al 2011, invece, è l'addetto stampa della Tris Gravina, squadra militante nel campionato di serie C1 di calcio a 5. Grazie a questa esperienza inizia la sua collaborazione con un portale di calcio a 5, diventando parte integrante dello staff. Poi le collaborazioni con Altamuralife.it, pugliacalcio24.it e calciowebdilettanti.it. e, infine, dal 2012, insieme all'amico fraterno Leonardo Loporcaro, fonda il sito www.altamurasport.it, unico portale cittadino ad occuparsi di tutto lo sport. Le sue grandi passioni, oltre allo sport e alla tecnologia, sono i libri, il cinema e i viaggi, passione, quest'ultima, che lo ha portato in giro per il mondo. Nella vita di tutti giorni, inoltre, lavora come impiegato presso una società che opera nel comparto del mobile imbottito, è felicemente sposato e papà di una bambina.

Comments

comments

Domenico Olivieri
CircaDomenico Olivieri (214 Articles)
Erano gli anni dei "Figli dei Fiori" quando, esattamente nel 1977, nasceva Domenico Olivieri. Fin dai primi vagiti si mostrava un bambino turbolento così come lo erano quegli anni. Poi, durante l'adolescenza, inizia ad interessarsi allo sport pur non praticandone nessuno con profitto, divorando trasmissioni e quotidiani sportivi praticamente ogni giorno. Dopo la maturità, conseguita nel 1996 presso l'Istituto Tecnico Commerciale "F. M. Genco", inizia ad appassionarsi a tutto quello che riguarda la tecnologia. Poi, nel 2006, finalmente, decide di lanciarsi in prima persona nel mondo dello sport diventando addetto stampa di una squadra di calcio a 5, l'ormai defunta Avanti Delfini Altamura. Dopo due anni passa, sempre con lo stesso ruolo, tra le fila della Pellegrino Sport, altra squadra altamurana. Dal 2009 al 2011, invece, è l'addetto stampa della Tris Gravina, squadra militante nel campionato di serie C1 di calcio a 5. Grazie a questa esperienza inizia la sua collaborazione con un portale di calcio a 5, diventando parte integrante dello staff. Poi le collaborazioni con Altamuralife.it, pugliacalcio24.it e calciowebdilettanti.it. e, infine, dal 2012, insieme all'amico fraterno Leonardo Loporcaro, fonda il sito www.altamurasport.it, unico portale cittadino ad occuparsi di tutto lo sport. Le sue grandi passioni, oltre allo sport e alla tecnologia, sono i libri, il cinema e i viaggi, passione, quest'ultima, che lo ha portato in giro per il mondo. Nella vita di tutti giorni, inoltre, lavora come impiegato presso una società che opera nel comparto del mobile imbottito, è felicemente sposato e papà di una bambina.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: