Ultime notizie

Team Altamura, Panarelli: ”Obiettivo secondo posto, ringrazio questo gruppo”

Il tecnico altamurano parla alla vigilia della ripresa del campionato

Panarelli

Luigi Panarelli, nuovo allenatore del Team Altamura

Ecco le dichiarazioni del tecnico Gigi Panarelli, rilasciate al nostro ufficio stampa, per fare il punto su quest’ultimo scorcio di campionato.
Dopo la sosta pasquale è tempo di tornare in campo: domenica ospite al D’Angelo il Castellaneta. Che partita si aspetta?
“Si dici bene è tempo di rituffarci nel campionato che a questo punto vedo come un mini torneo di tre partite dove in tre ci contendiamo il secondo posto e più di tre squadre che devono ottenere la salvezza ed evitare i playout. Noi affrontiamo il Castellaneta, all’andata nonostante la bella gara e numerosissime palle gol non siamo riusciti a strappare la vittoria ed è questo un grande motivo per prenderci la vittoria a tutti costi”.
Come sta reagendo la squadra alle sue idee tattiche e di gioco?
“La squadra ed appunto i ragazzi mi seguono molto e colgo l’occasione di ringraziarli pubblicamente, mi hanno accolto bene ed insieme stiamo lavorando su particolari tattici, in buona sostanza in fase di possesso con più qualità nella gestione della palla e soprattutto sull’organizzazione delle palle inattive che per me sono molto importanti perché credo che le gare si vincono o si perdono per il 70 /80 % sui calci piazzati”.
Il secondo posto è un obiettivo ancora raggiungibile?
“Certo che ci crediamo al secondo posto e se non avessimo commesso delle ingenuità era già stato consolidato abbondantemente, ma non molliamo e faremo di tutto per ottenerlo perché è il minimo obiettivo per coronare la grande striscia positiva di risultati”.
Chi secondo lei sono le compagini più insidiose per la corsa play off?
“Le squadre che battaglieranno per i play off credo che sono quelle che attualmente ricoprono le posizioni utili per accedervi dunque quelle dal secondo al quinto posto, l’unica cosa che ancora non è definita è la posizione in classifica delle compagini interessate che sono tutte squadre che meritano i play off per quello che hanno fatto vedere nel corso del campionato, dal canto nostro rispettiamo tutte ma non temiamo nessuno, massimo rispetto, massima umiltà, ma siamo consapevoli della nostra forza”.

Comments

comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: