Ultime notizie

Team Altamura, un pareggio con qualche rimpianto

Gli altamurani, passati in vantaggio, recriminano per due pali e un rigore negato

Molfetta-Altamura

I tifosi altamurani a Molfetta

Sedicesimo risultato utile consecutivo, ma solo un punto, per il Team Altamura, impegnato a Molfetta per il campionato di Eccellenza. La squadra altamurana, passata in svantaggio, riesce a pareggiare, sfiorando in più di un’occasione il successo. Solo la sfortuna, due i legni colpiti, e il direttore di gara, negato un rigore solare, hanno impedito ai biancorossi di portare a casa i tre punti.
Su un terreno di gioco in pessime condizioni, partono bene i padroni di casa che, dopo una manciata di minuti, si fanno vedere in avanti con Vitale che costringe Spadavecchia alla deviazione in angolo. La replica del Team Altamura sta tutta in una punizione di Di Senso che però termina oltre la traversa. La prima frazione sembra doversi concludere con le reti inviolate ma, a pochi istanti dal riposo, il Molfetta passa in vantaggio con Amoruso che, su calcio piazzato di Dentamaro, anticipa tutti e mette la palla in rete.
Tutt’altra musica nella ripresa, con il Team Altamura che prende immediatamente in mano le redini del gioco, tanto da mandare in confusione la difesa molfettese che si salva grazie sopratutto all’imprecisione di Visconti, Curci e del Core. Al 15′, poi, il pareggio sembra cosa fatta ma il tiro franco di Di Senso impatta con il palo. Pareggio che, fortunatamente, arriva al 25′ con Del Core che, da attaccante, vero, su cross del solito Di Senso, anticipa tutti e, di testa, gonfia la re. Sulle ali dell’entusiasmo, la squadra biancorossa, si spinge sempre più in avanti, sfiorando il vantaggio con Visconti che, solo in area, centra il palo. Nel finale ci provano gli adriatici, con Fieroni e Camporeale, ma l’ultima parola è per il direttore di gara, Frascaro di Firenze, che nega agli altamurani un rigore per doppio fallo di mano di un difensore, su tentativo di girata di Visconti.
Insomma, un pareggio bugiardo per il Team Altamura che, nonostante mantenga intatte le distanze dal Gravina, firmato sul pareggio dal Barletta, si allontana dal Casarano, venendo raggiunto anche dal Vieste
Domenica, occasione per il riscatto immediato: al “D’Angelo” arriva il Novoli. C’è da vendicare anche la sconfitta dell’andata.

MOLFETTA SPORTIVA 1917 – TEAM ALTAMURA 1-1

MOLFETTA SPORTIVA 1917: Petruzzelli, Giancaspro, Troiano, Dentamaro, Lorusso, Amoruso, Vitale, Iannaco (30′ st Grimaldi), Fieroni, Stefanini (47′ st Cubai), Camporeale. Allenatore: Lanza.
TEAM ALTAMURA: Spadavecchia, Natale, Triozzi, Diagnè, Grazioso, Cannito, Di Senso, Berardi (37′ st Leide), Del Core, Visconti (45′ st De Vito), Curci (45′ st Mongelli). Allenatore: Fino.
ARBITRO: Frascaro di Firenze, coadiuvato da Spedicato di Lecce e Fumarulo di Barletta.
RETI: 45′ pt Amoruso (MS); 25′ st Del Core (TA).

The following two tabs change content below.
Domenico Olivieri

Domenico Olivieri

Erano gli anni dei "Figli dei Fiori" quando, esattamente nel 1977, nasceva Domenico Olivieri. Fin dai primi vagiti si mostrava un bambino turbolento così come lo erano quegli anni. Poi, durante l'adolescenza, inizia ad interessarsi allo sport pur non praticandone nessuno con profitto, divorando trasmissioni e quotidiani sportivi praticamente ogni giorno. Dopo la maturità, conseguita nel 1996 presso l'Istituto Tecnico Commerciale "F. M. Genco", inizia ad appassionarsi a tutto quello che riguarda la tecnologia. Poi, nel 2006, finalmente, decide di lanciarsi in prima persona nel mondo dello sport diventando addetto stampa di una squadra di calcio a 5, l'ormai defunta Avanti Delfini Altamura. Dopo due anni passa, sempre con lo stesso ruolo, tra le fila della Pellegrino Sport, altra squadra altamurana. Dal 2009 al 2011, invece, è l'addetto stampa della Tris Gravina, squadra militante nel campionato di serie C1 di calcio a 5. Grazie a questa esperienza inizia la sua collaborazione con un portale di calcio a 5, diventando parte integrante dello staff. Poi le collaborazioni con Altamuralife.it, pugliacalcio24.it e calciowebdilettanti.it. e, infine, dal 2012, insieme all'amico fraterno Leonardo Loporcaro, fonda il sito www.altamurasport.it, unico portale cittadino ad occuparsi di tutto lo sport. Le sue grandi passioni, oltre allo sport e alla tecnologia, sono i libri, il cinema e i viaggi, passione, quest'ultima, che lo ha portato in giro per il mondo. Nella vita di tutti giorni, inoltre, lavora come impiegato presso una società che opera nel comparto del mobile imbottito, è felicemente sposato e papà di una bambina.

Comments

comments

Domenico Olivieri
CircaDomenico Olivieri (214 Articles)
Erano gli anni dei "Figli dei Fiori" quando, esattamente nel 1977, nasceva Domenico Olivieri. Fin dai primi vagiti si mostrava un bambino turbolento così come lo erano quegli anni. Poi, durante l'adolescenza, inizia ad interessarsi allo sport pur non praticandone nessuno con profitto, divorando trasmissioni e quotidiani sportivi praticamente ogni giorno. Dopo la maturità, conseguita nel 1996 presso l'Istituto Tecnico Commerciale "F. M. Genco", inizia ad appassionarsi a tutto quello che riguarda la tecnologia. Poi, nel 2006, finalmente, decide di lanciarsi in prima persona nel mondo dello sport diventando addetto stampa di una squadra di calcio a 5, l'ormai defunta Avanti Delfini Altamura. Dopo due anni passa, sempre con lo stesso ruolo, tra le fila della Pellegrino Sport, altra squadra altamurana. Dal 2009 al 2011, invece, è l'addetto stampa della Tris Gravina, squadra militante nel campionato di serie C1 di calcio a 5. Grazie a questa esperienza inizia la sua collaborazione con un portale di calcio a 5, diventando parte integrante dello staff. Poi le collaborazioni con Altamuralife.it, pugliacalcio24.it e calciowebdilettanti.it. e, infine, dal 2012, insieme all'amico fraterno Leonardo Loporcaro, fonda il sito www.altamurasport.it, unico portale cittadino ad occuparsi di tutto lo sport. Le sue grandi passioni, oltre allo sport e alla tecnologia, sono i libri, il cinema e i viaggi, passione, quest'ultima, che lo ha portato in giro per il mondo. Nella vita di tutti giorni, inoltre, lavora come impiegato presso una società che opera nel comparto del mobile imbottito, è felicemente sposato e papà di una bambina.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: