Ultime notizie

Team Altamura, vittoria convincente contro il Barletta

Bella prestazione della squadra altamurana che si avvicina alla vetta

Altamura-Barletta

Team Altamura – Barletta 1922: il fischio d’inizio

Bella e convincente vittoria per il Team Altamura che, nel big match del 14° turno del campionato di Eccellenza pugliese, supera per 2 a 1 il Barletta. A dire il vero il risultato sta stretto alla squadra altamurana che, con un pizzico di cattiveria in più, avrebbe potuto ottenere un vittoria più larga.
Con Alfonso Fino in panchina, terzo allenatore in poco più di un terzo in campionato, la squadra altamurana parte timidamente lasciando spazio, alle iniziative del Barletta che al 7′ ci prova con Fabiano il cui tiro non crea particolari problemi a Dascalu. Poi, il Team Altamura prende il sopravvento e al 18′ si porta in vantaggio con un perfetto colpo di testa di Di Rito su di un cross pennellato dalla destra da Panarelli. I biancorossi continuano a mantenere il pallino del gioco ma non riescono più ad affondare, almeno fino al 40′ quando ancora Di Rito, dopo una torre di Lacarra, ben imbeccato da Moscelli, da distanza ravvicinata, spara addosso a Dicandia. A pochi secondi dal riposo protagonista sempre l’attaccante argentino che, su cross basso dalla sinistra di Lacarra, dall’altezza del dischetto di rigore e in perfetta solitudine, calcia malamente a lato.
Nella ripresa, dopo una manciata di minuti il tecnico del Barletta, Pizzulli, opera una doppia sostituzione che, però, non sortisce gli effetti sperati. La sua squadra, infatti, non riesce a rendersi pericolosa e, anzi, al 12′ l’Altamura potrebbe raddoppiare: palla di Moscelli con il contagiri per Lacarra che, solo contro il portiere, nonostante l’allungo, non ci arriva di un soffio. Il raddoppio arriva lo stesso al 24′: tiro non irresistibile dalla sinistra di Lacarra, Dicandia si fa passare la palla tra le braccia ma, con un guizzo riesce ad allontanarla dalla porta, sulla stessa si fionda Di Rito che insacca a porta vuota. Passano pochi minuti e Moscelli ha la palla buona per il tris ma il numero dieci altamurano, ben servito in profondità da Lacarra, tira debolmente tra le braccia di Dicandia. A questo punto il Team Altamura tira i remi in barca, non ne approfitta il Barletta che riesce ad accorciare le distanze solo in pieno recupero quando Rizzi, in sospetta posizione di fuorigioco e con la complicità di Dascalu, sigla il gol del definitivo 2 a 1.
Grazie a questa vittoria e ai risultati degli altri campi, delle squadre che la precedevano vince solo il Vieste, il Team Altamura compie un bel balzo in avanti, portandosi a sole sette lunghezza dalla vetta.
Domenica prossima, intanto, partita sulla carta abbastanza facile con la squadra altamurana impegnata a Castellaneta. Vedremo, però, come si presenterà il Team Altamura, dato che martedì si riapre il calciomercato e alcuni giocatori potrebbero salutare la compagnia.

TEAM ALTAMURA – BARLETTA 1922 2-1

TEAM ALTAMURA: Dascalu, Panarelli , Natale (15′ st Radulescu), Amato, Lorusso , Dinielli, Golban, Mancini, Di Rito (39′ st Paun), Moscelli, Lacarra (35′ st Ghita). A disposizione: Geanta, Cannito, Roccotelli, Tragni. Allenatore: Fino.
BARLETTA 1922
: Dicandia, Dipinto, Piazzolla, Zingrillo, Rizzi, Monopoli, Fabiano (5′ st Rizzo), Cantatore, D’Ambrosio (5′ st Gadaleta), Ladogana, Sguera (35′ st Difranesco). A disposizione: Orizzonte, Lacerenza, Cifaratti, Seccia. Allenatore: Pizzulli.
ARBITRO
: Taricone di Perugia, coadiuvato da Ciocia e Morea di Molfetta.
RETI
: 18′ pt Di Rito (TA); 24′ st Di Rito (TA), 48′ st Rizzi (B).
AMMONITI
: Panarelli, Lorusso (TA).
RECUPERO
: 2′ pt, 5′ st.

The following two tabs change content below.
Domenico Olivieri

Domenico Olivieri

Erano gli anni dei "Figli dei Fiori" quando, esattamente nel 1977, nasceva Domenico Olivieri. Fin dai primi vagiti si mostrava un bambino turbolento così come lo erano quegli anni. Poi, durante l'adolescenza, inizia ad interessarsi allo sport pur non praticandone nessuno con profitto, divorando trasmissioni e quotidiani sportivi praticamente ogni giorno. Dopo la maturità, conseguita nel 1996 presso l'Istituto Tecnico Commerciale "F. M. Genco", inizia ad appassionarsi a tutto quello che riguarda la tecnologia. Poi, nel 2006, finalmente, decide di lanciarsi in prima persona nel mondo dello sport diventando addetto stampa di una squadra di calcio a 5, l'ormai defunta Avanti Delfini Altamura. Dopo due anni passa, sempre con lo stesso ruolo, tra le fila della Pellegrino Sport, altra squadra altamurana. Dal 2009 al 2011, invece, è l'addetto stampa della Tris Gravina, squadra militante nel campionato di serie C1 di calcio a 5. Grazie a questa esperienza inizia la sua collaborazione con un portale di calcio a 5, diventando parte integrante dello staff. Poi le collaborazioni con Altamuralife.it, pugliacalcio24.it e calciowebdilettanti.it. e, infine, dal 2012, insieme all'amico fraterno Leonardo Loporcaro, fonda il sito www.altamurasport.it, unico portale cittadino ad occuparsi di tutto lo sport. Le sue grandi passioni, oltre allo sport e alla tecnologia, sono i libri, il cinema e i viaggi, passione, quest'ultima, che lo ha portato in giro per il mondo. Nella vita di tutti giorni, inoltre, lavora come impiegato presso una società che opera nel comparto del mobile imbottito, è felicemente sposato e papà di una bambina.

Comments

comments

Domenico Olivieri
CircaDomenico Olivieri (214 Articles)
Erano gli anni dei "Figli dei Fiori" quando, esattamente nel 1977, nasceva Domenico Olivieri. Fin dai primi vagiti si mostrava un bambino turbolento così come lo erano quegli anni. Poi, durante l'adolescenza, inizia ad interessarsi allo sport pur non praticandone nessuno con profitto, divorando trasmissioni e quotidiani sportivi praticamente ogni giorno. Dopo la maturità, conseguita nel 1996 presso l'Istituto Tecnico Commerciale "F. M. Genco", inizia ad appassionarsi a tutto quello che riguarda la tecnologia. Poi, nel 2006, finalmente, decide di lanciarsi in prima persona nel mondo dello sport diventando addetto stampa di una squadra di calcio a 5, l'ormai defunta Avanti Delfini Altamura. Dopo due anni passa, sempre con lo stesso ruolo, tra le fila della Pellegrino Sport, altra squadra altamurana. Dal 2009 al 2011, invece, è l'addetto stampa della Tris Gravina, squadra militante nel campionato di serie C1 di calcio a 5. Grazie a questa esperienza inizia la sua collaborazione con un portale di calcio a 5, diventando parte integrante dello staff. Poi le collaborazioni con Altamuralife.it, pugliacalcio24.it e calciowebdilettanti.it. e, infine, dal 2012, insieme all'amico fraterno Leonardo Loporcaro, fonda il sito www.altamurasport.it, unico portale cittadino ad occuparsi di tutto lo sport. Le sue grandi passioni, oltre allo sport e alla tecnologia, sono i libri, il cinema e i viaggi, passione, quest'ultima, che lo ha portato in giro per il mondo. Nella vita di tutti giorni, inoltre, lavora come impiegato presso una società che opera nel comparto del mobile imbottito, è felicemente sposato e papà di una bambina.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: