Ultime notizie

Team Apulia Altamura, pareggio con poche emozioni

TeamApulia-TrezetaModugnoPareggio casalingo per i ragazzi di Filippo Ragone contro il Trezeta Modugno

Finisce con un 2-2, abbastanza giusto ma avaro di emozioni, il match che vedeva contrapposte il Team Apulia Altamura e il Trezeta Modugno.
Ancora problemi di formazione per mister Ragone che deve fare a meno di Fanelli, che sconta l’ultimo turno di squalifica inflittogli, e di Azzilonna e Vitale assenti per motivi personali. Il primo a rendersi pericoloso è Caputo che al 4′ raccoglie un assist

TeamApulia-TrezetaModugnoPareggio casalingo per i ragazzi di Filippo Ragone contro il Trezeta Modugno

Finisce con un 2-2, abbastanza giusto ma avaro di emozioni, il match che vedeva contrapposte il Team Apulia Altamura e il Trezeta Modugno.
Ancora problemi di formazione per mister Ragone che deve fare a meno di Fanelli, che sconta l’ultimo turno di squalifica inflittogli, e di Azzilonna e Vitale assenti per motivi personali. Il primo a rendersi pericoloso è Caputo che al 4′ raccoglie un assist di Dileo e, spalle alla porta, cerca di sorprendere il portiere avversario con un colpo di tacco ma niente da fare. I ritmi sono abbastanza blandi ma all’11’ il Trezeta Modugno passa in vantaggio: Anastasia, appostato sulla fascia sinistra, mette la palla sul secondo palo, dove il ben piazzato Serafino deve solo spingere la palla in rete alle spalle dell’incolpevole Moramarco. La reazione altamurana non arriva e lo stesso Serafino, al 19′, dai 10 metri impegna severamente Moramarco che si distende e scampa il pericolo mettendo la palla in calcio d’angolo; il primo tempo si chiude con pochissime emozioni sul risultato di 0-1.
Nella ripresa, il Team Apulia Altamura entra in campo col piglio giusto e perviene al pareggio con capitan Caputo solo dopo due minuti, l’azione parte con un contropiede di Mercadante che arrivato al limite dell’area avversaria tira in porta ma Genchi ribatte sui piedi dell’accorrente Caputo che lo batte con un preciso destro che tocca il palo ed entra in rete: 1-1. Al 9′ Annecca, lanciato in contropiede, tira un diagonale con il portiere altamurano in uscita bassa e coglie un clamoroso palo che fa gridare al goal tutta la panchina ospite. Al 17′ arriva il nuovo vantaggio modugnese con una sfortunata autorete di Caputo che nel tentativo di anticipare Anastasia mette la palla alle spalle del suo portiere. Due minuti più tardi la squadra altamurana potrebbe pareggiare dopo una bella azione iniziata da Macaione e conclusa da Loporcaro che da ottima posizione tira a botta sicura ma Genchi para d’istinto e mette in angolo. Il meritato pareggio, però, non tarda ad arrivare e porta la firma di Sardone: Loporcaro se ne va sulla fascia destra e mette un assist al bacio per Sardone che di voleè insacca lo splendido goal del 2-2. Negli ultimi minuti di gioco, entrambe le squadre sfiorano il colpaccio, prima il Trezeta Modugno, al 27′, con il solito Anastasia che da pochi passi coglie il palo e sul rimpallo la palla finisce sulla linea tra le braccia di Moramarco. Nell’ultimo minuto di gara, invece, è Dileo che non riesce a ribadire in rete una respinta di Genchi su tiro di Caputo. Al triplice fischio finale il risultato di 2-2 accontenta tutti e, una volta tanto, va fatta una nota di merito per la sportività dimostrata in campo da entrambe le formazioni nonché al direttore di gara Calò di Molfetta sembrato veramente impeccabile nelle decisioni prese.
Il Team Apulia Altamura sale a quota 19 punti, ma rimane al terzultimo posto in classifica e sabato prossimo avrà la possibilità di allungare ulteriormente i punti di vantaggio che la separano dal Nicolaus Fortitudo Putignano, penultima della classe e prossimo avversario altamurano.

TEAM APULIA ALTAMURA – TREZETA MODUGNO 2-2

TEAM APULIA ALTAMURA: Denora, Ragone, Caputo, Lorusso, Sardone, Natuzzi, Locapo, Loporcaro, Macaione, Dileo, Mercadante, Moramarco. All. Ragone
TREZETA MODUGNO: Genchi, Chiusoio, Annecca, Lacarra, Fanelli, Primicera, Anastasia, Serafino, Cancellato, Spano
MARCATORI: 11′ pt Serafino (TM), 2′ st Caputo (TA), 19′ st Caputo aut. (TM), 22′ st Sardone (TA)
ARBITRO: Calò di Molfetta
AMMONITI: 27′ Annecca (TM)
RECUPERO: 1′ p.t. – 2′ s.t.

Leonardo Loporcaro

The following two tabs change content below.
Domenico Olivieri

Domenico Olivieri

Erano gli anni dei "Figli dei Fiori" quando, esattamente nel 1977, nasceva Domenico Olivieri. Fin dai primi vagiti si mostrava un bambino turbolento così come lo erano quegli anni. Poi, durante l'adolescenza, inizia ad interessarsi allo sport pur non praticandone nessuno con profitto, divorando trasmissioni e quotidiani sportivi praticamente ogni giorno. Dopo la maturità, conseguita nel 1996 presso l'Istituto Tecnico Commerciale "F. M. Genco", inizia ad appassionarsi a tutto quello che riguarda la tecnologia. Poi, nel 2006, finalmente, decide di lanciarsi in prima persona nel mondo dello sport diventando addetto stampa di una squadra di calcio a 5, l'ormai defunta Avanti Delfini Altamura. Dopo due anni passa, sempre con lo stesso ruolo, tra le fila della Pellegrino Sport, altra squadra altamurana. Dal 2009 al 2011, invece, è l'addetto stampa della Tris Gravina, squadra militante nel campionato di serie C1 di calcio a 5. Grazie a questa esperienza inizia la sua collaborazione con un portale di calcio a 5, diventando parte integrante dello staff. Poi le collaborazioni con Altamuralife.it, pugliacalcio24.it e calciowebdilettanti.it. e, infine, dal 2012, insieme all'amico fraterno Leonardo Loporcaro, fonda il sito www.altamurasport.it, unico portale cittadino ad occuparsi di tutto lo sport. Le sue grandi passioni, oltre allo sport e alla tecnologia, sono i libri, il cinema e i viaggi, passione, quest'ultima, che lo ha portato in giro per il mondo. Nella vita di tutti giorni, inoltre, lavora come impiegato presso una società che opera nel comparto del mobile imbottito, è felicemente sposato e papà di una bambina.

Comments

comments

Domenico Olivieri
CircaDomenico Olivieri (214 Articles)
Erano gli anni dei "Figli dei Fiori" quando, esattamente nel 1977, nasceva Domenico Olivieri. Fin dai primi vagiti si mostrava un bambino turbolento così come lo erano quegli anni. Poi, durante l'adolescenza, inizia ad interessarsi allo sport pur non praticandone nessuno con profitto, divorando trasmissioni e quotidiani sportivi praticamente ogni giorno. Dopo la maturità, conseguita nel 1996 presso l'Istituto Tecnico Commerciale "F. M. Genco", inizia ad appassionarsi a tutto quello che riguarda la tecnologia. Poi, nel 2006, finalmente, decide di lanciarsi in prima persona nel mondo dello sport diventando addetto stampa di una squadra di calcio a 5, l'ormai defunta Avanti Delfini Altamura. Dopo due anni passa, sempre con lo stesso ruolo, tra le fila della Pellegrino Sport, altra squadra altamurana. Dal 2009 al 2011, invece, è l'addetto stampa della Tris Gravina, squadra militante nel campionato di serie C1 di calcio a 5. Grazie a questa esperienza inizia la sua collaborazione con un portale di calcio a 5, diventando parte integrante dello staff. Poi le collaborazioni con Altamuralife.it, pugliacalcio24.it e calciowebdilettanti.it. e, infine, dal 2012, insieme all'amico fraterno Leonardo Loporcaro, fonda il sito www.altamurasport.it, unico portale cittadino ad occuparsi di tutto lo sport. Le sue grandi passioni, oltre allo sport e alla tecnologia, sono i libri, il cinema e i viaggi, passione, quest'ultima, che lo ha portato in giro per il mondo. Nella vita di tutti giorni, inoltre, lavora come impiegato presso una società che opera nel comparto del mobile imbottito, è felicemente sposato e papà di una bambina.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: