Ultime notizie

Team Apulia Altamura, sconfitta dalla capolista

TeamApulia-AtleticoNoicattaroSconfitta casalinga per la squadra altamurana contro la prima della classe

Si ferma a tre la striscia di risultati utili consecutivi per il Team Apulia Altamura, che cade in casa sotto i colpi inferti dalla capolista Atletico Noicattaro ed esce dal campo sconfitta per 1-6. I ragazzi altamurani ci mettono cuore e grinta ma non bastano a fermare l’ottimo Atletico Noicattaro che mette in mostra ottime trame di gioco ed elevatissimo tasso tecnico.

TeamApulia-AtleticoNoicattaroSconfitta casalinga per la squadra altamurana contro la prima della classe

Si ferma a tre la striscia di risultati utili consecutivi per il Team Apulia Altamura, che cade in casa sotto i colpi inferti dalla capolista Atletico Noicattaro ed esce dal campo sconfitta per 1-6. I ragazzi altamurani ci mettono cuore e grinta ma non bastano a fermare l’ottimo Atletico Noicattaro che mette in mostra ottime trame di gioco ed elevatissimo tasso tecnico.
Filippo Ragone parte con Denora tra i pali, Vitale centrale difensivo con Sardone e il rientrante capitan Caputo sulle corsie laterali a supportare il pivot Dileo; l’allenatore nojano Difino risponde con Castelletti in porta, Monno centrale, Ferretti e Lovecchio laterali e Difino in avanti. La prima azione della gara è della squadra altamurana al 1′ con Caputo che, però, ci prova con un tiro da lontanissimo con la palla che finisce molto alta sulla porta avversaria. Il tempo di carburare e l’ Atletico Noicattaro passa in vantaggio al 2′ con Lovecchio che ruba palla a centrocampo e lancia sulla fascia destra Monno, bravo a tenere palla sul fondo e a servire lo stesso accorrente Lovecchio che mette la palla in rete con un preciso piatto destro. I ragazzi di Filippo Ragone non hanno neanche il tempo di reagire che, al 5′ arriva il raddoppio ospite: Difino recupera palla a metà campo e serve Ferretti che, appostato al limite dell’area sulla sinistra, trafigge l’incolpevole Denora con un preciso tiro che si infila all’incrocio dei pali. L’Atletico Noicattaro è assolutamente padrone del campo e il Team Apulia non accenna a reagire, si arriva così allo 0-3 all’11’, quando Difino parte dalla sua area e dopo aver saltato due altamurani serve sul secondo palo Ferretti che non ha problemi a mettere in rete. Al 16′ Castelletti lancia lungo per Saponaro che arresta e serve Lovecchio che, lasciato solo in area altamurana, non ha grossi problemi ad insaccare in rete la palla dello 0-4 che chiude virtualmente la gara. La reazione altamurana sta tutta in un paio di tiri senza pretese da fuori area ad opera di Vitale e il primo tempo si chiude con i padroni di casa sotto di quattro reti.
Ad inizio ripresa, l’Atletico Noicattaro ricomincia a macinare gioco e al 7′ lo scatenato Difino parte dalla sua area, salta due avversari ed entrato in area dribbla anche Stano (entrato ad inizio ripresa) e deposita in rete il pallone che vale lo 0-5. Solo un minuto più tardi, lo stesso Difino serve sul secondo palo Ferretti che da meno di un metro segna la sua tripletta personale e la sesta rete dell’Atletico Noicattaro. Sul punteggio tennistico di 0-6, la squadra ospite rallenta la sua manovra e il Team Apulia Altamura ne approfitta per farsi vedere dalle parti dell’inoperoso Castelletti. Esattamente al 9′, Dileo entra in area dalla destra, si gira su se stesso e viene contrastato regolarmente da un difensore rossonero ma per l’arbitro è rigore; alla battuta si presenta sul dischetto Natuzzi che si fa parare di piede il penalty e si rimane con il risultato di 0-6. Al 19′, finalmente arriva la rete della bandiera per la squadra di Filippo Ragone con Vitale che fa tutto da solo: recupera palla a centrocampo, salta Ferretti e tira dal limite dell’area cogliendo impreparato Castelletti. Negli ultimi dieci minuti di gara il Team Apulia Altamura si proietta in avanti, anche se in maniera poco ordinata ed è anche sfortunata a cogliere ben tre pali nel giro di cinque minuti rispettivamente con Locapo, Ragone e Caputo. La gara si chiude con solo un minuto di recupero con il risultato di 1-6 ampiamente meritato per l’ Atletico Noicattaro nettamente superiore alla squadra altamurana e sicuramente meritevole della prima posizione in classifica.
Il Team Apulia Altamura rimane al terz’ultimo posto in classifica con 18 punti e tra una settimana avrà la possibilità di accorciare le distanze sul Futsal Bari, che la precede in classifica a quota 24, in trasferta proprio nel capoluogo pugliese.

TEAM APULIA ALTAMURA – ATLETICO NOICATTARO 1-6

TEAM APULIA ALTAMURA: Stano, Ciccimarra, Caputo, Vitale, Sardone, Natuzzi, Locapo, Ragone, Zullo, Dileo, Forte, Denora. All. Ragone.
ATLETICO NOICATTARO: Castelletti, Monno, Ferretti, Cacciapaglia, Saponaro, Ranieri, Difino, Lovecchio, Saponaro, Scarpelli, Babbo, Difino. All. Difino.
MARCATORI: 2′ Lovecchio (AN), 5′ Ferretti (AN), 11′ Ferretti (AN), 16′ Lovecchio (AN), 37′ Difino (AN), 38′ Ferretti (AN), 49′ Vitale (TA).
ARBITRO: De Candia di Molfetta.
AMMONITI: 27′ Difino (AN)
RECUPERO: 1′ p.t. – 1′ s.t.

Leonardo Loporcaro

The following two tabs change content below.
Domenico Olivieri

Domenico Olivieri

Erano gli anni dei "Figli dei Fiori" quando, esattamente nel 1977, nasceva Domenico Olivieri. Fin dai primi vagiti si mostrava un bambino turbolento così come lo erano quegli anni. Poi, durante l'adolescenza, inizia ad interessarsi allo sport pur non praticandone nessuno con profitto, divorando trasmissioni e quotidiani sportivi praticamente ogni giorno. Dopo la maturità, conseguita nel 1996 presso l'Istituto Tecnico Commerciale "F. M. Genco", inizia ad appassionarsi a tutto quello che riguarda la tecnologia. Poi, nel 2006, finalmente, decide di lanciarsi in prima persona nel mondo dello sport diventando addetto stampa di una squadra di calcio a 5, l'ormai defunta Avanti Delfini Altamura. Dopo due anni passa, sempre con lo stesso ruolo, tra le fila della Pellegrino Sport, altra squadra altamurana. Dal 2009 al 2011, invece, è l'addetto stampa della Tris Gravina, squadra militante nel campionato di serie C1 di calcio a 5. Grazie a questa esperienza inizia la sua collaborazione con un portale di calcio a 5, diventando parte integrante dello staff. Poi le collaborazioni con Altamuralife.it, pugliacalcio24.it e calciowebdilettanti.it. e, infine, dal 2012, insieme all'amico fraterno Leonardo Loporcaro, fonda il sito www.altamurasport.it, unico portale cittadino ad occuparsi di tutto lo sport. Le sue grandi passioni, oltre allo sport e alla tecnologia, sono i libri, il cinema e i viaggi, passione, quest'ultima, che lo ha portato in giro per il mondo. Nella vita di tutti giorni, inoltre, lavora come impiegato presso una società che opera nel comparto del mobile imbottito, è felicemente sposato e papà di una bambina.

Comments

comments

Domenico Olivieri
CircaDomenico Olivieri (214 Articles)
Erano gli anni dei "Figli dei Fiori" quando, esattamente nel 1977, nasceva Domenico Olivieri. Fin dai primi vagiti si mostrava un bambino turbolento così come lo erano quegli anni. Poi, durante l'adolescenza, inizia ad interessarsi allo sport pur non praticandone nessuno con profitto, divorando trasmissioni e quotidiani sportivi praticamente ogni giorno. Dopo la maturità, conseguita nel 1996 presso l'Istituto Tecnico Commerciale "F. M. Genco", inizia ad appassionarsi a tutto quello che riguarda la tecnologia. Poi, nel 2006, finalmente, decide di lanciarsi in prima persona nel mondo dello sport diventando addetto stampa di una squadra di calcio a 5, l'ormai defunta Avanti Delfini Altamura. Dopo due anni passa, sempre con lo stesso ruolo, tra le fila della Pellegrino Sport, altra squadra altamurana. Dal 2009 al 2011, invece, è l'addetto stampa della Tris Gravina, squadra militante nel campionato di serie C1 di calcio a 5. Grazie a questa esperienza inizia la sua collaborazione con un portale di calcio a 5, diventando parte integrante dello staff. Poi le collaborazioni con Altamuralife.it, pugliacalcio24.it e calciowebdilettanti.it. e, infine, dal 2012, insieme all'amico fraterno Leonardo Loporcaro, fonda il sito www.altamurasport.it, unico portale cittadino ad occuparsi di tutto lo sport. Le sue grandi passioni, oltre allo sport e alla tecnologia, sono i libri, il cinema e i viaggi, passione, quest'ultima, che lo ha portato in giro per il mondo. Nella vita di tutti giorni, inoltre, lavora come impiegato presso una società che opera nel comparto del mobile imbottito, è felicemente sposato e papà di una bambina.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: