Ultime notizie

Ultrattivi, sconfitta amara per la Prima Squadra

Vincono, invece, i giovanissimi regionali

Sauri-Ultrattivi

Gli Ultrattivi durante il riscaldamento

Fine settimana agrodolce per la famiglia Ultrattivi che, se da un lato festeggia per l’esordio vittorioso dei Giovanissimi Regionali, dall’altro deve mordersi le mani per la sconfitta di misura subita a Castelluccio dei Sauri dalla Prima Squadra.
Partiamo dai senior. Dopo la vittoria con l’Andria, il mister Colonna è costretto a rimescolare le carte a causa di squalifiche ed indisponibilità di alcuni tesserati. La gara contro il Sauri parte benissimo, con gli altamurani già in vantaggio dopo sessanta secondi con Giuseppe Digennaro, all’esordio con la casacca biancorossa, bravo ad andare in gol con un preciso tiro dal limite dell’area. Passati in vantaggio gli Ultrattivi si rendono pericolosi ancora con l’esterno mancino gravinese che, però, questa volta non calibra bene l’assist che avrebbe messo Nasca in condizione di battere a rete. Dopo i primi cinque minuti di gioco, però, gli altamurani commettono l’errore di attendere l’avversario, regalandogli il pallino del gioco. Il Sauri dispone nel reparto offensivo di calciatori di assoluta qualità (su tutti Angerame, Kalid e Ceglia) che mettono in apprensione la difesa altamurana che deve capitolare attorno al 10′, quando Kalid intercetta di testa nell’area piccola un cross proveniente dalla destra riportando in parità il risultato. Passano ulteriori cinque minuti ed il Sauri beneficia di un calcio di rigore per fallo commesso da Casalino, ammonito nell’occasione, su Kwofie: batte Angerame che segna ribaltando il risultato. Attorno al 25′ il primo episodio contestato dagli altamurani. Il Sauri batte velocemente con Caputo un calcio di punizione sulla trequarti trovando Kalid tutto solo in area pronto a siglare la terza rete senza che l’arbitro ravvisi la posizione di netto fuorigioco che avvantaggia l’esterno foggiano rispetto al suo marcatore.
Il secondo tempo è tutto di marca altamurana con gli Ultrattivi assoluti padroni del campo. I cambi operati dal mister Colonna danno linfa ai biancorossi che vanno vicini al gol in tre occasioni con Basile e soprattutto con Fiore la cui conclusione a rete fa la barba al palo della porta difesa da Lamanna. Il gol è nell’aria ed arriva al minuto 82 con Vincenzo Zocco abile a bucare la difesa ospite siglando la marcatura con una conclusione potente sotto la traversa. Il pressing degli Ultrattivi aumenta almeno sino a che il direttore di gara tira fuori dal cilindro l’ultima stranissima decisione di una giornata non certo positiva per lui: soli 3 minuti di recupero assegnati per un secondo tempo condito da sei sostituzioni, almeno quattro infortuni che hanno richiesto l’intervento dei sanitari e le perdite di tempo dei padroni di casa. I tre giri di lancetta finali saranno ricordati solo per i due cartellini rossi estratti per il foggiano Caputo e l’altamurano Campanelli, entrambi resisi protagonisti di falli inutili ed ingenui a centrocampo.
C’è rammarico in casa Ultrattivi per questa sconfitta che poteva tranquillamente essere evitata se, dopo il vantaggio, la squadra avesse gestito meglio l’andamento della prima frazione. In chiave futura lascia ben sperare il gioco e la grinta espressi nel secondo tempo contro un avversario comunque ben organizzato e dotato di ottime individualità.
Domenica prossima si torna al “Cagnazzi” per la terza giornata: ospite il Minervino. Giovedì, invece, sempre al “Cagnazzi” si giocherà la gara di ritorno della Coppa Puglia contro l’Atletico Acquaviva: inizio alle 15,30 (all’andata finì 2-1 per gli Ultrattivi).
A rendere felici dirigenza e tecnici Ultrattivi ci hanno pensato i Giovanissimi Regionali (classe 2001-2002) che nella prima giornata di campionato, sulla terra battuta del “Cagnazzi”, si sono imposti con un perentorio 6-1 sul Toritto (doppiette per Alessandro Dininni e Claudio Francia, reti di Claudio Perrucci e Pietro Dilerma). Ottimo, quindi, l’approccio per i giovani Ultrattivi che per la prima volta disputano un gara nel prestigioso torneo regionale. Domenica prossima alle 11 sempre al “Cagnazzi” si giocherà il derby con gli amici della Agon Club: certamente sarà una grande festa per il calcio giovanile altamurano.

The following two tabs change content below.

La redazione

Comments

comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: