Ultime notizie

Un’indomita Libertas si arrende alla capolista

Nardò vince ma suda sette camicie in casa

Libertas Basket Altamura

Libertas Basket Altamura

Esce sconfitta da Nardò la Libertas Altamura in un match proibitivo, contro la capolista Andrea Pasca. Risposte positive quelle date dai ragazzi murgiani che hanno tenuto testa ad un roster che merita categorie superiori. Nulla da rimproverare, quindi, a Fui e compagni che hanno anche pagato le rotazioni più corte della panchina, mentre coach De Pasquale, a parte l’assenza di Chirico, che si è fatta sentire sotto le planche, ha potuto utilizzare tutti gli uomini a disposizione, mantenendo sempre alta la concentrazione della gara. Altamura ha pagato un momento di appannamento, che gli è costato caro, dal tecnico fischiato a Bjeletic (proteste senza senso le sue dopo che aveva conquistato un rimbalzo) fino al terzo minuto di gioco dell’ultima frazione, quando Laterza con una box and one sul funambolo Mounier ha riportato la gara sui binari giusti fino al -10, dal -18. Poi però un signor Provenzano (32 punti) corona una super prestazione con una bomba che di fatto taglia le gambe ai viaggianti. Finisce 85-71 e ancora una volta chapeau Nardò.
Per l’occasione Laterza parte con Fui, Perrucci, Radovic e il duo BarozziBjeletic, coach De Pasquale opta per Bjelic, Bartolucci, Provenzano, Manca e Durini. Pronti via e Nardò parte con l’acceleratore pigiato con uno 5-0 che riscalda il palazzetto. Altamura ci mette qualche minuto per ritrovarsi, ma quando lo fa risponde con uno 0-6 marchiato da uno scatenato Barozzi. Mounier risponde e induce Laterza alla prima interruzione di gioco. Al rientro De Bartolo, in campo al posto di Radovic, mette dentro la sua prima bomba, e la Libertas prova a scappare sempre con Barozzi e con un Difonzo, finalmente incisivo, ma dall’altra parte Provenzano è inarrestabile e costringe l’Altamura a caricarsi di falli. Al termine del primo quarto l’Altamura è avanti 18-23.
Nardò ormai avvezzo alle partenze a diesel, ci mette poco ad ingranare la marcia giusta. Dopo l’1 su 1 di Fui dalla lunetta per un tecnico fischiato a De Pasquale, Nardò fa 11-0 con ben 8 punti di Provenzano. Difonzo da tre prova a dare una scossa ai suoi, ma sul ribaltamento di fronte Bartolucci scarica da tre e fa esplodere il palazzetto. La partita si infiamma, le difese a maglie larghe fanno in modo che a canestro si vada con tanta facilità e lo spettacolo ne guadagna. I padroni di casa provano a scappare ma puntualmente vengono riagguantati dagli avversari. Nardò è costretto a far a meno di Provenzano gravato di 3 falli, ma la Libertas non ne approfitta, gli errori sono tanti fino al buzzer beater di Bartolucci che chiude il primo tempo sul 44-38.
Al rientro Radovic riapre le danze, ma a salire in cattedra è Mounier che ristabilisce le distanze ogni qual volta che i biancorossi si riavvicinano. Quando De Pasquale rimanda nella mischia Provenzano questo lo ripaga con una tripla del +8, a cui fa eco De Bartolo che nell’azione successiva non solo recupera palla ma firma il suo 5 punto consecutivo. L’Altamura c’è e firma con Barozzi il pari 54 che produce un time-out della panchina locale. Nel miglior momento della gara Bjeletic, nonostante abbia recuperato un buon rimbalzo difensivo, protesta e si becca il tecnico. Questo è l’episodio che affossa l’Altamura. La Libertas si scompone e subisce gli affondi di Provenzano e Manca, non riuscendo più ad andare a canestro e il quarto si chiude 66-56.
Il leit motiv della gara non cambia all’inizio della frazione successiva, con Difonzo che perde due palle, e vanifica quanto di buono fatto in difesa. Nonostante il time-out di Laterza i padroni di casa fanno la voce grossa fino al +18, solo allora Laterza schiera i suoi con una box and one su Mounier che irretisce gli amaranto e subiscono il parziale di 0-8. Con 4’57” da giocare De Pasquale si gioca un time-out e sfrutta le tante frecce a disposizione nella sua faretra, rimandando dentro Bjelic e Provenzano. Proprio quest’ultimo disegna l’arco perfetto che fa riecheggiare solo il ciof della retina nel palazzetto. È un macigno che pone fine alla gara, nonostante i murgiani sono duri a gettare la spugna, ma si devono arrendere quando Bartolucci da oltre l’arco punisce ancora. Finisce 85-71.

ANDREA PASCA NARDÒ – LIBERTAS BASKET ALTAMURA 85-71
Parziali: 18-23, 44-38, 66-56, 85-71 (18-23, 26-15, 22-18, 19-15)

ANDREA PASCA NARDÒ: Colella 5, Dell’Anna M., Provenzano 31, Manca 8, Dell’Anna D. 4, Monier 17, Durini, Bartolucci 13, Bjelic 5. All. De Pasquale.
LIBERTAS BASKET ALTAMURA: Radovic 7, Esposito, Manicone n.e., Perrucci 11, Fui 1, Bjeletic 14, De Bartolo 10, Difonzo 6, Barozzi 22, Castellano n.e. All. Laterza, vice all. De Bartolo.

The following two tabs change content below.

Comments

comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: