21 Ottobre 2021

Altamurasport

Tutto lo sport cittadino in un clik

Ad Altamura ritorna la corsa campestre

2 min read
<em><a class="jcepopup" href="http://localhost/wordpress/wp-content/uploads/2011/01/News_1%5E Prova CDA Cross 2011.jpg"><img class=" alignleft size-full wp-image-13" style="margin: 2px; border-width: 1px; border-color: #000000; float: left;" alt="1^ Prova CDA Cross 2011" src="http://localhost/wordpress/wp-content/uploads/2011/01/News_1%5E Prova CDA Cross 2011.jpg" height="150" width="200" /></a>È l’Atletic Club Altamura ad organizzare la 2^ prova del campionato regionale di corsa campestre.</em><br /><br />L’ormai consolidato binomio Atletic Club Altamura e azienda agrituristica Debernardis hanno fatto in modo che nella cittadina murgiana non manchino mai importanti manifestazioni di atletica leggera. Si terrà, infatti, domenica 13 febbraio presso il percorso ricavato sulla murgia che circonda l’azienda agrituristica
1^ Prova CDA Cross 2011

1^ Prova CDA Cross 2011È l’Atletic Club Altamura ad organizzare la 2^ prova del campionato regionale di corsa campestre.

L’ormai consolidato binomio Atletic Club Altamura e azienda agrituristica Debernardis hanno fatto in modo che nella cittadina murgiana non manchino mai importanti manifestazioni di atletica leggera. Si terrà, infatti, domenica 13 febbraio presso il percorso ricavato sulla murgia che circonda l’azienda agrituristica Debernardis, la 2^ ed ultima prova dei campionati regionali di società di corsa campestre.
Alla manifestazione parteciperanno molte squadre provenienti dall’intera regione Puglia e la società vincente sarà incoronata come “Campione regionale di Cross 2011”. Le gare avranno inizio a partire dalle 9.30 con il seguente ordine:
Ragazzi e ragazze 1500 mt
Cadetti e cadette 2000 mt
Allieve 3000 mt
Allievi e juniores femminile 4000 mt
Juniores maschile, senior e promesse femminile 6000 mt
Senior e promesse maschile 10000 mt
Questo il criterio di assegnazione del titolo: per ciascuna gara verranno assegnati 1 punto al 1° classificato, 2 al secondo, 3 al terzo  e così via aumentando di punto in punto fino all’ultimo; risulterà vincitrice, in ogni categoria, la Società che avrà ottenuto il totale più basso sommando al massimo 3 punteggi. Le Società con 2 ed 1 punteggio verranno classificate a seguire quelle a punteggio pieno. Ai fini dell’ammissione ai Campionati Italiani di Società saranno considerate classificate tutte le Società con almeno tre atleti classificati. Le altre squadre non verranno prese in considerazione ai fini della graduatoria finale.
Appuntamento per appassionati e non è per domenica mattina.

Leonardo Loporcaro 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Rispondi