Agon Club giovanissimi, successo nell’ultima in casa

Agon Club giovanissimi, successo nell’ultima in casa

I giocatori dell'Agon festeggiano dopo un goalLa squadra altamurana si congeda dal suo pubblico con una vittoria

Ancora un successo per l’Agon Club Altamura che, nell’ultima partita casalinga del campionato regionale di categoria, supera con un netto 3 a 0 il Real Adelfia. Senza storia l’esito della partita, soprattutto dalla mezz’ora del primo tempo in poi.
La squadra guidata da Nicola Denora, a dire il vero, parte abbastanza contratta e si fa imbrigliare dall’attenta difesa degli ospiti che, invece, si affidano costantemente ai lanci lunghi. La squadra murgiana, comunque, non corre rischi e al 28’ passa in vantaggio con Ragone che, dal centro dell’area, dopo una bella discesa sull’out di destra di Dininno, non lascia scampo al portiere ospite. Qualche minuto dopo, però, l’Agon Club resta in dieci per l’espulsione di Denora per doppia ammonizione. L’inferiorità numerica non scoraggia i ragazzi altamurani che in chiusura di frazione raddoppiano sempre con Ragone che, di testa, devia una punizione calciata dal solito Dininno.
Meno emozionante, ma sempre ad appannaggio dell’Agon Club, la ripresa con la squadra murgiana che realizza anche il terzo grazie ad un diagonale di Perrucci, servito dall’onnipresente Dininno, al terzo assist di giornata. Da segnalare, infine, un rigore non trasformato dal Real Adelfia a dieci minuti dal termine, rigore che, comunque, se trasformato, sarebbe servito soltanto a rendere meno amara la sconfitta alla squadra ospite.
Grazie a questo successo, l’Agon Club Altamura mette in cassaforte il terzo posto. Domenica prossima, infine, ultima partita della stagione contro il Pignone Bari.
Domenica, inoltre, inizia la fase finale del campionato provinciale Allievi che vedrà la squadra dell’Agon Club, vincitrice del girone A, affrontare, nei quarti di finale, il Giovinazzo che ha fatto suo lo spareggio contro il Real Football Terlizzi che decretava la squadra vincente del girone D. Fischio d’inizio alle 9,30 al “Cagnazzi” di Altamura.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.