Ancora un pari per il Real Altamura e il Corato allunga

RealAltamura-SanSeveroSecondo pareggio consecutivo per l’undici altamurano

Dopo il 2 a 2 di Canosa, ancora un pari, questa volta interno, per il Real Altamura che al “D’Angelo” non va oltre l’1 a 1 con il San Severo. Partita quasi dominata dalla formazione bianco-rossa, punita dall’unica disattenzione difensiva ma anche abbastanza sfortunata in attacco.
Mister Caricola, per l’ultima domenica in tribuna causa squalifica, cambia ancora l’undici iniziale con Lorusso tra i pali, linea difensiva composta da Loiudice e Chiaradia sulle fasce e Ricci e Favia al centro, la coppia Vicenti-Costanza a formare la diga di centrocampo, d’avanti a loro De Francesco a supporto del tridente composto da Doria, rispolverato quest’oggi dal primo minuto, D’introno e Petaroscia. Il tecnico ospite, Lopolito, risponde con un più classico 4-4-2 con il tandem d’attacco formato da Di Rocco e Salerno.
Il Real mette subito in chiaro le cose e sin dai primi minuti prende in mano le redini del gioco costringendo il San Severo a rintanarsi nella propria metà campo. La difesa dei foggiani, però, resiste bene all’onda d’urto altamurana, gli unici pericoli per la porta di Renna arrivano da calcio piazzato. Il ritmo della partita è abbastanza elevato ma le occasioni da goal stentano ad arrivare, poi, quando siamo arrivati agli sgoccioli della prima frazione, il risultato si sblocca: è il 42′ quando Petaroscia si incarica di battere una punizione dal limite dell’area, il tiro dell’ala altamurana passa tra gli uomini in barriera, Renna, un po’ sorpreso, riesce a respingere, la palla rimane in area, Doria è bravo ad anticipare tutti e con un tap-in sotto la traversa porta in vantaggio i suoi. La reazione sanseverina arriva quasi allo scadere sempre a seguito di un calcio di punizione con De Cesare che, dopo una sponda di testa di Salerno, tutto solo in area di rigore, svirgola clamorosamente mandando la palla sul fondo. La prima frazione si chiude con il Real Altamura avanti per 1 a 0.
In avvio di secondo tempo il Real sembra poter controllare abbastanza agevolmente la partita, poi il ritmo cala con il San Severo che riesce a farsi vedere più spesso in zona d’attacco e, infatti, al 16′, Salerno su di uno spiovente, controlla bene la palla ed entra nell’area altamurana, supera Ricci che, nel tentativo di recupero, tocca la sfera, alzando troppo la gamba e commettendo fallo per gioco pericoloso. Non la pensa così il direttore di gara, il brindisino Fusco che, tra la sorpresa generale, decreta il calcio di rigore per il San severo, rigore trasformato un minuto dopo da Di Rocco che, con un preciso tiro a fil di palo, batte Lorusso. IL Real Altamura non si abbatte e si riversa nuovamente in attacco senza tuttavia creare particolari grattacapi alla difesa ospite. Si arriva, così, al 31′ quando la squadra bianco-rossa guadagna un’altra punizione dal limite dell’area. Questa volta è Doria ad andare sulla palla ma la traiettoria disegnata dall’attaccante altamurano si stampa sulla traversa. Sul rimbalzo, la palla è ancora viva e giunge tra i piedi di Vicenti che alza a campanile sul secondo palo per la testa di Loiudice, palla al centro dell’area per Petaroscia che si coordina bene ma alza troppo la mira. Quattro minuti più tardi il Real ha un’altra clamorosa occasione per passare in vantaggio: angolo di Chiaradia e testa di D’Introno, Salerno si sostituisce a Renna e di testa salva sulla linea di porta. È un vero assedio quello messo in atto dal Real Altamura che al 39′ va di nuovo vicino alla rete del vantaggio quanto D’Introno, dall’out di destra, mette in area un cross a mezza altezza sul quale interviene, poco convito, Ianni, subentrato ad inizio ripresa ad uno spento De Francesco, che colpisce in pieno Renna. A pochi secondi dallo scadere del tempo regolare, quarta limpida occasione per il Real con D’Introno che, dopo un batti e ribatti nell’area sanseverina, trova lo spazio per il colpo di testa, salvato, per la seconda volta, sulla linea di porta dai giocatori ospiti. L’arbitro, nel frattempo, ha concesso quattro minuti di recupero che, però, passano senza che il Real riesce a rendersi nuovamente pericoloso. Al triplice fischio finale è tanta la delusione dipinta sul volto dei giocatori di casa che, nonostante le abbiano provate tutte, non sono riusciti a conquistare l’intera posta in palio.
Questo pareggio costa caro al Real Altamura che, vista la contemporanea vittoria dell’Altetico Corato sul campo del Soccer Atletico Molfetta, allunga ulteriormente sia sui bianco-rossi, sia sulle altre più immediate inseguitrici, tutte fermate sul pareggio.
Con undici turni ancora da giocare c’è ancora il tempo per recuperare ma il Real Altamura non più permettere mezzi passi falsi come quello odierno, già a partire dalla prossima giornata che vedrà la squadra bianco-rossa impegnata sul difficile campo del Torremaggiore, anche se la partita dovrà giocarsi su campo neutro e a porte chiuse.

REAL ALTAMURA – SAN SEVERO 1-1

REAL ALTAMURA: Lorusso, Loiudice, Chiaradia, Ricci, Favia, Costanza, Doria, Vicenti, D’Introno, De Francesco (1′ st Ianni), Petaroscia. A disp.: Tedesco, Angelico, Siciliani, Iurlo, Ariani: All.: Moramarco.
SAN SEVERO: Renna, Laroia, Adesso, Iannalone, Irmici, De Cesare, Del Re (32′ st Cursio), D’Ettorres (40′ st Pazienza), Di Rocco (32′ st Denicola), Pelullo, Salerno. A disp.: Bruno, Aurelio, Diele, Sollio. All.: Lopolito
MARCATORI: 42′ pt Doria (RA), 17′ st Di Rocco (SS)
ARBITRO: Sig. Fusco (sez. Brindisi)
AMMONITI: 27′ pt Chiaradia (RA), 34′ pt Petaroscia (RA), 45′ pt Costanza (RA), 29′ st De Cesare (SS)
RECUPERO: 1′ pt, 4′ st

Domenico Olivieri

The following two tabs change content below.
Avatar

La redazione

Avatar

Ultimi post di La redazione (vedi tutti)

Comments

comments

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: