17 Ottobre 2021

Altamurasport

Tutto lo sport cittadino in un clik

Bella prova di carattere della Domar Volley Altamura

6 min read
<a class="jcepopup" href="http://localhost/wordpress/wp-content/uploads/2011/03/News_DomarVolley-SbvPallavoloGalatina.jpg"><img class=" alignleft size-full wp-image-172" style="margin: 2px; border-width: 1px; border-color: #000000; float: left;" alt="DomarVolley-SbvPallavoloGalatina" src="http://localhost/wordpress/wp-content/uploads/2011/03/News_DomarVolley-SbvPallavoloGalatina.jpg" width="200" height="149" /></a><em>La Domar "vendica" anche la sconfitta di Galatina sconfiggendo in un'ora e trenta la compagine salentin</em>a<br /><br />Terza vittoria consecutiva per la Domar Volley Altamura che stavolta si sbarazza della Sbv Pallavolo Galatina per 3-0 in una gara che, nonostante il netto risultato finale, ha messo in luce un grande equilibrio tra i due team.<br />Per la diciannovesima giornata del Campionato Nazionale Maschile di serie B2 girone
DomarVolley-SbvPallavoloGalatina

DomarVolley-SbvPallavoloGalatinaLa Domar “vendica” anche la sconfitta di Galatina sconfiggendo in un’ora e trenta la compagine salentina

Terza vittoria consecutiva per la Domar Volley Altamura che stavolta si sbarazza della Sbv Pallavolo Galatina per 3-0 in una gara che, nonostante il netto risultato finale, ha messo in luce un grande equilibrio tra i due team.
Per la diciannovesima giornata del Campionato Nazionale Maschile di serie B2 girone H giunge al Pala- Baldassarra la Sbv Pallavolo Galatina per quello che è l’incontro di cartello di questa giornata.
Mister Paglialunga può schierare il sestetto che ha conseguito la prima vittoria in trasferta composto dalla diagonale palleggiatore-opposto Zonno – Magni, i centrali De Tellis e Cataldi, i laterali Maiullari e Sette ed il libero Giove. Coach Montinario, invece, deve rinunciare all’ultimo momento ad una delle sue punte di diamante: Gabriele Sergio perciò parte con Marcone in cabina di regia, contromano Stefano Sergio, Paticchio e Luceri al centro, Forte e Lefosse in banda ed il libero Palumbo.
Prima del via momento di grande emozione poiché viene intonato l’inno di Mameli in occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia come disposto dalla Federvolley, anche la pallavolo non è rimasta indifferente all’importante ricorrenza del 17 Marzo.
Già dalle prime battute si capisce quanto equilibrata e combattuta sarà la gara. La Domar, infatti, si porta subito avanti 2-0 , ma viene riagganciata e superata dagli ospiti che giungono avanti 8-6 al primo time-out tecnico del match. Al rientro in campo sono i bianco-verdi a spingersi fino al 12-8 e costringere mister Paglialunga a correre ai ripari con un time-out discrezionale. Tale sosta sembra sortire un buon effetto nel “sei + uno” altamurano che rimonta ed obbliga a sua volta mister Montinaro ad interrompere il gioco sul 14-12 per riordinare un po’ le idee. L’equilibrio però non muta ed alla seconda pausa tecnica il punteggio è inchiodato sul 16-15 a favore dei salentini. Ancora una volta sono gli ospiti ad entrare col piglio giusto in campo dopo la sosta ed a piazzare un break che li porta avanti 19-16 ed impone al coach biancorosso di spendere il suo secondo time-out a disposizione in maniera provvidenziale. La Domar rientra pienamente in partita pareggiando i conti sul 22-22 e superando gli avversari nel punto successivo con un De Tellis implacabile, ma, inspiegabilmente è vittima di un black-out che permette al Galatina di conquistare il primo set-ball (24-23). I Leoni sono però bravi a non perdere la calma ed a pareggiare i conti prima e poi vincere il primo set ai vantaggi col punteggio di 28-26 dopo un’altalena di emozioni.
Il secondo set parte sulla stessa falsariga del primo con la Domar avanti prima 2-0, ma poi rimontata. Stavolta, però, i biancorossi riescono a portarsi avanti fino all’ 8-4 del primo tempo tecnico. La Sbv non ci sta ad arrendersi e rientra in campo decisa a rintuzzare il distacco riuscendoci, peraltro, sul 10 pari. L’equilibrio permane fino al secondo time-out tecnico a cui si giunge con la Domar avanti 16-15. A questo punto sono i biancorossi a piazzare un importante break che costringe mister Montinaro ad interrompere il gioco sul 18-15 prima e nuovamente sul punto successivo conquistato dalla Domar. Due errori biancorossi, rimettono in carreggiata i leccesi che riescono a riportarsi fino al 21-20. La Domar però prova a chiudere il parziale a suo favore con un break di 3-1 che le regala tre palle set , ma subisce la rimonta del Galatina che si porta fino al 24-23, per poi cedere il set ai biancorossi 25-23.
La Sbv è però determinata a vendere cara la pelle ed anche nel terzo set non sembra essere abbattuta dai due parziali persi sul filo di lana ed addirittura conduce 8-7 al primo tempo tecnico. L’equilibrio non muta complici anche un paio di decisioni dubbie della coppia arbitrale che, pur non condizionando l’incontro, non spianano la strada ai biancorossi e si arriva al secondo tempo tecnico sul punteggio di 16-15 per i locali. Sul 17 pari, dopo aver conquistato il punto, il mister bianco-verde chiama un’inspiegabile time-out e poi è costretto a chiamare il secondo quando la Domar si porta avanti 20-18. Il Galatina riesce ancora una volta a rimontare questo svantaggio ed a conquistarsi la sua seconda palla-set della gara (avanti 24-23), ma per l’ennesima volta la Domar mostra serenità e freddezza e, non solo recupera lo svantaggio, ma riesce a portare a casa ai vantaggi anche il terzo e decisivo set che le regala tre punti preziosissimi per il prosieguo del campionato.
La Domar con questa vittoria consolida il quarto posto in classifica e si salva matematicamente. La Sbv si è rivelata avversario molto ostico e coriaceo meritando ampiamente il sesto posto che occupa in classifica. Ha sopperito molto bene alla mancanza di Sergio G., ridotto all’osso gli errori e mostrato un Lefosse ormai quasi ristabilito e Forte e Sergio S. in grande spolvero, infine ha messo più di una volta paura ai biancorossi conquistando ben due palle set e facendosi valere specialmente a muro.
Per la Domar è stata una bella prova di maturità: rimontare per ben due volte sul finire del set ha messo in mostra grande sicurezza e determinazione. I Leoni oggi volevano a tutti i costi i tre punti ed hanno lottato con le unghie e coi denti. Come sempre grandissima prova di De Tellis che, specie nel primo set, è apparso a tratti devastante a lui la palma di migliore in campo. Bene Magni che sembra aver trovato fluidità nel suo nuovo ruolo. Prova di sostanza anche per Zonno che ha smistato bene e si è concesso anche qualche punto con insidiosi “tempi zero”. Sette, dopo un inizio non brillante, ha reagito e tirato fuori tutta la sua forza tornando, tra secondo e terzo set, a livelli di inizio campionato con percentuali realizzative altissime (e ben 14 punti in 2 set che lo hanno incoronato miglio realizzatore assieme a De Tellis). Concreta la prova di capitan Maiullari, specialmente in fase offensiva, e Cataldi. Giove è apparso un pizzico sotto gli standard delle ultime apparizioni in ricezione complice anche la non perfetta ricezione da parte di tutto il reparto. Appunto la nota dolente di oggi è sembrata essere la ricezione a livello globale. Bella la prova di Rinaldi entrato ad inizio secondo set ed autore di una brillante prestazione.
Risultati senza sorprese dagli altri campi e classifica che resta immutata ai vertici. Adesso due trasferte attendono la Domar, Castellana Grotte prima e Francavilla al Mare poi, due squadre che sono in piena bagarre per non retrocedere e che proveranno a conquistare importanti punti tra le proprie mura per continuare a sperare nella salvezza, due gare da non sottovalutare. Il ritorno al Pala- Baldassarra è fissato per Domenica 3 Aprile quando verrà a far visita ai biancorossi la Pallavolo Squinzano in una gara dai mille significati da tutto esaurito.

DOMAR VOLLEY ALTAMURA – SBV PALLAVOLO GALATINA 3-0 (28-26, 25-23, 28-26)
Durata: 29′, 28′, 31′. Tot: 88′

Domar Volley Altamura: Zonno (6), Sette(16), Magni (12), De Tellis (16), Maiullari (11), Cataldi (5), Giove (L), Rinaldi (L), Disabato (0) N.e.: Troka, Chierico, Schettini, Lospalluto. All. Paglialunga, 2° all.: Cappiello. Aces: 1, Err Batt.: 7, Muri: 8, Errori punto: 14.
Sbv Pallavolo Galatina: Marcone (6), Lefosse: (6), Paticchio(7), Sergio S. (15), Forte: (12), Luceri (6), Palumbo (L), Aprile (0), Vizzino (0). N.e.: Giaccari, Marti (L), Salzillo. All.: Montinaro. Aces: 2, Err Batt.: 5, Muri: 12, Errori punto: 10.

Ilario Ninivaggi

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Rispondi