Archivi categoria: Altri Sport

Kick Boxing, Domenico Lomurno vince ancora

LomurnoCageWarrior
Domenico Lomurno durante la premiazione

Ennesima e prestigiosa affermazione quella ottenuta da Domenico Lomurno lo scorso 9 luglio durante la manifestazione “Cage Warrior IV”.
Organizzato dal promoter Giulio Morgante e dall’ASD SSD Life Energy Manduria, l’evento è andato in scena nella città tarantina in Piazza Garibaldi, alla presenza di un folto pubblico che ha apprezzato molto lo spettacolo offerto dai vari fighter succedutisi sul ring. Tra questi ha fatto un’ottima impressione, cogliendo l’ennesimo successo, il portacolori del Team New Diamond del maestro Giuseppe Cifarelli. Lomurno, al termine di un incontro molto combattuto, ha avuto la meglio sul forte atleta leccese Matteo De Rosa che, pur uscendo sconfitto, non ha demeritato.
In virtù di questa preziosa affermazione, l’allievo del maestro Cifarelli continua a scalare posizioni nel ranking Nazionale, per la categoria sotto i 65 kg, delle selezioni Oktagon. In questo momento il fighter altamurano occupa la sesta pozione. Adesso, comunque, un po’ di meritato riposo per poi riprendere agli inizi di agosto per preparare la nuova stagione.

Aumenta la famiglia di altamurasport.it

cropped-Logo.jpgLa famiglia di altamurasport.it cresce. Siamo felici di annunciare che la nostra redazione potrà contare sulla preziosa collaborazione del giovanissimo Vincenzo Chironna. Nato nel 1992, attualmente è iscritto alla facoltà di economia aziendale e, come gli altri due membri della redazione, è grande appassionato di sport. Con il suo aiuto siamo certi di poter rendere migliore e più completo il nostro servizio per tifosi ed appassionati altamurani. A Vincenzo va il nostro benvenuto e l’augurio che la nuova stagione, ormai alle porte, regali le stesse emozioni che noi proviamo ormai da sei anni.

MMA, ancora successi per i fighters altamurani

Lomurno-Incampo
Lomurno a sinistra, Incampo a destra

Continuano a mietere successi i fighters altamurani guidati dal maestro Giuseppe Cifarelli. Gli ultimi allori, in ordine di tempo, i lottatori altamurani li hanno conquistati qualche settimana fa ai campionati italiani Fight1, andati in scena appunto tra il 3 e il 5 giugno, durante la Fiera del Fitness di Rimini. A conquistare il titolo tricolore sono stati Domenico Lomurno e Paolo Incampo che si sono laureati campioni italiani fight code rules Classe A, rispettivamente per la categoria 63,5 kg e 67 kg. Per i due atleti altamurani, la vittoria non è mai stata in discussione. Grande soddisfazione, ovviamente, per il loro mentore, il maestro Giuseppe Cifarelli della New Diamond che, grazie ai suoi pupilli, raccoglie l’ennesimo successo per la sua palestra.
Grazie a questi ottimi risultati Lomurno e Incampo sono stati convocati per il la manifestazione “Cage Warrior IV”, in programma a Manduria il 9 luglio, durante la quale sosterranno dei match di qualificazione per le selezioni Oktagon 2017.

Kick Boxing, grande vittoria per Domenico Lomurno

Lomurno-Cifarelli
Domenico Lomurno e il mastre Giuseppe CifarelliKick

Grande vittoria quella ottenuta dal fighter altamurano Domenico Lomurno che, domenica scorsa, nel match clou dell’evento “Pro Kombat Fight Show 5”, andato in scena a Barletta e organizzato dal promoter MMA Fighters Elite Puglia e insegnante della Prokombat di Barletta, Francesco Curci, ha battuto ai punti il veterano Eros Rollo del Team Helios di Lecce, in un match valido per le selezioni 2017 “Oktagon”, torneo internazionale di sport da combattimento che ogni anno si svolge a Milano.
L’allievo del maestro Giuseppe Cifarelli, durante le cinque riprese da tre minuti, ha messo in mostra un’ottima tecnica di pugni, calci e ginocchiate, mettendo in seria difficoltà il più esperto avversario. Al termine del match, combattutissimo tra l’altro, i giudici hanno giustamente assegnato la vittoria al lottatore altamurano che, così, ha incassato un’altra bella e prestigiosa vittoria nella sua ancor breve carriera da professionista.
Per Lomurno, comunque, gli esami non sono terminati: dal 3 a 5 giungo sarà impegnato a Rimini per i campionati italiani assoluti, mentre a luglio combatterà a Manduria nell’evento del promoter MMA Fighters Fighters Elite Puglia, Giulio Morgante, denominato “Cage Warrior”.

Circolo Tennis Altamura, nel 2017 sarà ancora serie C

SerieC
La squadra del Circolo Tennis Altamura

Dopo le due preventivate sconfitte in trasferta contro le prime due del girone, il TC Trani e il TC Foggia, riprende spedita la marcia del Tennis Club Altamura. Domenica 17 aprile la nostra squadra ha affrontato e sconfitto per 4 a 2 lo Sporting Club Trani. Questa vittoria permette al nostro Club, con una giornata d’anticipo, di ottenere la matematica permanenza nel Campionato di Serie C anche nella prossima stagione. Un traguardo prestigioso che lascia il Circolo Tennis Altamura nell’ élite del tennis pugliese.
Sabato 23 aprile è in programma l’ultima giornata: i nostri ragazzi affrontano in casa il CT Brindisi che ci precede in classifica di un solo punto. Vincere significherebbe terminare al terzo posto e ottenere il record di 4 vittorie su 6 incontri. Appuntamento per le ore 15 30 di sabato 23 aprile.
Intanto, continuano le soddisfazioni anche per quel che riguarda i più piccoli. Sempre nella giornata di domenica 17 aprile si sono svolte le tappe Delfino e Super Cerbiatto del Fit Junior Program Bari/Bat. Straordinari i risultati dei nostri ragazzi che si sono tutti ben comportati e quasi tutti arrivati tra i primi 3. Nei Delfini da sottolineare con grande soddisfazione le vittorie di William Farella (2009) nel torneo maschile e Serena Genovese (2009) in quello femminile. Grande successo anche per Simone Carlucci (2007), nel Super Cerbiatto 2006/2007. Ottima prova nella stessa categoria ma nei 2008 anche per Carmelo Barresi, Pasquale Genovese e Caterina Mariello (2008) che, nonostante abbia giocato contro avversarie del 2006 e 2007, è arrivata tra le primissime.
Inutile nascondere la soddisfazione per un gruppo di piccoli/grandi ragazzi che stanno dimostrando con il lavoro e la dedizione, tutto il loro valore. Siamo tutti contenti e determinati nel proseguire con ancora maggior impegno e qualità questo percorso di crescita. Grazie per le soddisfazioni che ci regalate.

Pallanuoto: Pianeta Benessere Altamura ancora travolgente contro lo Sport Club Bari

Pianeta Benessere
In posa dopo la vittoria

Si è giocato, nell’ impianto altamurano dell’ Empire Sport Center, la seconda giornata di ritorno del campionato regionale di pallanuoto under 13 girone B. Altra preziosissima vittoria per il Pianeta Benessere Altamura che, batte i pari età dello Sport Club Bari con il risultato di 12-7. I ragazzi allenati da mister Rocco Donadio giocano con ritmi blandi nei primi due quarti ma da metà gara in poi mettono il turbo e vincono la gara meritatamente con il risultato ampiamente a favore.
Primo Quarto. Gli altamurani vanno due volte in vantaggio grazie alle reti grazie alle reti di Dambrosio e Silvano ma gli ospiti rispondono colpo su colpo e la prima frazione si chiude con il risultato di 2-2.
Secondo Quarto. Il Pianeta Benessere Altamura  spreca qualche occasione di troppo e nei primi 2’ subisce altrettante reti baresi che si portano avanti. Lanzone accorcia le distanze ma lo Sport Club Bari segna ancora e a poco più di 1’ dalla metà gara e si porta sul 5-3. I ragazzi altamurani non demordono e chiudono il tempo sul 5-5 grazie alle reti di Volse e Logrieco che chiudono due belle azioni in velocità.
Terzo Quarto. Il terzo tempo comincia con la bellissima rete di Logrieco che, dopo una discesa sulla fascia destra, supera la linea dei due metri e segna la rete del vantaggio altamurano. I baresi pervengono immediatamente al pareggio grazie ad un tiro dalla lunga distanza e hanno l’occasione per portarsi avanti su calcio di rigore ma l’ottimo portiere altamurano Grimaldi fa buona guardia alla sua porta e, si va all’ultimo quarto ancora con il risultato di parità.
Ultimo Quarto. L’ultima frazione di gara è tutta di marca altamurana con i ragazzi di mister Donadio che schiacciano gli avversari nella loro metà campo e non lasciano loro spazio per ripartire. Autentico mattatore del quarto tempo il centro boa Dambrosio, autore di ben quattro reti in 3’. Le altre le altre due marcature altamurane portano le firme di Volse e Silvano. Negli ultimi minuti, a risultato ampiamente acquisito, gli altamurani permettono agli avversari di ridurre il gap e di segnare l’ultima rete dell’incontro. La partita si chiude con gli altamurani che battono lo Sport Club Bari con il risultato di 12-7.

PIANETA BENESSERE – SPORT CLUB   12-7

PIANETA BENESSERE: Grimaldi, Logrieco (2 gol), Volse (2 gol), Silvano (2 gol), Cornacchia, Dambrosio (5 gol), Lanzone (1 gol), Centoducati, Ragone  All. Donadio.
SPORT CLUB: Ferraro, Monachino, Bozzetti (1 gol), Vitrano D. (2 gol), Sedicina, Guerra (2 gol), Schino (1 gol) , Vitrano M. (1 gol), Di Monte. All. Vettone.

“Oltre ogni Limite”, un’associazione nel ricordo di Luigi Ladisi

TorneoLadisi
Una simpatica foto per sottolinare l’importanza dei defibtrillatori

Sabato 2 aprile, presso una sala “Tommaso Fiore” del GAL di Altamura colma di gente, si è tenuta la presentazione dell’Associazione “Oltre ogni limite – Luigi Ladisi Onlus”, nata in ricordo di Luigi Ladisi, brillante ragazzo altamurano scomparso, a causa di un arresto cardiaco, la sera del 14 gennaio 2016.
Luigi era un ragazzo brillante che sapeva coniugare perfettamente le sue due più grandi passioni: lo sport e lo studio. Laureato lo scorso luglio in Medicina, Luigi era un gran giocatore di basket e appassionato di calcio.
Questa era la caratteristica che più di tutte lo contraddistingueva e che più volte durante l’evento è stata rimarcata dai suoi amici Marco Gesualdo e Carlo Menzulli, dalla moderatrice Maria Bruno, dal professor Leonardo Denora, e dal suo coach di una vita, Giovanni Laterza.
Ma il fatto che Luigi fosse un ragazzo fuori dal normale è emerso anche dalle testimonianze degli altri relatori. Il Preside della scuola di Medicina di Bari, Loreto Gesualdo, ha sottolineato quanto Luigi fosse interessato alla cura delle persone e in special modo delle popolazioni più bisognose come quelle africane. “Studiate perché avremo bisogno di tutta la vostra intelligenza” era una delle sue frasi preferite e di cui ne aveva fatto uno stile di vita. Proprio in questi giorni Luigi sarebbe partito in Etiopia per una missione umanitaria e pur sapendo che sarebbe stata “amara”, come spesso raccontava ai suoi amici, non vedeva l’ora di rimboccarsi le maniche e mettersi a disposizione del prossimo.
Il presidente dell’AIDO di Altamura, Nicola Disabato, ha invece descritto la determinazione con la quale Luigi si è impegnato nella raccolta di dichiarazioni di volontà per la donazione degli organi. È stato in grado di diffondere questo delicato tema tra i suoi amici e grazie anche a lui Altamura è oggi una delle città pugliesi più attive su questo fronte.
L’evento è stato anche un’occasione per sancire una forma di collaborazione con le associazioni “Amici del Cuore” di Altamura e di Bitonto. Sono infatti intervenuti i rispettivi presidenti, Chiara Colonna ed Andrea Ricci.
L’evento è proseguito con un’interessante lezione teorica tenuta da Giovanni Mastrandrea, anestesista e rianimatore presso l’ospedale Fabio Perinei e una lezione pratica in cui si è spiegata la fondamentale importanza del defibrillatore da parte di Giuseppe Scarabaggio, membro dell’Associazione Misericordie di Bitritto.
Durante la presentazione sono stati anche enunciati gli obiettivi che l’associazione si propone di raggiungere. La città di Altamura sarà resa cardio protetta grazie alla donazione di defibrillatori e all’organizzazione e promozione di corsi Blsd. Un primo passo è stato già effettuato con la donazione di due defibrillatori che saranno installati presso il Liceo Classico, istituto che ha formato Luigi, e presso la piazzetta degli atleti che si trova dietro la stazione e che è altamente frequentata da atleti agonisti e non.
Proseguiranno gli impegni che Luigi aveva cominciato e cioè relativi all’Aido e alla beneficenza verso le popolazioni più bisognose e per cui sono già stati intrapresi dei contatti. Sarà inoltre messa a disposizione una borsa di studio per le scuole superiori di Altamura.
Domenica 3 aprile, in occasione del 26° compleanno, gli amici hanno voluto ricordare Luigi organizzando un torneo di calcio a 5 in cui si sono affrontate 8 squadre, interamente composte da suoi amici. È stata una giornata emozionante caratterizzata da sana competizione, Fair Play e divertimento, proprio come Luigi avrebbe voluto.

Qui di seguito i servizi realizzati da Made in Murgia e da Tele Appula:

Associazione “Oltre ogni limite”, oggi la presentazione

AllStarGame
Alcuni giocatori mostrano la maglietta commemorativa di Luigi Ladisi

Dopo la presentazione del libro di Gianni Rivera, la sala “Tommaso Fiore” del GAL Terre di Murgia, questo pomeriggio ospita un altro evento. Alle ore 18,30, infatti, sarà presentata alla cittadinanza l’associazione ONLUS “Oltre ogni limite”, costituitasi lo scorso 10 marzo, in onore di Luigi Ladisi, giovane laureato in medicina, nonché giocatore di pallacanestro, scomparso prematuramente a seguito di un infarto.
L’associazione è nata con l’obiettivo di continuare a percorrere la strada tracciata dal giovane, fino alla realizzazione degli obiettivi prefissatisi, soprattutto nell’ambito della beneficenza.
Dopo i saluti del Sindaco Giacinto Forte, interverranno Marcantonio Gesualdo e Carlo Menzulli (Oltre Ogni Limite), Leonardo Denora (Docente Liceo Classico “Cagnazzi”), il prof. Loreto Gesualdo (Presidente della Scuola di Medicina di Bari), Giovanni Laterza (Coach Asd Libertas Basket Altamura), Nicola Disabato (AIDO Altamura), Andrea Ricci (Associazione Bitontina Amici Del Cuore -Giuseppe Albi), Giovanni Mastrandrea (Anestetista Rianimatore), Lidia Scarabaggio (“Misericordia” di Bitritto).
A conclusione della conferenza sarà donato alla comunità un defibrillatore, acquistato dagli “Amici del Cuore” di Bitonto, e saranno esposte le tecniche base (teoriche e pratiche) di primo soccorso. Infine, sarà presentato il primo evento di beneficenza realizzato dall’Associazione, intitolato “Buon Compleanno Luigi”, un torneo di calcio a 5 che si terrà presso il centro sportivo “Pellegrino Sport” con inizio alle ore 14,30.
Il ricordo di Luigi Ladisi è stato portato anche sul parquet, non solo dai suoi ex compagni di squadra della Libertas e dalla Federiciana, ma anche durante lo scorso All Star Game del Basket pugliese, andato in scena lo scorso 25 marzo a Monopoli. I giocatori delle due squadre, in rappresentanza della serie C e della serie D, sono scesi in campo indossando una maglietta commemorativa.

“Noi siamo Domi”, grande successo per la giornata del ricordo

GiornataRicordo
Giornata del ricordo: foto di gruppo

Ci sono volute alcuni settimane ma adesso i dati ufficiali della giornata del ricordo “IO NON DIMENTICO” sono disponibili. A comunicarlo l’associazione “NOI SIAMO DOMI”, organizzatrice dell’evento. “I biglietti venduti – recita il comunicato – “sono stati 2.442 per un totale di €. 12.210,00. Tale somma sarà devoluta INTERAMENTE in beneficenza per l’acquisto di un macchinario salvavita da donare alla comunità. Il nostro impegno, però, continua affinché questa cifra cresca sempre più. Chiunque abbia voglia e amore di sostenere i nostri progetti futuri può continuare a farlo”.
Quasi contemporaneamente, con una delibera di Giunta, l’Amministrazione comunale della nostra città, ha deciso di intitolare la tribuna coperta dello stadio “D’Angelo”, teatro tanto dei funerali di Domenico Martimucci tanto della partita di beneficenza che ha chiuso la giornata del ricordo, allo sfortunato ragazzo e calciatore moto a seguito di un attentato dinamitardo ai danni di una sala giochi, avvenuto un anno fa. Non appena l’iter burocratico sarà completato, verrà apposta una targa ricordo perché “l’intitolazione – fa sapere l’Amministrazione – rappresenta un segno visibile per testimoniare la passione di un giovane per lo sport, deceduto in seguito ad un atto di criminalità”.
Con un’altra deliberazione di Giunta, la stessa Amministrazione dovrebbe, inoltre, concederealla famiglia Martimucci, a titolo gratuito, un’area cimiteriale che sarà destinata alla realizzazione della sepoltura privata per conservare le spoglie del giovane Domenico, vittima di mafia. A proposito di ciò, l’associazione NOI SIAMO DOMI, contattata del presidente dell’associazione “Libera” ha accettato la proposta di quest’ultima di inserimento il nome di Domenico Martimucci nella lista delle vittime delle mafie, nome che è stato ricordato ieri durante la XXI giornata della Memoria, organizzata da “Libera”. A questo link è possibile visualizzare il video:
XXI giornata della Mermoria
Insomma, per una volta ad Altamura, tutti d’accordo nel ricordare un ragazzo sfortunato la cui memoria, ne siamo certi, vivrà per sempre.

Circolo Tennis Altamura, seconda vittoria in serie C

TCAltamura
La squadra del TC Altamura al completo

Grande affermazione per la nostra squadra di Serie C nella terza giornata del Campionato 2016. Dopo la brillante affermazione di Andria della prima giornata e dopo aver riposato nella seconda, i nostri ragazzi hanno superato brillantemente e nettamente per 6 a 0 la formazione del Country Club Molfetta. Alla vigilia dell’incontro non poche erano le preoccupazioni, visto che si trattava di un vero e proprio spareggio per rimanere nella categoria. Il risultato è andato oltre ogni più rosea aspettativa e adesso potremo affrontare con più serenità ed ottimismo le prossime difficilissime trasferte, con le corazzate T. C. Trani E T. C. Foggia.
La squadra ha messo in campo cuore e determinazione, doti fondamentali per raggiungere gli obiettivi prefissati. Adesso il Campionato osserverà un turno di riposo per le festività pasquali e si riprenderà domenica 3 aprile con la trasferta di Trani.

CIRCOLO TENNIS ALTAMURA – COUNTRY CLUB MOLFETTA 6-0

Digesù (Altamura 3/4) – Mastantuoni (Molfetta) 6/1 6/2
Guastamacchia (Altamura 3/3) – Di Palma (Molfetta) 2/6 6/4 7/6
Fossanova D. (Altamura 2/8) – Pastore (Molfetta 3/3) 6/2 6/3
Fossanova F. (Altamura 2/8) – Nicolaescu (Molfetta 3/1)6/46/3
Crapuzzo/Digesù – Mastantuoni/Andriani 6/1 6/3
Fossanova F./Fossanova D. – Nicolaescu/Pastore 7/6 3/6 6/3