Archivi categoria: Atletica

Atletica, pugliesi sesti ad Ancona con exploit di Davide Lorusso

DavideLorusso
Davide Lorusso in azione

“Una bella giornata di sport giovane al Palaindoor di Ancona, con tanti atleti under 16 a difendere i colori di ben 13 diverse rappresentative cadetti. In palio la settima edizione del Trofeo “Ai confini delle Marche”, vinto per il secondo anno consecutivo dalla squadra del Lazio, davanti a Veneto, Emilia-Romagna, Marche, Friuli-Venezia Giulia e Puglia. Sul piano individuale, spiccano ben cinque migliori prestazioni italiane di categoria in sala, oltre a due nelle staffette, che accendono l’entusiasmo in pista e in tribuna.” Si apre così l’articolo di Luca Cassai sul sito www.fidal.it
per raccontare una straordinaria edizione del trofeo interregionale per rappresentative cadetti “Ai Confini delle Marche”, tenutasi ieri nel bellissimo impianto per l’atletica indoor di Ancona, che a tutt’oggi è la pista al coperto più “meridionale” d’Italia.
Delle eccezionali prestazioni ottenute dai cadetti 2017 (ovvero i nati nel 2002-2003) che hanno riscritto le graduatorie nazionali di diverse specialità, si narra nell’articolo preaccennato ed a cui si rimanda per “godere” dei risultati occorsi, come lo storico abbattimento del muro dei 7″ nei 60m piani ad opera del veneto Federico Guglielmi (Atl. Biotekna Marcon) diventa il primo cadetto italiano di sempre con il crono di 6.92!
La nostra rappresentativa, guidata per l’occasione dal vice FTR e responsabile tecnico degli ostacoli Vito Nacci, conquista un lusinghiero sesto posto grazie alla grande prova di squadra, che nel caso dell’atletica si traduce in tante orgogliosissime performance individuali.. tant’è che gran parte dei nostri validi e generosi cadetti hanno fatto segnare il proprio Personal Best, ripagando la fiducia della struttura tecnica ed alimentando le speranze di una ennesima stagione da protagonisti per i giovani talenti dell’atletica pugliese.
Doverosamente riconosciuto il merito complessivo dei cadetti biancorossi, è altrettanto doveroso riservare la copertina individuale a Davide Lorusso (Atletica Altamura) che nella “sabbia” del lungo atterra a 16 cm dal record italiano indoor di Lorenzo Dallavalle (ottenuto nel 1995), diventato il settimo cadetto italiano di tutti i tempi con la misura di metri 6,58 (a soli 6 cm da un certo Andrew Howe..), ottenuto al terzo tentativo tra il visibilio del pubblico e la commozione del tecnico-papà Claudio, demolendo il primato regionale di Alessandro Corvino (Atletica Taranto) che con 6,23mt lo deteneva dal 1994.

www.fidalpuglia.it

Marcia, domani torna il Race Walking Gala

racepercorso
Il percroso della gara

È ormai diventato un appuntamento fisso per la città di Altamura. Di che cosa stiamo parlando? Del Race Walking Gala, manifestazione, organizzata dall’Atletica Altamura, che raccoglie, anche se a fine stagione, il meglio della marcia giovanile pugliese. Questa manifestazione, negli anni scorsi, ha visto la partecipazione di atleti che, poi, una volta passati nelle categorie senior, hanno confermato i risultati ottenuti nelle giovanili. Per citare un nome, il più eclatante, potrei fare quello di Antonella Palmisano, vincitrice dell’edizione 2010 e quarta nella 20 km alle recenti Olimpiadi di Rio De Janeiro, oppure quello di Noemi Stella, vincitrice della passata edizione e, più recentemente, della medaglia d’argento ai campionati mondiali Juniores. L’atleta nativa di Grottaglie, quest’anno, non sarà tra i partecipanti ma sarà comunque presente come madrina di eccezione.
Insomma, sul percorso, ormai collaudato, che si sviluppa tra Viale Martiri e Via dei Mille, passando per piazza Zanardelli, si preannuncia il solito spettacolo , anche perché la gara è valida come ultima prova della 20^ edizione del Gran Prix Puglia di Marcia e come prova vinale della 15^ edizione dell’Open Lucania Walk e, quindi, saranno in gara anche i migliori interpreti della marcia della vicina Basilicata.
Lo start, con la gara riservata alla categoria Ragazze, è previsto per le ore 09,30, poi via via tutte le altre categorie, per finire, intorno alle 11,00, con il via della gara riservata alle categorie assolute. A seguire le premiazioni, con il patrocinio del CSI e del Consorzio per la Tutela e la Valorizzazione del Pane DOP di Altamura. Il tutto ripreso dalle telecamere di “Tutto Lo Sport che c’è“.

Kinder+Sport Cup, due atleti altamurani in finale

Arrivano splendide notizie per i colori altamurani da quel di Cles, in Trentino, dove si sta volgendo l’edizione 2016 della “Kinder+Sport Cup”, manifestazione valida come Campionato Italiano Cadetti individuale e per regioni. Presenti due atleti altamurani, Davide Lorusso e Vito Creanza, a rappresentare la Puglia, entrambi tesserati per l’Atletica Altamura, impegnati per le qualificazioni alle finali di domani. Il primo a scendere in pista, sui 300 metri hs, è stato Davide Lorusso che, vincendo la propria batteria con il tempo di 41’08, si è guadagnato il diritto a disputare la finale, in programma domani mattina alle ore 10,15. Poi è stata la volta di Vito Creanza che, con la misura di 14,76 mt si è qualificato per i lanci di finale del getto del peso 4kg. Grande, ovviamente, la soddisfazione del loro allenatore, Claudio Lorusso che, con grandi sacrifici e senza poter contare sua una pista sulla quale allenarsi, per il quarto anno consecutivo, è riuscito a portare degli atleti ad una manifestazione così importante.
La manifestazione, comunque, è ripresa dalle telecamere della Fidal e trasmessa in diretta streaming su Youtube. Per seguire le gare, anche quelle in programma domani, basta seguire questo post.

Aggiornamento delle ore 17,00: 6° posto finale per Vito Creanza nel getto del peso

Atletica Altamura, un fine settimana con i fiocchi

AtleticaCadetti
La squadra Cadetti dell’Atletica Altamura

Venerdì 10 giugno a Bressanone il nostro pesista Vincenzo D’Agostino ha conquistato il 6° posto ai Campionati Italiani Promesse, lanciando il Peso da Kg 7,250 a mt 13,55, aprendo così un fine settimana tambureggiante per i nostri atleti.
A Bari si sono svolti i Campionati di società per le categorie Cadetti/e, dove la nostra squadra si è cimentata insieme ad altre undici compagini della regione in un carosello di gare che avrebbero incoronato la migliore, come squadra campione regionale e avrebbe dato il diritto di partecipare alle fasi nazionali.
Splendido 2° posto per l’Atletica Altamura, perché è giusto dare a Cesare quel che è di Cesare. L’amatori Atletica Triggiano ha meritatamente vinto il titolo, distanziandoci di oltre mille punti in classifica. Non per questo, bisogna buttare al vento questo piazzamento, frutto di bei risultati raggiunti dai nostri ragazzi.
Davide Lorusso coglie il minimo per i Campionati Italiani sul triplo, saltando 12.65 e ottenendo la migliore prestazione tabellare dei suoi compagni; nei 300 ostacoli, si è ripetuto, mettendo in mostra la sua grinta, percorrendoli in 42.32 regalando così alla sua squadra punti in classifica. Vito Creanza ha lanciato il PESO da Kg 4 a mt. 13.33 sbaragliando gli avversari e si è migliorato nel lancio del disco, lanciandolo a mt.25.57. La rivelazione di questo CDS, è stato Niky Pignatelli che ha svolto egregiamente il compito assegnatogli dal suo tecnico Raffaele Pepe. Ha gareggiato nelle Prove Multiple, facendo ben 6 gare in due giorni, correndo i 100 ostacoli in 17.47; i 1000mt. in 3:17.09; saltando nell’alto a 1.50, mentre nel lungo a 4.66mt. Nei lanci, invece ha dovuto soccombere lanciando il disco a 14.94 e il giavellotto a 17.81. Stefano Didonna ha dato l’anima nei 300, percorrendoli in 40.77, migliorando il suo PB, mentre nell’alto si è fermato a 1.25. Pasquale Digesù si migliora di gara in gara, acquisendo la padronanza e la sicurezza di un veterano. Si è imposto nella sua serie dei 300, fermando il cronometro a 41.70, abbassando di molto il suo PB e volando negli 80mt. chiudendoli a 10.36. Michele Ceglie non ha imbroccato le giornate giuste, saltando nel lungo a 4.37 e nel triplo a 10.22. Pietro Colonna, non ancora al meglio della sua condizione fisica, ha corso i 300mt. in 42.96 e ha lanciato il peso da Kg 4 a 9.35mt. Michele Maiullari si è immolato nei 200, percorrendoli in 7:16.18, mentre gli 80mt. li ha corsi in 10.60.
Qualcuno ha scritto che la staffetta è lo specchio della squadra; io dico invece che in questo caso è stata lo specchio della situazione, perché la nostra staffetta 4×100 composta da MaiullariCeglieColonnaLorusso, si classificata 2^ nella serie, proprio dietro ai vincitori del titolo regionale, terminandola in 50.98.
Per quanto riguarda il settore femminile, le nostre ragazze si sono classificate al 7° posto, non avendo avuto modo di schierare tutte le sue pedine: il tecnico Luca Pepe ha dovuto far scendere in pista solo 6 atlete che comunque hanno dato del loro meglio.

L’Atletica Altamura alle Finali Studentesche 2016 di Roma

Lorusso-Pinto
Davide Lorusso e Luicia Pinto nel 2009 insieme ad Antonella Palmisano

Dopo aver vinto sia la fase provinciale che la finale regionale, i nostri atleti Davide Lorusso, per l’istituto I.I.S.S. Denora di Altamura e Lucia Pinto per il Liceo Scientifico Dante Alighieri di Matera, sono approdati a Roma per disputare la finale nazionale. Lorusso è il rappresentante per la Puglia nel Salto in Alto, Pinto rappresenta la Basilicata nei 100 Ostacoli. Entrambe specialità tecniche, che se fossero allenate con continuità su una pista di atletica, come accade per il resto del mondo, potrebbe portare questi atleti ai vertici nazionali. Da sottolineare che, Lorusso, classe gennaio 2002, essendo in anticipo nel percorso scolastico, è uno dei pochi in Italia ad aver conquistato la finale nazionale della categoria superiore. In Puglia, saltando 1,75mt, ha battuto la concorrenza di atleti più grandi di tre anni e sarebbe stato protagonista nel titolo per le scuole di primo grado.
Per Pinto, classe 2001, si tratta di un gradito ritorno all’atletica che conta, dopo alcuni mesi di inattività forzata. Capace di buone prestazioni anche nella corsa prolungata, nei salti e nei lanci. Anche lei, ancora Cadetta, la sfida con le più grandi è ardua, ma ha tutte le carte in regola per centrare la qualificazione in una delle finali, ovvero essere tra le migliori dodici in Italia.
Ultima curiosità. I due atleti fanno atletica da piccolissimi e sono stati tra i primi del nostro gruppo di atletica. Hanno diviso la stessa classe nelle scuole elementari e nella scuola media. Una specie di gemelli dell’atletica divisi alla nascita. Per diversi anni anno corso nella stessa staffetta promossa dalla Federazione di Atletica prima del Golden Gala, il meeting internazionale di atletica leggera.
L’Atletica Altamura è fiera di poter essere presente a Roma con due atleti. che rappresentano il futuro del nostro movimento.

Atletica, buon successo per “Il ragazzo e la ragazza più veloce di Altamura”

Regazzo-Ragazza1
Alcuni momenti della manifestazione

In una giornata non proprio primaverile, si è svolta la 2^ edizione de “Il ragazzo e la ragazza più veloce di Altamura”, organizzata dalla Futuratletica Altamura e dal CSI Altamura.
Nella gara rivolta alle bambine delle elementari, si è imposta Teresa Ciaccio, davanti a Piera Fiore e a Arianna Pepe. Molto numerosa la presenza nelle gare dei maschietti frequentanti le elementari, dove un velocissimo Marco Cagnetta ha superato Cristian Peragine e Rocco Loiudice.
Rosa Macella, vincitrice della 1^ edizione, si è imposta percorrendo i 60mt con il tempo di 9″5, nella gara riservata alle nate del 2004, su Alessandra Muca della Scuola Media Ottavio Serena; al 3° posto si è classificata Cristina Casiello. Per le nate del 2003, invece Ilia Losurdo percorrendo i 60mt in 8″ netti, ha superato le pari età Angela Manicone e Laura Nicoletti.
I maschietti del 2003 si sono dati battaglia sulla distanza dei 60mt, obbligando i cronometristi a dover essere attenti a chi assegnare la vittoria che, comunque, è andata a Flavio Noviello della Scuola Tommaso Fiore, con il tempo di 8″, davanti a Alax Jeci e a Giuseppe Marinelli. Faville scintillanti si sono viste con i nati del 2002 che hanno percorso la distanza degli 80mt dove Stefano Didonna si è imposto su Davide Lorusso con il tempo di 10″3; al 3° posto Alessandro Natrella. Sempre sugli 80mt, ma per i nati del 2000-2001, la vittoria è andata a Domenico Basile dell’Istituto Denora che ha fissato il tempo in 10″3, davanti a Pasquale Digesù e a Michele Maiullari.
Nella gara dei nati dal 1999 e precedenti, sulla distanza degli 80mt, Vincenzo Zocco del 1993, ha fermato il cronometro a 9″ 8 vincendo su Patrik Siletti e su Felice Girardi.
Bella comunque la manifestazione e la presenza di un folto pubblico che ha dovuto constatare l’assenza di una pista d’atletica che sicuramente darebbe uno slancio maggiore a questa attività sportiva

Atletica, domenica prossima “Il Ragazzo e la Ragazza più veloce di Altamura”

RagazzoRagazza1
Il ragazzo e la ragazza più veloce

Il CSI Altamura e l’Atletica Altamura organizzano la 2^ edizione de “Il Ragazzo e la Ragazza più veloce di Altamura”. La manifestazione si svolgerà domenica 15 maggio 2016, in Via Ottavio Serena (nei pressi della BPPB di Piazza Zanardelli).
L’obiettivo della manifestazione è quella di trasformare un pezzo di asfalto, spesso pieno di autovetture e di relativo smog, in una specie di pista di atletica, dove poter emulare le gesta dei più grandi sportivi di tutti i tempi, nella specialità regina delle Olimpiadi.
Saranno in gara i giovanissimi atleti delle scuole elementari (50mt), delle scuole medie (60mt) e delle scuole superiori (80mt). Prevista anche una gara OPEN per atleti sino ai 99 anni(80mt).
Le formazioni parrocchiali aderenti al CSI, le società di calcio, volley, basket e naturalmente di atletica, si sfideranno prima in serie di qualificazione e poi, in una Finalissima per categorie, con i migliori 6 tempi.
Previsti oltre 400 atleti al via, per un evento che, dopo i grandi numeri dello scorso anno, cerca di trasformarsi in una manifestazione CULT della città federiciana.

Atletica Altamura, Davide Lorusso convocato in Rappresentativa Puglia

Il neo Under 16, Davide Lorusso, è stato convocato dalla struttura tecnica pugliese per l’incontro nazionale indoor tra rappresentative regionali del prossimo 13 marzo ad Ancona. Il nostro poliedrico atleta vestirà la maglia bianca della Puglia nel salto in Alto. Davide è ai primi mesi di categoria e domenica scorsa è stato anche capace di saltare 12,12mt nel salto triplo.
Nel frattempo, domenica 28 febbraio, è partita la 20^ edizione del Gran Prix Puglia di Marcia. Sei tappe durante tutta la stagione, la finale organizzata dal nostro club ad Altamura a fine ottobre, per la 3^ volta consecutiva. Prima prova, caratterizzata dal tanto vento che soffiava sul Bellavista di Bari. Tutte le categorie in gioco, dagli U12 fino agli Assoluti.

MarciaAltamura
I marciatori dell’Atletica Altamura

L’Atletica Altamura, vincitrice delle ultime due edizioni in ambito giovanile maschile e seconda al femminile, conquista un risultato storico. Per la prima volta è in testa alla classifica giovanile femminile e soprattutto è prima al femminile assoluto. Un risultato importante grazie alle performance di Giulia Giorgio (2^ tra le U18) e Tatiana Pignatelli (5^ U18). In ambito giovanile femminile, da segnalare il grande progresso di Fabiola Nuzzo (2^ U14) e di Cristina Casiello (8^ U14). Bravissime anche Ilia Losurdo e Giulia Prisco a completare il team capace di portare punti importanti per la classifica di tappa. Tra le U16, si fa sentire la mancanza di Elisabetta Casiello, ferma ai box per qualche settimana, ma danno il loro grande apporto, Giovanna Forte, Annamaria Pepe e Vita Macella. Grandissime anche le piccole U12. Francesca Fonte (5^), Piera Fiore (6^) e Arianna Pepe (7^), si sono cimentate con una tecnica straordinaria.
Al maschile arriva l’unica vittoria del nostro club. Nella cat. U12 vince il giovane Francesco Pepe. Tra i ragazzi (U14) giunge terzo Francesco Pepe Senior. Tra i Cadetti (U16) si sacrificano per la maglia Davide Lorusso, Nicky Pignatelli e Pietro Colonna. Infine, tra gli U18, nuovo PB per Arcangelo Vicenti nella 5000mt di marcia Uomini, che batte la forte concorrenza dei compagni Pasquale Vicenti e Nicolò Mercadante. Per Arcangelo, un tempo al di sotto dei 25 minuti, che determina un po’ di amarezza, rispetto ai campionati italiani di qualche settimana fa, dove il giovane giallonero, ha “rovinato” la sua performance a causa di una partenza troppo forte e che ha condizionato in negativo la sua prestazione.
Ora, per la marcia, arriva il prossimo appuntamento con la prima tappa dei Campionati Italiani di Società, in programma a Cassino il 20 marzo. La squadra U18 è apparsa motivata ed in grande forma per continuare a portare importanti successi ad Altamura, dopo lo scudetto U16 dello scorso anno.

AtleticaU20
La squadra under 20 dell’Atletica Altamura

Per quanto riguarda la corsa campestre, Gubbio 2016, sede dei campionati italiani, non sarà certamente menzionata tra le date da ricordare nella giovane storia del nostro club. E chissà quante altre Gubbio ci saranno. Non è andata bene, ma tutto sommato, lo sapevamo. La squadra Juniores Under20 composta da Abla Erragh, il migliore dei nostri, (135^ in 27’02”), Lorenzo Laterza (191^ in 28’31”) e la new entry Gabriele Latrofa (203^ in 29’27”), hanno spinto l’Atletica Altamura al 38^ posto in classifica. Ovviamente lontani dai fasti di qualche anno fa, e che quasi certamente porterà ad alcune variazioni degli assetti tecnici nei prossimi mesi.
A fare esperienza nazionali sono andati invece i due Under16 Miriam Prisco e Davide Lorusso. Per Miriam (147^ in 9’42”), una gara sofferta sin dal primo metro. Viaggio lungo, poca possibilità di testare il percorso e ovviamente un po’ di inesperienza, hanno segnato la prestazione di questa promettente atleta in casa Altamura. È la seconda volta che il nostro club porta un’atleta di sesso femminile ad un campionato italiano. La storia di Davide, invece, è ben diversa. Per lui si è trattato di una gara “gagliarda”. Partito troppo timoroso, ha iniziato una gara di rimonta che lo ha portato a ridosso (solo 2 secondi) dagli atleti convocati dalla Puglia. Per Davide, unico 2002 della spedizione pugliese, un ottimo 104^ posto, soprattutto per un atleta dalle grandi prospettive in pista. Con Gubbio, si è chiusa la stagione dei cross per il nostro club. Appuntamento per la prossima stagione, sperando bene.

Atletica Altamura, bene i marciatori ai campionati italiani indoor

Vicenti-Mercadante
Arcangelo Vicenti e Nicolò Mercadante

Da Ancona arriva la conferma sul buono stato dei nostri marciatori. Alla prima gara nelle categorie che “contano”, i campioni d’Italia U16 marciano a ritmo di Personal Best. La gara, 25 giri da 200mt, per un totale di 5000mt, è stata divisa in due serie.
Nella prima, Arcangelo Vincenti, dopo una partenza folle a 4’30” il primo km sulla scia del vincitore, chiude in 3^ posizione con il crono di 25’05″49, nuovo PB e 18^ posizione totale. Nella stessa serie anche Nicolò Mercadante, 6^ in serie e 22^ in totale.

PasqualeVicenti
Pasquale Vicenti

Nella seconda serie, quella con i migliori accrediti, in gara Pasquale Vincenti. Per lui, un’ottima 13^ posizione con il crono di 24’14″79, nuovo PB e sopratutto nuovo record sociale Allievi e Assoluto dell’Atletica Altamura. I ragazzi sono tutti al primo anno di categoria e confermano di essere il team da podio nei prossimi Campionati Italiani di società, prima tappa a Cassino il 20 marzo.
Qui sotto il video delle due serie grazie al servizio streaming della FIDAL:
https://www.youtube.com/watch?v=vkZd9eqfYAw

Race Walking Gala 2015, il resocondo della manifestazione

Race Walking Gala 2015
Race Walking Gala 2015

Si è concluso, domenica 15 novembre, il 19° Trofeo Puglia di Marcia. Hanno partecipato molto marciatori, soprattutto nelle categorie giovanili. Presente alla gara anche la campionessa Noemi Stella che ha onorato questo trofeo partecipando e trascinando l’Atletica Don Milani al secondo posto nella categoria assoluti (primo posto nella categoria giovanile femminile). Molte altre campionesse (sicuramente la Puglia sotto questo punto di vista ha una vasta scelta) presenti al via come la Campionessa Italiana categoria Cadetti Ida Mastrangelo (A.S.D. Atletica Don Milani) insieme alla sua vice-campionessa Alessandra Lentini. Tra gli Allievi Nicolas Fanelli (Atl. Amatori Cisternino) precede il Campione Italiano cadetti 2014 Alfonso Alberga (Amatori Atl. Acquaviva), Giuseppe Serrone (Atletica Fiamma Giovinazzo) e Luigi Loconsole (Amatori Atl. Acquaviva).
Nella categoria cadetti Perrone Alessandro (Pol. Rocco Scotellaro Matera) vince la gara davanti a Greco Carmine (A.S.D. Atletica Don Milani) e a Cecere Francesco (Atl. Amatori Cisternino). Nella 6 km femminile Noemi Stella vince con facilità (non poteva essere diversamente viste le sue potenzialità…) e precede Nicoletta dell’Aquila (ASD Enterprise Benevento) e l’atleta di casa Terrone Marianna (Atletica Fiamma Giovinazzo). Prima classificata delle Allieve Vulpis Maria Teresa (U.S. Giovani Atleti Bari), a seguire Ditaranto Carla e Carmen (Euroatletica 96 Basilicata).
Nella categoria uomini Nicolas Fanelli (Cat. Allievi) allunga sull’altro allievo Alberga Alfonso e Serrone Giuseppe, primo tra i senior Lazzizera Corrado (Aden Exprivia Molfetta) secondo Davide Pannofino (Atl. Amatori Cisternino) terzo Deceglia Domenico (Amatori Acquaviva).

CLASSIFICA A SQUADRE

Ecco il podio del Trofeo Puglia di marcia 2015

Classifica Combinata Assoluta Maschile

  1. Amatori Atl. Acquaviva 630 punti
  2. Atl. Amatori Cisternino 565 punti
  3. Aden Exprivia Molfetta 150 punti

Classifica Combinata Assoluta Femminile

  1. Giovani Atleti Bari 250 punti
  2. A.S.D. Atletica Don Milani 245 punti
  3. Atletica Fiamma Giovinazzo 170 punti

Classifica Combinata Giovanile Maschile

  1. Atletica Altamura 1062 punti
  2. Fiamma Olimpia Palo 893 punti
  3. A.S.D. Atletica Don Milani 700 punti

Classifica Combinata Giovanile Femminile

  1. A.S.D. Atletica Don Milani 1018 punti
  2. Atletica Altamura 868 punti
  3. Fiamma Olimpia Palo 704 punti

La Puglia è una terra che ha sempre fornito alla Nazionale Italiana grandi marciatori ( l’elenco sarebbe molto lungo…) e noi crediamo che la Fidal dovrebbe fare qualcosa in più per esaltare le loro prestazioni. Nelle classifiche pubblicate (con diversi giorni di ritardo) non vengono mai citati i tempi ma i punteggi; gli appassionati di sport in genere vogliono sapere i tempi. Sapere che Noemi Stella abbia totalizzato 50 punti non interessa a nessuno; in tutte le regioni vengono pubblicati tempi e punteggi speriamo che anche la Puglia si adegui a questi standard nazionali.

www.marcia.it