Archivi categoria: Calcio a 5

Catelani fa tris e la Futsal Altamura ritorna a vincere

cat 900x675
Catelani segna la rete del vantaggio altamurano

Ritorna finalmente il sorriso tra i volti della Futsal Altamura e si rivedono anche i tre punti, dopo un inizio del 2017 nero, che ha portato alle due sconfitte consecutive contro Locorotondo e Volare. Di scena al PalaPiccinni c’era la quinta giornata di ritorno e l’avversario era di quelli tosti: la Diaz Bisceglie, che proprio come la squadra altamurana, era tra le candidate alla vittoria finale del campionato. Seppur con Lecci ancora alle prese con una botta alla coscia, Urbano a mezzo servizio per malanni muscolari, Zocco assente per motivi personali e Giordano squalificato, i biancorossi altamurani vincono meritatamente dominando dall’ inizio alla fine della gara.
Come ormai accade da qualche tempo, al primo tiro in porta subito, la Futsal Altamura va in svantaggio grazie alla rete di Russo, che inspiegabilmente lasciato solo, raccoglie l’assist di Cassanelli e mette comodamente in rete. Maiullari prova a suonare la carica ma il suo tiro finisce alto sulla traversa e poco dopo Catelani si defila sulla destra e tira ma Spadavecchia si distende e para in angolo. Al 13’ Pego si accentra e tira dal limite, il suo tiro viene deviato da Napoletano e la palla finisce in fondo alla rete per il pareggio altamurano. Maiullari scarica per Colonna che tira in corsa ma Spadavecchia para in uscita bassa e sventa il pericolo. Al 26’ ci prova Reyno dal limite, dopo un tunnel ai danni di Caggianelli, ma Spadavecchia è ancora una volta bravo a deviare in calcio d’angolo. Nel terzo ed ultimo minuto del primo tempo scambio veloce, su schema di calcio di punizione, tra Urbano e Catelani con quest’ultimo, che complice un buco in barriera, calcia la palla nell’ angolino basso sulla sinistra del portiere e porta avanti la Futsal Altamura per 2-1.
Il secondo tempo comincia come era finito il primo: Catelani colpisce ancora su calcio di punizione dalla distanza e, con un sinistro preciso e potente, fa 3-1. Al 40’’ doppio intervento di Spadavecchia, prima respinge un tiro di Urbano e poi, sulla seguente ribattuta, para anche il tiro ravvicinato di Catelani da distanza ravvicinata. Al 48’ sesto fallo della Diaz Bisceglie e tiro libero per la squadra altamurana, sul dischetto si presenta Catelani che realizza la sua personale tripletta che vale il 4-1. Negli ultimi minuti di gara, gli ospiti ci provano schierando il quinto uomo di movimento ma a sfiorare ancora il gol è Urbano, che dalla lunghissima distanza sfiora il palo. Stessa occasione capita a capitan Maiullari, che però, non sbaglia e, da centrocampo, fa rotolare in rete la palla del 5-1. Nel primo minuto di recupero, sesto fallo anche per gli altamurani e tiro libero per la Diaz Bisceglie, prima ci prova Valente ma l’arbitro fa ripetere e ammonisce Rafael, al secondo tentativo ci prova Tortora ma Rafael para ed esulta sotto la gradinata. La gara si chiude con la Futsal Altamura che vince per 5-1 e conquista tre punti importantissimi per proseguire un campionato ancora lunghissimo.
Festeggiamenti brevissimi perché bisogna subito preparare la prossima gara, domani si gioca a Molfetta, contro le Aquile, il recupero della seconda giornata del girone di ritorno. Anche se la gara sarà complicatissima e i padroni di casa vorranno vendicare la sconfitta della gara di andata, i ragazzi di mister Mascolo devono assolutamente provare a fare risultato positivo per non perdere ulteriori punti nei confronti della prima in classifica e del Volare, che incalza dalle retrovie.

FUTSAL ALTAMURA – DIAZ BISCEGLIE   5-1
FUTSAL ALTAMURA: Chironna, Caramella, Reyno, Catelani, Lecci, Aruanno, Colonna, Ostuni, Maiullari, Urbano, Pego, Silva.  All. Mascolo.
DIAZ BISCEGLIE: Spadavecchia, Amoruso, Russo, Cassanelli V., Caggianelli, Napoletano, Palermo, Valente, Cassanelli A., Tortora, Uva, Ciannella.  All. Di Pinto.
ARBITRI: Saverio Bottalico e Claudio De Girolamo della sezione di Bari.
FALLI: 2-2 pt, 6-6 st.
RETI: 4’ Russo (DB), 13’ Pego (FA), 30’+3 Catelani (FA), 35’ Catelani (FA), 48’ Catelani (FA), 60’ Maiullari (FA).
AMMONITI: Reyno (FA), Colonna (FA), Maiullari (FA), Silva (FA), Spadavecchia (DB), Cassanelli V. (DB), Caggianelli (DB), Tortora (DB).
RECUPERO: 3’ pt, 3’ st.

La Pellegrino Sport C5 ritorna a volare

pel_900x675
Fase di gioco Pellegrino Sport c5

La Pellegrino Sport C5 fa scorpacciata di reti e punti e, dopo avere battuto sabato scorso lo Sporting Bari per 3-1, vince anche nel recupero della decima giornata  contro il Noci C5 con un roboante 7-1. Grande protagonista del match è Maino, in serata di grazia, trascina i suoi compagni alla vittoria, diventando un autentico incubo per la difesa avversaria.
Mister Maremonti fa le sue scelte e si affida ad Angelasti in porta, Gramegna M. centrale, Santacroce e Tancredi laterali e Maino pivot. I padroni di casa partono subito all’attacco con Maino che da destra, invece di cercare l’imbucata in area scarica per il vicino Tancredi che tira in porta, Casulli devia in angolo. Al 10’ gli ospiti si rendono pericolosi con Degiorgio ma  Angelastri non si fa trovare impreparato e derma tutto in bello stile. La Pellegrino Sport C5 si porta in vantaggio al 12’ con Maino che si accentra e, con un tiro di punta trafigge il portiere avversario.  Soltanto due minuti più tardi, lo stesso Maino si trasforma in assist-man quando, dopo aver portato palla da metà campo, vede e serve Tancredi a sinistra che non sbaglia e segna il 2-0. Il gioco si ferma per qualche minuto a causa dell’infortunio capitato ad Angelastri, che esce dolorante dal campo lasciando il posto al giovano Carone che si rende subito protagonista deviando in spaccata una conclusione nata da una punizione per il Noci C5. Il primo tempo si chiude con gli altamurani ancora in avanti e meritatamente in vantaggio di due reti.
La ripresa comincia con gli altamurani che spingono sull’acceleratore e, in soli tre minuti, segnano altre tre reti chiudendo virtualmente il match. Maino, autentico mattatore del secondo tempo, prima regala due assist ai fratelli Gramegna che ringraziano e segnano il 3-0 3 il 4-0 , poi recupera palla e chiude la sua azione personale segnando la sua doppietta personale che vale il 5-0. Con la gara ormai chiusa, il Noci C5 tenta una reazione e, giocando con il quinto uomo di movimento segna la rete della bandiera con Sportelli, che aiutato da una deviazione altamurana, segna il 5-1. La mossa utilizzata da mister Di Bari, però, non riesce a far recuperare altro terreno agli ospiti che, anzi, subiscono anche le reti di Santacroce e Facendola, che dalla loro metà campo, fissano il risultato finale sul 7-1.

 PELLEGRINO SPORT C5 – NOCI C5  7-1
PELLEGRINO SPORT C5: Angelastri, Dileo M., Gramegna M., Maino, Facendola, Santacroce, Tancredi, Ciccimarra, Dileo D., Angelino, Gramegna F., Carone. All. Maremonti
ASD NOCI CALCIO A 5: Casulli, Scarano, D’Onghia, Fanazzi, Sgobba, Pugliese, Giannone, Sportelli, Castellana, Degiorgio, Pace, Plantone. All. Di Bari
ARBITRI: Domenico Lamacchia della sezione di Bari.
FALLI: 2-4 pt, 3-5 st.
RETI: 12’ pt Maino (PS), 14’pt Tancredi (PS), 3’ st Gramegna F. (PS), 5’st Gramegna M. (PS), 7’st Maino (PS),  20’st Santacroce (PS), 28’st Facendola (PS), 18’st Sportelli (NC)..
AMMONITI: Pugliese (NC), Degiorgio (NC).
RECUPERO: 5’ pt, 3’ st.

La Futsal Altamura cade in casa contro il Locorotondo

i_900x675
Futsal Altamura con la nuova maglia nera.

Non portano bene le gare giocate di martedì sera alla Futsal Altamura, che incappa nella seconda sconfitta casalinga stagionale contro il Football Five Locorotondo. L’avversario era di quelli tosti, il pubblico era quello delle grandi occasioni e la gara è stata abbastanza equilibrata: i rossoblù di valle d’ Itria  hanno mostrato compattezza in fase difensiva e cinismo in avanti, mentre gli altamurani sono sembrati, seppur quasi sempre con il pallino del gioco in mano, più lenti del solito e con qualche amnesia di troppo.
Dopo una breve fase di studio, Pego perde palla nei pressi della sua porta e Digiuseppe mette al centro per Solidoro, tiro dal limite con deviazione di Urbano e palla in rete che vale lo  0-1. Pego prova a pareggiare immediatamente ma il suo tiro potente dal limite viene respinto con i piedi da Gelsomino che sventa il pericolo. Ci prova ancora il pivot argentino Pego dopo uno scambio con il connazionale Catelani ma il portiere ospite para mettendo in angolo. Al 14’ Arrepiù ruba palla a Lecci e avanza in contropiede, scarica sulla destra per Solidoro, che con un diagonale preciso mette la palla dove Rafael non può arrivare e raddoppia. Qualche minuto più tardi il Football Five Locorotondo potrebbe addirittura triplicare ma il tiro di Lacatena, dopo uno svarione difensivo altamurano, viene salvato sulla linea di porta da Colonna. L’ultimo brivido del primo tempo e il palo esterno colpito proprio da Colonna, che ci prova con un tiro potente dalla destra.
Il secondo tempo è quasi di tutto di marca altamurana, coni biancorossi che giocano sicuramente meglio degli avversari e che riescono a tessere una buona trama di gioco con velocità doppia rispetto alla prima frazione di gara. Al 32’ Pego, con un colpo di tacco, smarca Maiullari sulla sinistra ma la sua staffilata dal limite finisce alta sulla traversa. Pericolosi i biancorossi ancora con la coppia PegoMaiullari ma Gesomino sventa il pericolo in uscita bassa anticipando di un niente il capitano altamurano. Si mette in mostra anche Reyno sulla destra, palla per Pego in banda e sul tiro di quest’ultimo si rivede ancora Gelsomino che devia il tiro in angolo. Al 52’ Pego scatenato sulla sinistra, entra in area e la mette al centro dove Aruanno arriva con un leggero ritardo e la palla rotola sul fondo. Con il quinto uomo di movimento tra le fila biancorosse, al 58’ Gelsomino para e avanza velocemente verso l’ area altamurana, serve Arrepiù che a porta vuota deposita in rete la palla dello 0-3. Affranti dal risultato, i ragazzi di mister Mascolo si rifiondano in avanti e trovano la rete della bandiera con Pego, che servito da Maiullari sulla sinistra, batte Gelsomino con un tiro al volo da distanza ravvicinata e fissa il risultato finale sull’ 1-3.
A fine gara, nonostante la sconfitta, applausi per tutti dal caloroso pubblico altamurano e volti rilassati nella società altamurana, che ha visto i suoi ragazzi giocare bene e a tratti dominare un avversario di grande livello. C’ è sicuramente la consapevolezza che con questa qualità, questa voglia e questo impegno da parte di tutti, la Futsal Altamura ha ancora tutto il tempo per poter raggiungere il sogno chiamato serie B.

FUTSAL ALTAMURA – FOOTBALL FIVE LOCOROTONDO   1-3
FUTSAL ALTAMURA: Chironna, Caramella, Reyno, Catelani, Lecci, Aruanno, Colonna, Zocco, Maiullari, Urbano, Pego, Silva.  All. Mascolo.
FOOTBALL FIVE LOCOROTONDO: Palmisano G., Lacarbonara, Lisi, Martellotta, Palmisano D., Pelentir, Solidoro, Digiuseppe, Arrepiù, Neglia, Lacatena, Gelsomino.. All. Basile.
ARBITRI: Vito Matera e Domenico De Candia della sezione di Molfetta.
FALLI: 2-4 pt, 3-3 st.
RETI: 5’ Solidoro (FF), 14’ Solidoro (FF), 58’ Arrepiù (FF), 60’ Pego (FA).
AMMONITI: Urbano (FA), Pego (FA), Martellotta (FF), Arrepiù (FA), Pelentir (FF).
RECUPERO: 1’ pt, 2’ st.

Futsal Altamura, il 2017 comincia con una vittoria

pegogol 900x675
Mariano Pego segna la rete della vittoria.

Dopo il rinvio delle prime due giornate del girone di ritorno a causa della tanta neve caduta in tutta la Puglia, la Futsal Altamura vince la prima gara del nuovo anno battendo per 4-3 il Real Five Carovigno. Come nell’ ultima gara dello scorso anno, i ragazzi di mister Mascolo sprecano tante occasioni sotto rete e riescono ad avere la meglio su un buon avversario, rinforzatosi nel mercato invernale, soltanto negli ultimi secondi di gara grazie alla rete del pivot Pego.
La squadra altamurana parte con il piede giusto e dopo pochi istanti di gara Urbano impegna severamente Romanazzi con un tiro dalla distanza. Al 5’ Pego serve Catelani che avanza indisturbato e, dal limite, batte il portiere ospite con un tiro preciso che porta in vantaggio la Futsal Altamura. Solo un minuto più tardi, gli altamurani perdono palla a centrocampo e vengono puniti da Romero, che da posizione defilata, pareggia con un diagonale preciso. La reazione dei biancorossi è rabbiosa e, dopo un’azione da manuale del futsal con giro palla veloce, Pego appoggia per Urbano che di potenza mette in rete la palla del 2-1. Neanche il tempo di assaporare il nuovo vantaggio che i salentini riescono a pareggiare con Cecere, che servito da Arrojo, deve solo spingere la palla nella rete. Maiullari, al 13’, è bravo a superare anche il portiere ma si defila troppo e non riesce a segnare, aprendo ufficialmente la sagra del gol sbagliato alla quale partecipano in tanti. Zocco, in velocità sulla destra, serve al centro l’accorrente Aruanno che incredibilmente spedisce la palla sul fondo. Ci prova ancora capitan Maiullari ma il suo tiro dalla lunga distanza risulta parecchio impreciso e la prima frazione di gara si chiude con il risultato di 2-2.
Dopo la strigliata di mister Mascolo, gli altamurani rientrano sul parquet con la convinzione di poter vincere la gara e, al 34’, Catelani riporta in vantaggio i suoi sugli sviluppi di un calcio di punizione dal limite dell’area. Lo stesso Catelani, partito in contropiede, apre a destra per Maiullari che incredibilmente spreca tutto tirando alto. Pego è abile a rubare palla ma il suo tiro viene deviato in angolo da Romanazzi che si allunga in bello stile. Anche Chironna, classe 1999 che sostituisce lo squalificato Rafael, non è da meno e strappa applausi con una paratona su Misurata a tu per tu con il portiere altamurano. Dopo aver sprecato tanto in zona gol, arriva la doccia gelata al 48’ con Romero che avanza indisturbato e, dalla lunga distanza, batte Chironna con un tiro rasoterra che si infila all’angolino basso sulla sua destra. Un minuto più tardi, il tiro di Pego non ha la stessa fortuna e finisce sul palo facendo gridare inutilmente tutti al gol. Nel terzo ed ultimo minuto di recupero, è proprio il pivot argentino, dopo una lunga azione con il quinto uomo di movimento, che segna la rete del definitivo 4-3 facendo esplodere di gioia un PalaPiccinni pieno in ogni ordine di posto.
Scampato il pericolo del pareggio casalingo e ottenuti i tre punti, adesso testa tutta per il big match di domani sera contro il Football Five Locorotondo. Si giocherà domani 17 gennaio alle ore 21.00, infatti, il recupero della prima giornata di ritorno e sarebbe molto importante la vittoria, che permetterebbe di conquistare il primo posto in solitudine davanti al proprio pubblico sempre più caloroso.

 FUTSAL ALTAMURA – REAL FIVE CAROVIGNO   4-3
FUTSAL ALTAMURA: Chironna, Caramella, Reyno, Catelani, Lecci, Aruanno, Colonna, Giordano, Zocco, Maiullari, Urbano, Pego.  All. Mascolo.
REAL FIVE CAROVIGNO: Romanazzi, Rizzi, Felix, Romero, Cecere, Arrojo, Carparelli, Misurata, Giandonato, Leo. All. Tateo.
ARBITRI: Domenico Lamacchia e Giuseppe Squicciarini della sezione di Bari.
FALLI: 2-2 pt, 5-1 st.
RETI: 5’ Catelani (FA), 7’ Romero (RF), 9’ Urbano (FA), 10’ Cecere (RF), 34’ Catelano (FA), 48’ Romero (RF), 60’ + 3 Pego (FA).
AMMONITI: Lecci (FA), Aruanno (FA), Colonna (FA), Urbano (FA), Rizzi (RF), Arrojo (RF), Romanazzi (RF).
RECUPERO: 3’ pt, 3’ st.

Futsal Altamura, una vittoria al cardiopalma

squadra 900x675
La Futsal Altamura festeggia la vittoria

Per la Futsal Altamura arrivano i tre punti anche nell’ ultima gara dell’anno solare, battendo con un rocambolesco 5-4 il Dream Team Palo del Colle. Neanche il migliore degli scrittori di libri thriller avrebbe potuto scrivere un copione più appassionante e incerto fino alla fine per questa partita. In verità, però, fa tutto la squadra altamurana, che prima si complica la vita da sola e poi reagisce con rabbia agonistica e determinazione, riuscendo a portare a casa la vittoria all’ultimo respiro.
Gli altamurani impiegano solo tre minuti per portarsi in vantaggio grazie al meraviglioso gol di Pego, che riceve palla sulla sinistra, si accentra e dal limite scarica in rete una saetta che finisce sotto l’incrocio dei pali.  Al 5’ i biancorossi si addormentano e Carlucci manda Carbone a tu per tu con Rafael che risponde da campione in uscita e sventa la minaccia. Maiullari offre a Urbano un rigore in movimento ma il tiro del centrale italo-argentino viene respinto da Patruno e, su capovolgimento di fronte con gli altamurani poco attenti, Antuofermo manda in gol Carbone che pareggia. All’ 8’ ci prova Maiullari dalla distanza ma la sua rasoiata di sinistro si stampa sul palo alla sinistra del portiere ospite. Carlucci ruba palla a Zocco e si invola tutto solo verso Rafael, che esce e, con la sua manona, ferma il malintenzionato biancoazzurro dimostrando ancora una volta il suo valore. Lo stesso portierone altamurano, però, al 14’ ferma Carlucci toccando la palla con le mani fuori dall’area di rigore e gli arbitri gli mostrano il cartellino rosso diretto. Con l’uomo in meno e senza la sicurezza Rafael tra i pali, i ragazzi perdono la testa e rischiano di subire ancora ma, il giovanissimo Chironna bagna il suo battesimo di fuoco con una super parata sul tiro ravvicinato di Carbone. Al 16’ biancorossi ancora distratti perdono palla a centrocampo e, dopo uno scambio in velocità con Antuofermo, Carlucci sigla la rete del vantaggio ospite. Senza il suo portiere titolare, sotto nel risultato e con i suoi ragazzi mentalmente in stato confusionario, mister Mascolo decide di giocarsi la gara utilizzando il quinto uomo di movimento e, questa audace mossa alla fine darà ragione al tecnico altamurano. Dopo un lungo possesso palla, Maiullari si libera destra, tira ma Patruno respinge e, sulla ribattuta, ci riprova ancora il capitano altamurano ma il palo salva ancora gli ospiti, anche fortunati. Al 22’ Carlucci è lesto a rubare palla a centrocampo e bravo a calciare la palla dalla lunga distanza nella porta sguarnita dalla Futsal Altamura: 1-3. Al 26’ Maiullari, sull’out di destra, scarica tutta la sua rabbia e la voglia di vincere in un diagonale di sinistro che si infila all’angolino basso e fa 2-3, risultato con il quale si chiude la prima frazione di gara.
Il secondo tempo è tutto di marca altamurana con gli ospiti rintanati nella loro metà campo a difesa del vantaggio acquisito nella prima parte della gara. Nei primi minuti la Futsal Altamura, sempre con il quinto uomo di movimento posizionato centralmente, non riesce ad impensierire particolarmente i biancoazzurri palesi. Al 37’ , sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Urbano ci prova dalla sinistra ma la palla colpisce la traversa e poi si spegne sul fondo. Qualche minuto più tardi, altamurani ancora vicini alla rete, prima Reyno, poi Pego non riescono a mettere in rete la palla da posizione ravvicinata e, come nelle più classiche delle situazioni, arriva la rete del 2-4 segnata da Antuofermo, che deposita nella porta sguarnita approfittando di un errore in disimpegno di Reyno. Sotto di due reti e con soli venti minuti da giocare, mister Mascolo decide di modificare la posizione del quinto uomo di movimento e, con questa mossa, gli avversari non ci capiscono più niente e la gara si trasforma in un tiro al bersaglio verso la porta difesa da Patruno. Al 48’ Maiullari , scatenato sull’ out di destra, serve con un diagonale Pego, che da pochi metri non ha problemi a battere Patruno e fa 3-4. Due minuti più tardi è lo stesso pivot sudamericano, che raccoglie una respinta del portiere sul suo tiro e segna la sua tripletta personale che vale il pareggio altamurano. A cinque minuti dalla fine  un tiro potentissimo di Catelani da l’ illusione del gol e nell’ ultimo minuto un tiro di Maiullari viene salvato sulla linea da Cassano. Nel primo minuto di recupero, tutto il sacrificio e la voglia degli altamurani viene premiata : Maiullari dalla destra segna la rete della vittoria finale strameritata e manda in visibilio il PalaPiccinni che diventa una bolgia festante.

 

FUTSAL ALTAMURA – DREAM TEAM PALO DEL COLLE   5-4
FUTSAL ALTAMURA: Chironna, Reyno, Catelani, Lecci, Aruanno, Colonna, Giordano, Zocco, Urbano, Pego, Silva.  All. Mascolo.
DREAM TEAM PALO DEL COLLE: Patruno, Lamberti, Palermo, Cassano, Antuofermo, Carlucci, Ameruoso, Caporusso, Santoro, Carbone, Pace. All. Foggetti.
ARBITRI: Francesco Corrado della sezione di Brindisi e Cristian Mastropasqua della sezione di Foggia.
FALLI: 5-2 pt, 3-5 st.
RETI: 2’ Pego (FA), 6’ Carbone (DT), 16’ Carlucci (DT), 22’ Carlucci (DT), 26’ Maiullari (FA), 40’ Antuofermo (DT), 48’ Pego (FA), 50’ Pego (FA), 60’+1 Maiullari (FA).
AMMONITI: Cassano (DT), Carbone (DT).
ESPULSI: Silva (FA).
RECUPERO: 2’ pt, 5’ st.

Futsal Altamura, sotto l’albero c’è Lecci

lecci 900x675
Gianni Lecci in azione con la maglia della Tackler Matera

Proprio nelle ultime ore della sessione invernale del mercato, il Direttore Sportivo altamurano Paolo Locapo piazza un colpo da novanta: alla corte di mister Mascolo arriva il centrale Gianni Lecci.
Nato il 19 marzo 1988, il centrale materano, con il vizio del gol, vanta numerose presenze in serie C1, serie B e serie A2 con la maglia della Tackler Matera, con la quale ha indossato anche la fascia da capitano. Dallo scorso luglio era in forza al Deportivo Salandra, squadra costruita per vincere la serie C1 lucana, ed arriva nella città di Federico II con lo stesso obiettivo : conquistare la cadetteria.
Il neo acquisto altamurano, che con ogni probabilità farà il suo esordio nella gara casalinga contro il Dream Team Palo del Colle, dopo il suo primo allenamento con la maglia biancorossa ha commentato così: “ Questa è una piazza molto ambita e dopo il mio primo allenamento ho capito che qui c’è una società seria ed ambiziosa ma soprattutto un bel gruppo. Ho trovato tanti amici con cui ho giocato a Matera e nuovi compagni che ho affrontato da avversari, adesso sono felicissimo di poter lottare con loro per la vittoria. Vorrei ringraziare il DS Paolo Locapo e l’allenatore Saverio Mascolo per la fiducia nei miei confronti, cercherò di ripagarli nel miglior modo possibile dando tutto per questa maglia.

Futsal Altamura, contro il Futsal Salapia basta un tempo

fut_900x675
Tutta la squadra festeggia la vittoria sotto la gradinata

La Futsal Altamura conquista l’intera posta in palio, pur giocando al di sotto delle sue capacità, battendo con il risultato di 2-1 un Futsal Salapia tecnicamente inferiore agli altamurani ma, che ha saputo tener testa per tutta la gara. Una gara giocata a ritmo blando dai ragazzi di mister Mascolo, che sono sembrati poco concentrati e a tratti svogliati pur tenendo quasi sempre il pallino del gioco.
Avio di gara difficile per gli altamurani, pronti via e Di Bitonto, che sostituisce Rafael squalificato, è bravo ad alzare in calcio d’angolo un tiro scagliato da Dinuzzi dopo solo dieci secondi di gioco. Al 3’ Tiritiello recupera palla nella sua metà campo, avanza senza difficoltà ma il suo diagonale finisce di poco sul fondo. Si mette in mostra anche Garbetta con un’ azione in velocità sulla destra ma il suo tiro viene parato con i piedi dall’attento Di Bitonto. Al 6’ si fa vedere anche la Futsal Altamura con Catelani che impegna severamente Giannino con un bolide dalla distanza. Bello scambio in velocità ZoccoPegoZocco con quest’ultimo, che smarcato tutto solo a due metri dalla porta avversaria, tira sul portiere in uscita e la ghiotta occasione per passare in vantaggio sfuma clamorosamente. Per dare una scossa alla gara ma soprattutto ai suoi ragazzi, mister Mascolo prova a schierare il quinto uomo di movimento dal 20’ e questa audace mossa porta subito i risultati sperati. Al 23’ Urbano cerca e trova Pego sulla sinistra, il pivot italo-argentino prova il tiro da posizione defilata ma Giannino respinge sui piedi dell’accorrente Aruanno che insacca la palla dell’ 1-0. Sulle ali dell’entusiasmo la Futsal Altamura raddoppia dopo solo un minuto ancora con Aruanno, che raccoglie un assist al bacio di Giordano e realizza la sua personale doppietta raccogliendo l’abbraccio di tutta la squadra. Gli altamurani provano a chiudere la gara ma, un errore in disimpegno a centrocampo regala palla a Dinuzzi che dalla lunga distanza manda la palla nella porta altamurana sguarnita. Nel primo minuto di recupero lo stesso Dinuzzi sfiora il pareggio e sul capovolgimento di fronte Pego, servito sulla corsa da Giordano in versione assist-man, tira a botta sicura ma Giannino respinge la palla sul palo esterno.
Il secondo tempo è alla camomilla e il primo tiro degno di nota arriva al 41’ con Urbano che impegna Giannino con un tiro potente dal limite dell’area. Al 43’ Colonna, promosso capitano per l’assenza di Maiullari squalificato, protegge palla spalle alla porta e scarica per Pego che tira alto di poco. Ci prova anche Giordano da buona posizione ma Giannino non si fa sorprendere e para il tiro a botta sicura dell’altamurano. Si mette in mostra anche Zocco che prima semina il panico sulla fascia destra saltando due avversari in velocità, poi colpisce il palo esterno sul tiro in diagonale. A pochi minuti dalla fine, Cristiano fa venire i brividi ai tifosi biancorossi con un diagonale dalla destra ma Di Bitonto vola e mette una pezza deviando in angolo. L’ultimo sussulto è di marca altamurana con capitan Colonna che sfiora il palo sulla destra di Giannino e la partita si chiude con il risultato di 2-1.
Sabato prossimo, ultima gara dell’anno solare ancora tra le mura amiche per la Futsal Altamura che affronterà il Dream Team Palo del Colle nel recupero della tredicesima giornata di andata. L’imperativo è vincere ancora per arrivare allo scontro diretto contro il Football Five Locorotondo, il 7 gennaio al PalaPiccinni, da primi in classifica.

 

FUTSAL ALTAMURA – FUTSAL SALAPIA   2-1
FUTSAL ALTAMURA: Di Bitonto, Caramella, Catelani, Aruanno, Colonna, Giordano, Zocco, Urbano, Pego, Silva.  All. Mascolo.
FUTSAL SALAPIA: Giannino, Tiritiello, Cassaniello, Cristiano, Garbetta, Petruzzo, Ricco, Dinuzzi, Frontino, Soldano. All. Delvecchio.
ARBITRI: Jacopo Giannelli della sezione di Bari e Agostino Fiorentino della sezione di Foggia.
FALLI: 5-2 pt, 4-2 st.
RETI: 23’ Aruanno (FA), 24’ Aruanno (FA), 29’ Dinuzzi (FS).
AMMONITI: Zocco (FA), Urbano (FA), Frontino (FS).
RECUPERO: 2’ pt, 5’ st.

Pellegrino Sport C5, che beffa!

pel_just_900x675
Pellegrino Sport C5 e Just Mola nel minuto di raccoglimento in memoria della Chapecoense

La Pellegrino Sport C5 cade in casa, nell’ ottava giornata di campionato contro il Just Mola, perdendo immeritatamente con il risultato di 0-1 solo nel finale. I ragazzi altamurani sprecano molte occasioni da gol e, nonostante un superbo Angelastri, subiscono il gol del ko nell’ ultimo giro di orologio su un calcio di punizione dal limite.
Mister Maremonti schiera come quintetto iniziale Angelastri tra i pali, capitan Gramegna centrale, Maino e Mercadante laterali e Tancredi pivot. I biancorossi altamurani  partono con ritmi elevati, e il portiere ospite Santamaria è costretto subito agli straordinari, prima blocca un diagonale di Gramegna e subito dopo devia in angolo un tiro insidioso di Maino. La risposta del Just Mola arriva al 10’ con il tiro di Baylan dall’out di sinistra  ma Angelastri blocca senza particolari problemi. Montemurno, poco ispirato, lancia sulla sinistra per Santacroce, che senza farsi pregare, tira da fuori ma la palla sfiora solamente l’incrocio dei pali e si spegne sul fondo. Al 25’ Bellantuono imbecca in area altamurana Simone, il suo stop al volo è elegantissimo ma il suo tiro lascia a desiderare e l’azione pericolosa sfuma. Si mette in mostra anche il neo acquisto altamurano Facendola che ha l’opportunità di portare in vantaggio i suoi ma, dopo aver superato un avversario, è sfortunato perché  il suo tiro prende in pieno il palo. Il primo tempo si chiude a reti inviolate con la Pellegrino Sport C5 che forse meritava il gol più dell’avversario.
La ripresa comincia con gli altamurani che provano sin da subito ad attaccare con un buon giro palla a velocità sostenuta ma, prima Mercadante non inquadra la porta e tira fuori, subito dopo Montemurno vede e serve Tancredi libero in area ma il suo tiro è debolissimo e il portiere avversario blocca senza problemi. Angelastri al 43’ si supera e, nel giro di un minuto, fa due super parate: nella prima devia in angolo un tiro potente di Bellantuono, poi, sugli sviluppi del successivo calcio d’angolo, si riconferma in ottima forma deviando un tiro al volo sempre di Bellantuono. Il Just Mola ci prova ancora con Baylan al 47’ ma il suo  tiro da fuori non impensierisce il portiere altamurano. A due minuti dalla fine Dileo D. ferma Baylan al limite dell’area altamurana  in maniera fallosa e, per il direttore di gara, è punizione e cartellino rosso per fallo da ultimo uomo. Sulla battuta del calcio piazzato si presenta Valente che realizza la rete del vantaggio mandando la palla nell’angolino basso sulla sinistra del portiere Angelastri. La Pellegrino Sport C5, letteralmente scioccata, non ha il tempo di una possibile rimonta perché l’arbitro decreta la fine della gara e sancisce la vittoria del Just Mola, che festeggia incredula i tre punti conquistati.

PELLEGRINO SPORT C5 – JUST MOLA   0-1

PELLEGRINO SPORT C5: Lombardi, Gramegna, Maino, Mercadante, Di Leo D., Facendola, Santacroce, Manarelli, Montemurno, Tancredi, Dileo M., Angelastri. All. Maremonti.
JUST MOLA: Santamaria, Martino, Lacoppola, Antonazzo Bianco, Simone, Valente, Albanese, Baycan, Bellantuono, Catalano.  All. Recchia.
ARBITRO: Luigi Balacco della sezione di Molfetta.
FALLI: 5-3 pt, 4-3 st.
RETI: 60’ Valente (JM).
AMMONITI: Mercadante (PS), Maino (PS), Gramegna (PS), Bellantuono (JM).
ESPULSI: Dileo D. (PS).
RECUPERO: 1’ pt, 1’ st.

Futsal Altamura rullo compressore, vince anche a Manfredonia

donia_fa_900x675
La Futsal Altamura festeggia la vittoria di Manfredonia

Bottino pieno anche nella quattordicesima giornata di campionato per la Futsal Altamura, che espugna, con il risultato di 1-4, il difficile campo del Futsal Donia e consolida il primato in classifica in coabitazione con il Football Five Locorotondo. Una gara dai due volti, primo tempo dominato in lungo e in largo dagli altamurani che potevano anche segnare più reti, e ripresa iniziata allo stesso modo ma conclusa con qualche sofferenza di troppo con i padroni di casa alla disperata ricerca del pareggio.
I biancorossi altamurani partono con la quinta inserita e passano in vantaggio al 10’ con il pivot italo-argentino Pego, che riceve palla da Zocco e batte imparabilmente il portiere di casa con un tiro da distanza ravvicinata. Dopo tre minuti Zocco corre sulla fascia destra, mette la palla al centro per Pego che prova il tocco sotto ma il pallone rimpalla sui piedi di Zocco, che grazie anche ad una deviazione di un giocatore di casa,  mette in rete la palla del raddoppio. A pochi minuti dalla fine del primo tempo, prima Giordano si divora incredibilmente il tris mandando la palla fuori a porta sguarnita, poi lo imita un giocatore del Futsal Donia e, al duplice fischio del direttore di gara, il risultato rimane 0-2.
Anche il secondo tempo comincia con la Futsal Altamura padrona del parquet che va subito vicina alla terza rete con un contropiede sprecato da Pego, Catelani e Maiullari. Dopo l’ennesima rete sfiorata dagli altamurani con Catelani, arriva il gol del Futsal Donia segnato da Ortuso, che chiude una bella azione corale battendo imparabilmente Rafael. La rete dell’ 1-2 galvanizza i padroni di casa che si spingono in avanti alla ricerca del pareggio ma la fortuna non li accompagna e in un paio di occasioni è il palo a salvare i ragazzi di mister Mascolo. Negli ultimi minuti di gara mister Portovenero decide di schierare il quinto uomo di movimento per portare più uomini nella metà campo altamurana, questa mossa gli è fatale perché Maiullari segna due gol da centrocampo in due minuti e chiude definitivamente la partita sul risultato di 1-4.
Una vittoria meritata e fondamentale su un campo dove molti lasceranno punti importanti, per questo motivo un soddisfatto mister Mascolo commenta così a fine gara: “ Abbiamo avuto la partita sempre in mano e, come spesso ci è capitato, non siamo riusciti a chiudere prima la gara. Sono molto contento della vittoria e soddisfatto per il giro palla molto veloce soprattutto nella parte iniziale dell’azione, per la concentrazione che i ragazzi hanno mantenuto e per il gran carattere mostrato contro un buon avversario.

Futsal Altamura, è Reyno il primo rinforzo

reyno-900x675
Jose Maria Reyno, neo acquisto biancorosso

Non perde tempo la Futsal Altamura ed in particolare il suo direttore sportivo Paolo Locapo , che nel giorno di apertura della sessione invernale del mercato, piazza il primo colpo prendendo dal Futsal Barletta il giovane laterale spagnolo Jose Maria Reyno. Nato a Granada nel 1996, il neo calcettista biancorosso dovrebbe esordire già nella complicata trasferta di domani a Manfredonia, dove la squadra altamurana affronterà la Futsal Donia, mentre la sua presentazione ufficiale è fissata per la prossima settimana.