Archivi categoria: Pallamano

Pallamano Altamura combattiva ma perdente

PallamanoAltamura-FondiContro il Fondi, sconfitta tra le mura amiche per i ragazzi di mister Realmonte

Esce sconfitta per 27-32 la Pallamano Altamura dall’incontro casalingo contro la più quotata formazione del Caporiccio Fondi. La squadra altamurana, ancora alle prese con i tanti infortuni, pur perdendo, non sfigura contro una formazione con l’organico sicuramente di categoria superiore e lascia intravedere segni molto positivi per il futuro.
L’incontro sembra iniziare in maniera molto equilibrata e rimane in pareggio fino a cinque minuti dalla fine del primo tempo, quando, la maggior precisione in fase realizzativa permette al Caporiccio Fondi di allungare e chiudere la prima frazione di gioco in vantaggio per 12-16.
Anche la ripresa è abbastanza equilibrata e, a un’ottima partenza da parte del Caporiccio Fondi che riesce a portarsi addirittura sul +8, risponde una buona Pallamano Altamura che tenta in tutti i modi di pareggiare ma non ci riesce anche perché nel finale spreca ben tre rigori e cinque contropiedi molto favorevoli.
L’incontro si chiude con la vittoria della squadra laziale per 27-32 e seppur sconfitto, mister Realmonte professa ottimismo: “Avevamo di fronte una squadra sicuramente superiore alla nostra, ma nonostante il livello degli avversari e i gravi problemi di organico, affrontiamo questo finale di campionato con rinnovata fiducia nei nostri mezzi”.
La Pallamano Altamura mantiene la sua posizione in classifica a quota 21 punti e, ormai salva matematicamente, attende sabato prossimo, ancora tra le mura amiche, la seconda della classe Luciana Mosconi Ancona: si prospetta ancora un impegno proibitivo per i ragazzi di mister Realmonte.

Pallamano Altamura – Caporiccio Fondi 31-28 (p.t. 12-16)

Pallamano Altamura: Pepe 4, Baldassarra 5, Tragni, Nardomarino 2, Grande, Loporcaro 4, Gentile 6, Pallotta, Nicoletti, Locapo, Fraghi 2, Loiudice 2, Colamonaco 2, Luisi. All.: Realmente
Caporiccio Fondi: Di Manno S. 3, Di Manno G., Di Manno V. 1, D’Ettorre 8, Zizzo 2, Sangiuolo 1, Molineri 9, Djorovic 6, D’Angelis, Carnevale, Panariello 2, Pestillo, Lauretti, Gionta. All.: De Santis
Arbitri: Bassi – Scisci

Leonardo Loporcaro

Pallamano Altamura, sconfitta immeritata a Gaeta

Pallamano Altamura- HaennaIn una giornata poco fortunata la Pallamano Altamura esce sconfitta immeritatamente dal parquet laziale

C’è davvero tantissima sfortuna nella rocambolesca sconfitta rimediata dalla Pallamano Altamura in terra laziale contro la corazzata Gaeta per 25-18, il risultato, infatti, sicuramente non rispecchia quanto visto sul campo.
Mister Realmonte deve fare i conti con gravi problemi di formazione e si ritrova con capitan Baldassarra che, reduce da due settimane senza allenamento a causa del solito dolore al polpaccio che lo attanaglia ormai da tempo, stringe i denti e scende in campo in condizioni davvero precarie. Oltre al capitano biancorosso, l’allenatore altamurano deve anche fare a meno di Meggiolini e Luisi presenti solo per onor di firma: il primo con una frattura allo scafoide che molto probabilmente lo terrà fermo fino al termine di questa stagione sportiva e il secondo con una borsite all’anca che si è procurato in settimana durante una gara di under 18.
Anche con queste premesse poco felici la squadra altamurana riesce ad essere sempre pimpante e ben organizzata e fa vedere i sorci verdi al Gaeta controbattendo colpo su colpo per tutto il primo tempo. La squadra laziale soffre tantissimo e solo nel finale della prima frazione riesce a mettere la testa avanti e chiude il parziale sul 12-10.
Alla ripresa del gioco mister Realmonte cambia la sua difesa e mette pressione sui terzini laziali Filipovic e Yant; con questa mossa molto intelligente, il coach altamurano riesce a limitare il fortissimo pivot argentino Romano Hernan Gustavo. La squadra altamurana, molto concentrata e carica, mette in seria difficoltà la squadra laziale che accusa il colpo tanto che si arriva a metà della ripresa sul punteggio di 14-14 ma con la compagine biancorossa con il vantaggio psicologico. Proprio sul più bello, accade quello che tutti non avrebbero mai neanche potuto immaginare: uno dei due direttori di gara si procura la rottura del tendine d’Achille ed è costretto a lasciare la direzione di gara solo ad un arbitro. Il gioco rimane fermo per dieci minuti e alla ripresa la situazione psicologica si capovolge drasticamente, infatti, la Pallamano Altamura ha un vistoso calo nervoso e ne approfitta il Gaeta, che dal canto suo recupera energie psico-fisiche e non ha grosse difficoltà a chiudere la gara con il risultato finale di 25-18.
È sfumata, così, l’occasione per poter far punti su un campo ostico come quello del Gaeta, ma, tra le fila altamurane c’è la consapevolezza di avere disputato una gara buonissima e quella che il risultato finale non sarebbe stato sicuramente lo stesso senza quella lunga interruzione che ha stravolto completamente l’andamento della gara. Proprio da queste note positive deve ripartire mister Realmonte che ha a disposizione due settimane, visto il turno di pausa da scontare la prossima settimana, per recuperare morale e infortuni prima di andare in terra siciliana a domicilio dell’Albatro per la quinta giornata di ritorno.

Geoter Gaeta – Pallamano Altamura 25-18 (p.t. 12-10)

Geoter Gaeta: Amendolagine, D’Ovidio, Filipovic 8, Marciano 2, Onelli, Romano 1, Yant 7, Matarazzo, Antetomaso, Di Tucci, Colaruotolo, Scalesse, Panariello 4, De Siero 3. All. Medina
Pallamano Altamura: Pepe 1, Baldassarra 5, Tragni, Nardomarino 1, Grande, Loporcaro 5, Gentile 5, Pallotta, Loiudice, Colamonaco 1, Maggiolini, Luisi, Di Marno. All. Realmonte
Arbitri: Longobardi – Longobardi

Leonardo Loporcaro

Pallamano Altamura, una vittoria più sofferta del previsto

Pallamano Altamura - GrossetoPrima vittoria nel 2011 per il sodalizio biancorosso

È stata una vittoria più sofferta del previsto quella ottenuta dalla Pallamano Altamura che, nell’incontro casalingo valido per la 2^ giornata di ritorno del girone B di serie A1, batte il fanalino di coda in classifica Grosseto con il punteggio di 32-29. Il risultato finale consegna l’intera posta in palio alla squadra altamurana che ha meritato sicuramente la vittoria ma è sembrata poco concentrata durante tutta la gara sia in fase offensiva che difensiva lasciando sempre molto spazio al contropiede della squadra toscana che a tratti ha messo non poca paura ai ragazzi di mister Realmente.
Dopo ben due mesi, la Pallamano Altamura torna a calcare il parquet altamurano di Via Piccinni e lo fa con una grossa novità in formazione: l’ungherese Rezai non fa più parte della rosa biancorossa ed è tornato a casa a causa di problemi di ambientamento. Nelle prime fasi del primo tempo meglio sicuramente il Grosseto che quasi sempre va in vantaggio di una o due lunghezze sulla Pallamano Altamura: dall’1-3 del 5′ al 10-11 del 18′ fino al 12-13 del 27′. La squadra altamurana, però, ha una buona reazione nel finale riuscendo a pareggiare e addirittura passa avanti negli ultimi due minuti di gioco chiudendo la prima frazione di gioco in vantaggio per 15-13.
Nel secondo tempo parte bene la squadra biancorossa che allunga subito il vantaggio, ma il Grosseto si rifà sotto e grazie anche alla scarsa concentrazione dei ragazzi di Realmente arrivan fino al pareggio del 18-18 intorno al 10′. Da questo momento in avanti si lotta punto a punto e le due squadre si equivalgono fino al 22′ quando si arriva sul punteggio di perfetta parità 28-28. Come nel finale di primo tempo, anche le ultime battute della ripresa sono fatali ai toscani, infatti, la Pallamano Altamura trova negli ultimi minuti la forza per allungare e chiude la partita soffrendo ma vincendo 32-29.
Da registrare, tra i ragazzi allenati da mister Realmente, la superba quanto sfortunata prova di capitan Baldassarra autore di sette reti nel primo tempo e spettatore in panchina, dopo un infortunio al polpaccio, nel secondo tempo. Buone prestazioni anche per Loporcaro, che va in goal ben otto volte, e dei soliti Maggiolini e Nardomarino; tra gli ospiti in evidenza Balsanti, autore di otto reti e finalizzatore implacabile di tutti i contropiedi toscani, e Coppi, ottimo tiratore dai sei metri, che realizza ben dieci reti.
Con l’intero bottino a disposizione conquistato, la Pallamano Altamura si porta in classifica al 5° posto in coabitazione con il Fondi a quota 21 punti. Sabato prossimo l’impegno per gli altamurani sarà proibitivo, infatti, la Pallamano Altamura sarà impegnata a domicilio del Gaeta vittorioso ad Albatro e terzo in classifica con 24 punti. Vietato soffrire di vertigini.

Pallamano Altamura – Grosseto 32-29 (p.t. 15-13)

Pallamano Altamura: Grande, Pallotta, Continisio, Gentile 4, Tragni, Pepe 1, Baldassarra 7, Colamonaco, Loporcaro 8, Maggiolini 5, Luisi, Nardomarino 6, Loiudice, Di Marno All. Realmonte
Grosseto: Raia, Cavalli, Galvati, Coppi 10, Rocchi, Quinati 5, Maestrini 3, Fiaschetti 1, Fanelli, Balsanti 8, Ferraiulo 1, Paterna 1. All. Malatino
Arbitri: Bassi – Scisci

Leonardo Loporcaro

Pallamano Altamura, ancora una sconfitta a Marsala

Pallamano Altamura - GrossetoIn una gara sfortunata, i biancorossi tornano a casa a mani vuote

Ancora una sconfitta per la Pallamano Altamura che, anche se con qualche rammarico, esce battuta dal difficile campo di Marsala con il risultato finale di 31-28.
La partita si presenta maschia ed equilibrata fin dall’inizio, le squadre si equivalgono e se la giocano punto a punto per l’intera durata dell’incontro. Il primo tempo si chiude con un sostanziale equilibrio, con la Pallamano Altamura che lotta su tutti i palloni, facendo sentire il proprio peso sia in attacco che in difesa e chiudendo in svantaggio di un sola rete, 14-13.
Il secondo tempo, invece, vede rompersi l’equilibrio che ha caratterizzato la prima frazione di gioco con la Imex Marsala che prende un leggero margine di vantaggio fino ad arrivare ad +5. Vantaggio che la squadra siciliana non riesce ad amministrare anche grazie alla pressione della squadra altamurana che rientra in partita portandosi a -1 a pochi minuti dalla fine. La squadra di mister Realmonte, poi, a due minuti dalla fine sbaglia il rigore del pareggio e su capovolgimento di fronte arriva la rete siciliana del +2 e l’espulsione di un giocatore altamurano. Qualche secondo più tardi arriva anche la rete del definitivo 31-28 per la squadra di casa.
I ragazzi di mister Realmonte hanno buttato alle ortiche una buona occasione di fare punti sull’ostico campo siciliano e devono assolutamente recitare il mea culpa per i troppi errori visti dai sei metri. Con questa sconfitta, la squadra altamurana rimane al sesto posto in classifica in coabitazione con il Fondi e l’Albatro a quota 18 punti, mentre, la squadra siciliana si porta a quota 24 punti al secondo posto.
L’appuntamento per il sodalizio biancorosso è per sabato 12 febbraio, quando ad Altamura verrà a far visita il Grosseto fanalino di coda in classifica ancora fermo al palo. La prima vittoria del 2011 è d’obbligo.

Imex Marsala – Pallamano Altamura 31-28 (pt 14-13)

Imex Marsala: D’Angelo 7, Titone, Tumbarello 3, Ficara 5, Fuente 6, Gulino 1, Lucido, Marrone 9, Modello, Parinello, Lo Cicero, Galarza, Licara, Abrignani. All. Vultaggio
Pallamano Altamura: Pepe 2, Continisio, Baldassarra 10, Tragni 1, Nardomarino 1, Grande, Loporcaro 2, Gentile 6, Colamonaco 2, Maggiolini 3, Luisi 1, Di Marno. All. Realmonte
Arbitri: Campochiaro – Castagnino

Leonardo Loporcaro

Pallamano Altamura, sconfitta tra gli applausi

Pallamano Altamura1Nel recupero dell’11^ giornata, sconfitta in casa dell’Ambra per la formazione altamurana, giunta in toscana con gli uomini contati

Non parte bene il nuovo anno per la Pallamano Altamura che, nel recupero dell’11^ e ultima giornata di andata del campionato di serie A1, gara non disputata lo scorso 18 dicembre a causa della neve, deve arrendersi all’Ambra. 32 a 23 il risultato finale a favore dei toscani che con questa vittoria chiudono il girone d’andata al comando della classifica. Buona, comunque, la prova della squadra altamurana, giunta in terra toscana con gli uomini contati ma che è uscita dal campo tra gli applausi del pubblico.
Infatti, mister Realmonte deve fare a meno di Pepe, Luisi e Colamanaco, assenti per motivi personali e può contare solo su otto giocatori, compresi i due portieri e Revai a mezzo servizio, ancora febbricitante a causa di una forte influenza. A completare la formazione un gruppo di giocatori Under 16. Con queste premesse, la disfatta per la Pallamano Altamura sembra quasi inevitabile ma, soprattutto nella prima frazione, il team altamurano riesce a rimanere in partita, mantenendosi a non più di tre reti di distanza. Intorno al 20′ gli altamurani riescono a raggiungere il pareggio ma, poi, la stanchezza inizia a farsi sentire e così la forte ed esperta formazione toscana riesce a chiudere la prima frazione in vantaggio di sette lunghezze.
Nella ripresa l’Ambra, sfruttando la possibilità di una panchina più lunga, riesce ad allungare ancora le distanze ma i giocatori altamurani, piegati sulle ginocchia per la stanchezza, non perdono la testa e, lottando fino alla fine su ogni pallone e mostrando, in alcuni frangenti, una buona pallamano, riescono a contenere il passivo. Alla sirena finale il punteggio sorride ai padroni di casa che si impongono per 32 a 23.
L’Ambra ha sicuramente meritato la vittoria, d’altronde il punteggio finale è li a dimostrarlo ma l’Altamura non ha demeritato affatto, disputando una partita di carattere, per certi versi stoica che non è sfuggita all’attento pubblico locale che, a fine partita, ha applaudito entrambe le squadre.
Adesso per la Pallamano Altamura ci sono altre due settimane di sosta prima della ripresa del campionato, utili per poter recuperare le energie e presentarsi il prossimo 5 febbraio a Marsala, per la prima partita del girone di ritorno, con la squadra al completo.

Ambra – Pallamano Altamura 32-23 (p.t. 17-19)

Ambra: Brusa, Buffa 5, Licchese, Carmignani 3, Giovannelli 1, Impellizeri, Chiaramonti 2, Dei 2, Mannocci 1, Maraldi 7, Trinci, Bednarek 5, Morlacco 5, Ballini 1. All. Bossi
Pallamano Altamura: Pallotta, Tragni 1, Santoro, Priore, Locapo, Baldassarra 4, Nardomarino 2, Grande 1, Revai 2, Loporcaro 3, Gentile 4, Maggiolini 6. All. Realmonte
Arbitri: Colombo – Fabbian S.

Domenico Olivieri