Archivi categoria: Il punto….

Calcio a 5, ottavi di Coppa: blitz esterno del Molfetta, rivincita Salapia sul Donia

Coppa Italia
Coppa Italia

Primi verdetti in Puglia. Disputati i match di ritorno degli ottavi di Coppa Italia. Primi hurrà per le Aquile Molfetta che bissano il successo dell’andata e passano di forza anche ad Andria, 11-7 il finale, Futsal Salapia che ribalta l’1-2 maturato sul campo del Donia vincendo 6-1, Futsal Altamura a valanga sul Dream Team Palo del Colle dopo il pari del primo turno e Football Five Locorotondo che ha rischiato grosso sul campo della neo promossa Taranto: il 3-5 vale comunque il pass per i quarti.
Nel derby di Polignano passa la Volare, forte del 7-5 maturato martedì scorso. Blitz esterno della Diaz nell’altra stracittadina di giornata: il Nettuno cede 2-5. Qualificate anche il Csg Putignano di Pannarale, ancora una volta di misura contro il Trulli e Grotte, e il Futsal Brindisi che espugna Carovigno 6-5.

COPPA ITALIA REGIONALE
Primo Turno – Andata
Aquile Molfetta – Futsal Andria 2-1
Csg Putignano – Trulli e Grotte 1-0
Diaz Bisceglie – Nettuno 2-2
Dream Team Palo del Colle – Futsal Altamura 2-2
Football Five Locorotondo – New Taranto 6-3
Futsal Brindisi – Real Five Carovigno 5-1
Futsal Donia – Futsal Salapia 2-1
Neapolis Futsal Club – Volare Polignano 5-7

Ritorno
Futsal Andria – Aquile Molfetta 7-11
Trulli e Grotte – Csg Putignano 1-4
Nettuno – Diaz Bisceglie 2-5
Futsal Altamura – Dream Team Palo del Colle 6-1
New Taranto – Football Five Locorotondo 5-3
Real Five Carovigno – Futsal Brindisi 5-6
Futsal Salapia – Futsal Donia 8-5
Volare Polignano – Neapolis Futsal Club 2-2

QUARTI DI FINALE
Andata: martedì 11 ottobre 2016 pre 21,00
Ritorno: martedì 25 ottobre 2016 ore 21,00

www.calcioa5anteprima.com

Calcio a 5, serie C1, oggi si decidono la qualificate ai quarti di Coppa Italia

Coppa Italia
Coppa Italia

Tutto pronto in Puglia per le sfide di ritorno degli ottavi di finale di Coppa Italia. Vantaggi ’importanti’ da difendere solo per il Futsal Brindisi, ospite del Real Five Carovigno, e Football Five Locorotondo atteso sul campo della neo promossa New Taranto. Per il resto, tutte le sfide si decideranno in questi ultimi sessanti minuti.
O forse più. In caso di parità infatti (non contano doppio le reti segnate in trasferta), si andrà ai tempi supplementari più eventuali calci di rigore. Possibilità di ribaltare il risultato per l’Andria contro le Aquile Molfetta, il Trulli e Grotte che ospita il Csg Putignano, il Salapia contro il Donia e la Neapolis nel derby con la Volare. Diaz Bisceglie – Nettuno e Dream Team Palo del Colle – Futsal Altamura ripartiranno dalla perfetta parità dell’andata.

COPPA ITALIA REGIONALE
Primo Turno – Andata
Aquile Molfetta – Futsal Andria 2-1
Csg Putignano – Trulli e Grotte 1-0
Diaz Bisceglie – Nettuno 2-2
Dream Team Palo del Colle – Futsal Altamura 2-2
Football Five Locorotondo – New Taranto 6-3
Futsal Brindisi – Real Five Carovigno 5-1
Futsal Donia – Futsal Salapia 2-1
Neapolis Futsal Club – Volare Polignano 5-7

Ritorno
Futsal Andria – Aquile Molfetta
Trulli e Grotte – Csg Putignano
Nettuno – Diaz Bisceglie
Futsal Altamura – Dream Team Palo del Colle
New Taranto – Football Five Locorotondo
Real Five Carovigno – Futsal Brindisi
Futsal Salapia – Futsal Donia
Volare Polignano – Neapolis Futsal Club

C.Italia Eccellenza, Barletta a valanga mentre l’Altamura non va oltre il pari

Coppa Italia
Coppa Italia

Primo impegno ufficiale per le formazioni di Eccellenza. In attesa del campionato, che partirà ufficialmente domenica prossima, le squadre della Premier League Pugliese sono scese in campo per la Coppa Italia di categoria che è un ulteriore via per il salto in Serie D.
C’era molta curiosità per il nuovo Barletta che, dopo l’esonero di La Cava, accoglieva in panchina Francesco Bitetto. L’ex tecnico dell’Unione Calcio ha decisamente iniziato alla grande la sua avventura in biancorossa con una larga vittoria sul Trani per 3-0. Sul terreno del “Diomede” di Bari, il Barletta vince il derby grazie alle reti di Dirito (in foto), Loiodice e all’autogol di Grazioso che condannano Muzio Fumai alla prima sconfitta stagionale.
Tra le candidate alla promozione c’è indubbiamente l’Altamura di Gennaro Di Maio. Il nuovo corso del tecnico campano inizia, però. con uno striminzito pari esterno per 0-0 contro l’Hellas Taranto con i murgiani che si giocheranno il passaggio del turno ad Altamura, fortino della formazione biancorossa.
Inizia bene il Cerignola. La formazione dauna, dopo il salto di categoria, espugna per 1-0 il campo del Vieste grazie ad un rigore del solito Lasalandra sul finire di primo tempo. Pari a reti bianche tra Casarano e Gallipoli ed Avetrana e Novoli mentre nel terzo derby salentino di giornata, l’Otranto di Salvadore sbanca 2-1 Galatina: vantaggio locale con Chiriatti ma gli idruntini, grazie ad una doppietta di Deffo, ribaltano il match. Alle 19 scatterà l’ultima gara tra Bitonto e Mola.

Antonio Genchi
www.calciowebpuglia.it

Serie C1 Puglia, scatta la stagione 2016/17

Coppa Italia
Coppa Italia

Tutto pronto in Puglia per l’inizio della nuova stagione agonistica. Come ogni anno si comincia dalla Coppa Italia regionale. Sedici le squadre al via, che si daranno battaglia per succedere all’Atletico Cassano vincitore dell’ultima edizione ai danni del Trulli e Grotte, superato 5-3 solo dopo i tempi supplementari.
Salutati i protagonisti del triplete, accolti in cadetteria, il massimo campionato regionale vedrà la partecipazione di cinque new entry: il Csg Putignano retrocesso dalla B, le promosse Salapia, Palo e Taranto e la ripescata Futsal Donia ( in seguito a ripescaggio tra i cadetti dell’Olympique Ostuni).
Si comincia all’insegna delle stracittadine. Il primo turno in programma oggi mette di fronte le compagini biscegliesi Diaz e Nettuno e Neapolis e Volare di Polignano. Esordio casalingo per il Csg di Pannarale, che ospita la finalista della scorsa stagione. Battesimo di fuoco per le neo promosse Taranto e Palo che se la vedranno contro due delle pretendenti alla vittoria finale: rispettivamente Football Five Locorotondo e Futsal Altamura.
Subito contro alla prima Salapia e Donia, entrambe provenienti dal girone A di C2. Chiudono il programma le affascinanti sfide tra Aquile Molfetta e Futsal Andria e Brindisi-Real Five Carovigno. Tra quattro giorni, sabato 10 settembre, le sfide di ritorno che decreteranno le otto compagini qualificate ai quarti di finale.

COPPA ITALIA REGIONALE
Primo Turno – Andata (ritorno sabato 10 settembre)

Aquile Molfetta – Futsal Andria
Csg Putignano – Trulli e Grotte
Diaz Bisceglie – Nettuno
Dream Team Palo del Colle – Futsal Altamura
Football Five Locorotondo – New Taranto
Futsal Brindisi – Real Five Carovigno
Futsal Donia – Futsal Salapia
Neapolis Futsal Club – Volare Polignan

fonte: www.calcioa5anteprima.com

Marcatori Prima categoria A, Falcone resta in vetta

Marcatori480x36020 le reti messe a segno nell’ottavo turno del campionato di Prima categoria pugliese girone A.
Va ancora a segno il capo cannoniere Falcone del Celle San Vito. Ottava rete per lui. Fiato sul collo impresso però dal suo immediato inseguitore, Petruzzella dell’Omnia Bitonto, a segno per la settima volta in questo torneo. Francesco Tenzone, suo compagno di squadra, mette a segno il suo sesto gol in questo torneo. Quinta rete per Gerundini dell’Audace Barletta. A segno per la quarta volta Riccardo Tesse della Nuova Andria e Schiavo del Minervino Murge, autore di una doppietta. Doppietta e salita a quota 3 per Lomonte del Corato. Prime due reti in campionato anche per il suo compagno di squadra, Ruscino e per Conte del Minervino Murge. Seconda marcatura per Stefano Binetti della Virtus Molfetta e Luca Tempesta del Città dei fiori Terlizzi. Prima marcatura stagionale per i vari Fabrizio Diterlizzi, Gramazio, Proscia e Rutigliani.

CLASSIFICA MARCATORI dopo la giornata 8 (prime posizioni)

8. Falcone (Celle San Vito)
7. Petruzzella (Omnia Bitonto)
6. Francesco Tenzone (Omnia Bitonto)
5. Alfredo Tenzone e Anaclerio (Omnia Bitonto), Curci e Gerundini (Audace Barletta), Martinelli (Città dei fiori Terlizzi) e Uva (Corato)
4. Schiavo (Minervino Murge) e Tesse (Nuova Andria)

Marcatori Promozione A, D’Introno raggiunge Bozzi e Salvati in vetta

Sporting Altamura - Virtus Bitritto: l'esultanza di D'Introno dopo il goalUndicesima giornata del campionato di Promozione girone A che va in archivio con 21 reti segnate. Va a segno D’Introno dello Sporting Ordona. Per lui è il settimo sigillo in questo torneo e raggiunge la vetta occupata da Bozzi e Salvati, ieri a secco. Sale a 6 Morra dell’Audace Cerignola. Doppietta e salita a 5 per Terrone dello Sporting Ordona. Salgono a 5 anche Flavio Amoruso dell’Audace Cerignola, Coco del San Marco, Gianni Colella del Real Noci e Mazzanti del Real Siti. Terza rete per Cappiello della Fortis Altamura, Giovannielli del Giovinazzo, Ramunno del San Marco, Salatino del Real Noci, Solimini (doppietta) del Modugno e Urbano del Madre Pietra Apricena. Balletta e Piscopo dello Sporting Ordona, salgono a quota 2. Prima marcatura stagionale per Barbati, Busto, De Francesco e Pertosa.

CLASSIFICA MARCATORI dopo la giornata 11 (prime posizioni)

7. Bozzi (Virtus Bitritto), D’Introno (Sporting Ordona) e Salvati (Real Noci)
6. Caggianelli (Ascoli Satriano), Lupoli (Monte Sant’Angelo), Morra (Audace Cerignola) e Salerno (Madre Pietra Apricena)
5. Flavio Amoruso, Dipasquale e Lasalandra (Audace Cerignola), Coco (San Marco), Gianni Colella (Real Noci), Mazzanti (Real Siti), Marolla (Giovinazzo) e Terrone (Sporting Ordona).

Alessandro Polichetti
calciowebdilettanti.it

Eccellenza, Il Casarano non approfitta del pari di Gravina

Eccellenza
Eccellenza

Non cambia la classifica del torneo di Eccellenza dopo il tredicesimo turno. Gravina e Vieste pareggiano nel big match di giornata, ma il Casarano non sa approfittarne per riportarsi sotto. Sono otto, adesso, i punti di distacco dalla vetta per i rossazzurri. Tiene il passo play off il Barletta, frenano Mola e Bisceglie. In coda vincono Leverano e Mesagne. Prevalenza di segno X: quattro i pareggi, tre le vittorie interne, due quelle esterne. I gol messi a segno sono ventotto.
Il Gravina si conferma la squadra dei record: tutti i numeri sono dalla sua parte. Per quanto riguarda la classifica marcatori, la rete segnata al Vieste consente a Rana di portarsi a quota undici e di detronizzare Tedesco. Finisce, dunque, in parità tra le prime due della classe: vantaggio Gravina al 12’ pt con Rana, al 31’ della ripresa Triggiani rimonta e fa 1-1. Contro il Trani arriva la quarta vittoria consecutiva per il Barletta: i biancorossi s’impongono per 4-2 grazie alla doppietta di Ladogana e alle reti di Gadaleta e Sguera; alla Vigor non bastano il gol del pareggio di Fumai e l’autorete di Monopoli che accorcia le distanze
Con questo successo il Barletta sale al terzo posto scavalcando il Casarano. Non comincia bene l’avventura di Antonio Toma sulla panchina delle “serpi”. I rossazzurri capitolano 1-0 in casa con l’Altamura, puniti da uno spunto di Di Rito e perdono l’imbattibilità interna. In totale sono cinque le sconfitte, troppe. Pareggi per Mola e Bisceglie. A Castellaneta, contro la terzultima della graduatoria, il Mola non riesce ad andare oltre l’1-1: vantaggio ospite con Schirone sul finire di primo tempo, a tempo ormai abbondantemente scaduto Greco firma insperato pareggio. Stesso risultato in Locorotondo-Bisceglie. Accade tutto nei primi quarantacinque minuti: Visconti su rigore risponde al vantaggio siglato dalla Sudest con Ferrante. Pesante scoppola per il Molfetta, che a Leverano rimedia un sonoro 4-1: decidono la doppietta di Gennari e le reti di Alemanni e Di Silvestro, inutile il gol del vantaggio di Santo. La squadra di mister Schito interrompe, così, un lungo digiuno durato sette giornate.
Vince anche il Mesagne: trascinati dalla doppietta di Mummolo e dalla marcatura di Pascual i brindisini superano 3-2 in casa il Bitonto, nonostante l’inferiorità numerica; ai baresi non bastano le reti Terrone e Aloisio. Pesante tris del Novoli all’Otranto: i rossoblu passeggiano sul sintetico idruntino con la doppietta di Scarcella e il gol di Giorgetti. Infine, pari nel derby tra tarantine. Finisce 1-1 Grottaglie-Hellas Taranto. Accade tutto nel secondo tempo: Malagnino risponde al vantaggio di Camassa.

Maria Lanzo
salentosport.net

Marcatori Eccellenza, Rana insegue Tedesco

Rana
Luigi Rana esulta dopo un gol

Ben 28 le reti realizzate nel tredicesimo turno del campionato di Eccellenza pugliese. A segno ancora una volta il bomber del Gravina, Rana. Nono centro in campionato per lui che ora si trova ad una sola lunghezza dal capo cannoniere Tedesco del Casarano. A segno pure Giorgetti del Novoli e Ladogana del Barletta, autore di una doppietta. Entrambi salgono a quota 8 e agguantano Cesareo della Vigor Trani. In evidenza anche Gennari del Leverano, per lui doppietta e salita a quota 7. Sesta rete per Di Rito del Team Altamura. Doppietta e salita a quota 5 per Scarcella del Novoli. Salgono a 5 anche Sguera del Barletta, Malagnino del Grottaglie, Visconti della Sudest Locorotondo, Mummolo e Jordi Pascual Quiroga del Mesagne. In evidenza con una doppietta, Fumai della Vigor Trani che sale a quota 4 così come Terrone del Bitonto.

CLASSIFICA MARCATORI dopo la giornata 13 (prime posizioni)

10. Tedesco (Casarano)
9. Rana (Gravina)
8. Cesareo (Vigor Trani), Giorgetti (Novoli) e Ladogana (Barletta)
7. Gennari (Leverano)
6. Rocco Augelli (Atletico Vieste), Di Rito (Team Altamura) e Loiodice (Molfetta Sportiva)

Alessandro Polichetti
calciowebdilettanti.it

Promozione Girone A, primo pareggio per il Cerignola

Calendario Promozione
Calendario Promozione

Fa notizia il primo pareggio stagionale dell’Audace Cerignola nel girone A del campionato di Promozione pugliese. La squadra gialloblù è stata fermata in casa dall’Ascoli Satriano che, quindi, è riuscito dove non era mai riuscito nessuno: strappare punti all’autentica dominatrice del campionato. 1 a 1 il risultato finale della partita firmato da Monopoli per il Cerignola e da Cadaleta per i padroni di casa. Alle spalle della prima della classe non ne approfitta il Real Siti, sconfitto a domincilio dalla Rinascita Rutiglianese, gol vincente di Piarulli, che così sale al terzo posto, in compagnia di Modugno, vittorioso a Giovinazzo grazie ad un rigore di Romito, e San Marco, sconfitto di misura a Canosa, gol partita siglato da Coppola che, così si porta ad un solo punto dalla Fortis Altamura, 1 a 1 in casa contro il Real Noci, con gol di Salatino per gli ospiti e Castoro per gli Altamurani. Completano il gruppone a quota 15 punti, Madre Pietra Apricena, vittoriosa per 3 a 1 sulla Virtus Bitritto, doppietta di Salerno e Urbano per i foggiani, il solito Bozzi per i baresi, e Monte Sant’Angelo che, grazie alle reti di D’Ambrosio e Scarano, ha superato sul campo e in classifica lo Sporting Ordona, in gol con il solo D’Introno. Insieme alla squadra del dimissionario Ricucci, a quota tredici l’Ascoli Satriano del quale vi abbiamo parlato in apertura. In fondo alla classifica, più staccate rispetto alle altre, Virtus Bitritto, Giovinazzo, Polimnia e Quartieri Uniti Bari, con le ultime due che si sono affrontate fra di loro per una sfida tra “poveri”. La vittoria per 2 a 1 della squadra di Polignano, gol di Antonicelli e Catalucci, ha sancito la decima sconfitta in altrettante partite per la formazione barese che sesta ferna al palo.
Insomma, un girone A del campionato di Promozione che dopo nemmeno un terzo di stagione sembra già avere emesso alcuni verdetti: Audace Cerignola a fare da lepre e difficilmente raggiungibile, docici squadre a contendersi i play-off e ultime quattro che già arrancano.

Eccellenza, il Gravina vince ed allunga (ma che fatica)

Eccellenza
Eccellenza

Diviso tra il solito e classico orario delle 14:30 e due gare alle 15:30, si è disputato l’undicesimo turno del campionato di Eccellenza pugliese. Le gare, disputate nel pomeriggio, hanno dato, come sempre, grande spettacolo ed agonismo su tutti i campi con ben 23 reti siglate. Da registrare, inoltre, ben 5 blitz esterni con 3 vittorie casalinghe e soltanto un pareggio (molto importante come vedremo in seguito).
Partendo dall’alto della classifica, il Gravina di mister Di Maio supera, con grandissima fatica, l’Hellas Taranto al “Vicino”: la corazzata gialloblù sembra pregustare un altro pomeriggio semplice quando Diego Albano porta in vantaggio i suoi. Gli ionici, finora deludenti in campionato, mettono in campo tutto l’orgoglio possibile e pareggiano con Collocola a pochi minuti dal termine. Sembra fatta per i tarantini ma ci pensa, come al solito, Gigi Rana (in foto) a riportare i suoi in vantaggio e dare i tre punti alla formazione gialloblù. Alle spalle di Rana e compagni, il big match fra Casarano e Mola si conclude con un risultato ad occhiali ossia uno 0-0 che, forse, accontenta più i molesi che colgono un punto su un campo notoriamente difficile (il Casarano ha fallito anche un calcio di rigore con Tedesco nel primo tempo). Volano, e si insidiano in zona playoff il Vieste ed il Barletta: gli uomini di Cinque sbancano Locorotondo, casa della Sudest, per 2-1: vantaggio locale con un rigore di Visconti ma prima Colella e poi Triggiani ribaltano la situazione. Vincono, con un rotondo 3-0, anche gli uomini di Pizzulli che sbancano Castellaneta grazie alle reti di Sguera, Ladogana e Difrancesco. Vincono, e si avvicinano alle zone nobili della classifica, le due adriatiche Molfetta e Trani: i biancorossi di Lanza, hanno la meglio nel derby contro l’Unione Calcio Bisceglie per 2-0 grazie alla doppietta di Loiodice mentre i tranesi sbancano Grottaglie grazie alla zampata di Fumai. Vittoria, col brivido, per l’Altamura che torna da Mesagne con i tre punti: 3-2 il finale per gli uomini allenati da mister Columbo che vanno due volte in vantaggio grazie al ritrovato Di Rito ma vengono due volte raggiunti con Greco e Boualam prima che Logrieco fissi il punteggio sul 3-2 finale. Vittoria roboante (la seconda di fila) per un ritrovato Otranto: gli uomini di Salvadore affondano 3-0 il Bitonto grazie alle reti di Palma (doppietta) e Mariano. Chiude il programma, la vittoria preziosissima del Novoli che va a vincere nel derby leccese sul campo del Leverano: vantaggio locale con Gennari ma prima Cocciolo e poi Quarta danno la vittoria e i tre punti alla compagine di mister Schipa.

Antonio Genchicalciowebdilettanti.it