Città di Altamura C5, tutto pronto per la nuova avventura

Città di AltamuraNuovo campionato e nuova denominazione per la società presieduta da Filippo Ragone

Città di Altamura C5. Questa la nuova denominazione con la quale Filippo Ragone ha deciso di chiamare la sua nuova creatura che, tra pochi giorni, debutterà nel campionato regionale pugliese di serie C2.
Va, quindi, in soffitta, dopo un solo anno il Team Apulia. La motivazione, come ha dichiarato lo stesso Ragone, è presto detta: portare in giro per la Puglia il nome e i colori biancorossi della nostra città, colori che negli ultimi anni, anche a livello sportivo, si sono un po’ sbiaditi.
Quella del cambio di denominazione non è l’unica novità perché, anche a livello dirigenziale, la famiglia altamurana si è allargata con Filippo Ragone che, finalmente, potrà contare sull’aiuto di Paolo Locapo, Saverio Ciccimarra, Vito Forte, Vito Loporcaro, Michele Maiullari e Domenico Moramarco. Nuovo anche lo staff tecnico con l’esperto Aldo Capozza, già visto ad Altamura alcuni anni fa, che sarà coadiuvato da Vito Cuccovillo, calcettista di buon livello, nella scorsa stagione sulla panchina della Virtus Rutigliano.
Rinnovato anche il parco giocatori, con numerosi volti nuovi per un mix di esperienza e gioventù. Questa la rosa completa a disposizione di mister Capozza:
Portieri – Luigi Stano, Michele Silletti, Giuseppe Moramarco Luigi Storsillo
Centrali – Nicola Vitale, Vito Cuccovillo, Andrea Giodano, Vito Natuzzi, Francesco Ciccimarra
Laterali- Lorenzo Ditommaso, Luigi Caputo, Antonio Sebastiano, Filippo Macaione, Girolamo Sardone, Antony Natalicchio
Pivot – Junior Da Siva, Gianfranco Ragone, Daniele Pinto, Danilo Dileo
Stemma Città di AltamuraPer festeggiare al meglio l’inizio della nuova avventura, dirigenti, tecnici e giocatori, dopo l’allenamento di giovedì, si sono ritrovati tutti presso il ristorante “La brace”. Non poteva mancare la dichiarazione d’intenti del presidente: “Ringrazio tutti quelli che mi hanno aiutato affinché questo progetto diventasse realtà. Grazie al loro prezioso aiuto ho ritrovato quell’entusiasmo che da un paio di stagioni mi era mancato. Sono contento anche che molti giovani si siano avvicinati alla nostra realtà e sono convinto che con l’aiuto di tutti riusciremo a toglierci delle belle soddisfazioni.” Non sono mancate parole di stima anche per il mister: “Ringrazio Aldo Capozza per aver accettato la mia proposta. A lui sono legato da profonda stima e, tra l’altro, ho un debito di riconoscenza per aver dato una mano, qualche stagione fa, a gestire una situazione difficile che si era venuta a creare. È un tecnico molto preparato e sono sicurò che sotto la sua guida faremo belle cose”.
Insomma, l’avventura del Città di Altamura C5 nasce con tanto entusiasmo con la speranza che i buoni propositi si trasformino in risultati. Si tratta di attendere solo pochi giorni e precisamente fino a sabato 17 settembre alle ore 16,00, quando, presso il Palazzetto dello Sport di Via Piccinni, ci sarà il fischio d’inizio tra Città di Altamura C5 e Audace Monopoli.

Domenico Olivieri

The following two tabs change content below.
Domenico Olivieri

Domenico Olivieri

Erano gli anni dei "Figli dei Fiori" quando, esattamente nel 1977, nasceva Domenico Olivieri. Fin dai primi vagiti si mostrava un bambino turbolento così come lo erano quegli anni. Poi, durante l'adolescenza, inizia ad interessarsi allo sport pur non praticandone nessuno con profitto, divorando trasmissioni e quotidiani sportivi praticamente ogni giorno. Dopo la maturità, conseguita nel 1996 presso l'Istituto Tecnico Commerciale "F. M. Genco", inizia ad appassionarsi a tutto quello che riguarda la tecnologia. Poi, nel 2006, finalmente, decide di lanciarsi in prima persona nel mondo dello sport diventando addetto stampa di una squadra di calcio a 5, l'ormai defunta Avanti Delfini Altamura. Dopo due anni passa, sempre con lo stesso ruolo, tra le fila della Pellegrino Sport, altra squadra altamurana. Dal 2009 al 2011, invece, è l'addetto stampa della Tris Gravina, squadra militante nel campionato di serie C1 di calcio a 5. Grazie a questa esperienza inizia la sua collaborazione con un portale di calcio a 5, diventando parte integrante dello staff. Poi le collaborazioni con Altamuralife.it, pugliacalcio24.it e calciowebdilettanti.it. e, infine, dal 2012, insieme all'amico fraterno Leonardo Loporcaro, fonda il sito www.altamurasport.it, unico portale cittadino ad occuparsi di tutto lo sport. Le sue grandi passioni, oltre allo sport e alla tecnologia, sono i libri, il cinema e i viaggi, passione, quest'ultima, che lo ha portato in giro per il mondo. Nella vita di tutti giorni, inoltre, lavora come impiegato presso una società che opera nel comparto del mobile imbottito, è felicemente sposato e papà di una bambina.

Comments

comments

Domenico Olivieri

Domenico Olivieri

Erano gli anni dei "Figli dei Fiori" quando, esattamente nel 1977, nasceva Domenico Olivieri. Fin dai primi vagiti si mostrava un bambino turbolento così come lo erano quegli anni. Poi, durante l'adolescenza, inizia ad interessarsi allo sport pur non praticandone nessuno con profitto, divorando trasmissioni e quotidiani sportivi praticamente ogni giorno. Dopo la maturità, conseguita nel 1996 presso l'Istituto Tecnico Commerciale "F. M. Genco", inizia ad appassionarsi a tutto quello che riguarda la tecnologia. Poi, nel 2006, finalmente, decide di lanciarsi in prima persona nel mondo dello sport diventando addetto stampa di una squadra di calcio a 5, l'ormai defunta Avanti Delfini Altamura. Dopo due anni passa, sempre con lo stesso ruolo, tra le fila della Pellegrino Sport, altra squadra altamurana. Dal 2009 al 2011, invece, è l'addetto stampa della Tris Gravina, squadra militante nel campionato di serie C1 di calcio a 5. Grazie a questa esperienza inizia la sua collaborazione con un portale di calcio a 5, diventando parte integrante dello staff. Poi le collaborazioni con Altamuralife.it, pugliacalcio24.it e calciowebdilettanti.it. e, infine, dal 2012, insieme all'amico fraterno Leonardo Loporcaro, fonda il sito www.altamurasport.it, unico portale cittadino ad occuparsi di tutto lo sport. Le sue grandi passioni, oltre allo sport e alla tecnologia, sono i libri, il cinema e i viaggi, passione, quest'ultima, che lo ha portato in giro per il mondo. Nella vita di tutti giorni, inoltre, lavora come impiegato presso una società che opera nel comparto del mobile imbottito, è felicemente sposato e papà di una bambina.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: