Diario di un maratoneta, 21 settembre

Filippo LorussoMercoledì 21 settembre 2011

Oggi vi voglio parlare degli aspetti più tecnici che riguardano la nostra preparazione. Ognuno di noi ha svolto un lavoro che dovrebbe portarlo a percorrere la distanza di 42,125 km in un determinato tempo. C’è chi vorrebbe terminarla sotto le 4 ore, chi sotto le 3 ore e mezza, e per i più temerari c’è il fatidico muro delle 3 ore da abbattere, il che significherebbe correre ad una media di 4 minuti e 15 secondi al km. Io e il mio gruppo, abbastanza ristretto, cercheremo di centrare questo ultimo obiettivo. Non sarà semplice, ma lo scorrevole percorso berlinese dovrebbe darci una piccola mano. Ricordiamo infatti, che proprio a Berlino qualche anno fa, il mitico etiope Haile Gebreselassie siglò la miglior prestazione mondiale sulla distanza con 2:03:59. Quindi chiunque voglia migliorarsi in maratona solitamente partecipa a questa gara.
In questa ultima settimana che precede la gara svolgeremo solo dei lavori di “scarico atletico” per poter giungere fisicamente freschi all’evento.
Tra giovedì e venerdì partiremo alla volta della capitale tedesca da dove vi scriverò per raccontarvi il pre e il post gara.

Filippo Lorusso

The following two tabs change content below.
Avatar

La redazione

Comments

comments

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.