Domar Volley, il derby è tuo

Materdomini-DomarQuarta vittoria consecutiva per la Domar Volley che si impone ancora con un perentorio 3-0

Nella Palestra comunale A. Angiulli di Castellana Grotte va in scena il derby tra le due baresi del girone H del campionato Nazionale di serie B2 Materdomini – Domar Volley. Tre gli ex dell’ incontro: Zonno e Rinaldi che oggi vestono la casacca biancorossa e Lomurno nelle file della Mater.
Mister Fanizza parte con la diagonale opposto/palleggiatore composta da Urago e Pellegrino, i laterali Lomurno e Laricchiuta, i centrali Gramegna e Bianco ed il libero Primavera. Mister Paglialunga risponde con Zonno in cabina di regia, Magni contromano, Maiullari e Sette in banda, De Tellis e Cataldi al centro ed il libero Rinaldi.
Sin da subito appare evidente che la Domar dovrà sudarsi l’intera posta in palio nonostante i 20 punti di distacco che separano le due squadre. I due team, infatti, dopo una fase di studio, arrivano al primo tempo tecnico sul punteggio di 8-7 per i padroni di casa. La Domar prova ad allungare al rientro in campo costringendo mister Fanizza a bloccare il gioco sul punteggio di 11-14 per far ragionare i suoi. Il time-out, però, non scuote i ragazzi terribili che arrivano al secondo tempo tecnico sotto 12-16. La Domar, anzi, allunga ulteriormente fino al 21-16 e l’allenatore della Mater prova ancora a fermare il gioco per riordinare le idee, ma ormai i biancorossi hanno in pugno il set e lo conducono in porto col punteggio di 25-19, senza molti patemi.
Ancora galvanizzati dall’ottimo finale di set, i LEONI partono fortissimo anche nel secondo parziale portandosi avanti di ben 5 lunghezze al primo tempo tecnico (3-8). Questa volta, però, la pausa richiesta da mister Fanizza quando siamo sul 4-10 sembra giovare ai suoi che, complici anche un paio di errori biancorossi, si riportano addirittura sull’11-12, prima di subire un ulteriore break che li spinge nuovamente dietro (13-16). Il recupero però restituisce coraggio ai giovani del Castellana dando vita ad una gara completamente diversa da quella a cui finora si è assistito. I ragazzi terribili infatti riescono a riequilibrare nuovamente le sorti del set riportandosi sul 19 pari, ma la Domar, come spesso ci ha abituato nelle ultime apparizioni, non perde la calma e gestisce al meglio gli errori frutto dell’inesperienza dei ragazzi castellanesi conquistando anche il secondo set col punteggio di 25-20.
Il terzo set sembra essere la fotocopia del precedente con la Domar subito avanti al primo tempo tecnico 8-4 e mister Fanizza costretto a correre ai ripari sul 10-4 con un time-out discrezionale. Stavolta la Mater non riesce subito a reagire e, pur rifacendosi sotto, viene immediatamente ricacciata indietro da De Tellis & Co. che conducono 16-9 al secondo time-out tecnico. L’incoscienza dei giovani U20 di Castellana e la loro voglia di combattere fino alla fine, però permette loro di crederci e di mettere per l’ultima volta paura ai biancorossi che vedono ridurre il proprio vantaggio fino al 18-20, ma ancora una volta i ragazzi di mister Paglialunga non perdono la calma e conquistano anche il il terzo ed ultimo set col punteggio di 25-20.
Tre punti importantissimi quelli guadagnati dalla Domar, su un parquet non semplice da violare, contro una squadra che ci ha creduto fino alla fine.
Tutte giovani promesse quelle della Mater con il palleggiatore Pellegrino (classe ’94) che si è distinto su tutti distribuendo in maniera brillante il gioco e spesso lasciando i suoi attaccanti col muro scomposto o addirittura senza muro. La nota dolente dei ragazzi terribili sono stati i numerosi errori gratuiti concessi all’avversario spesso dovuti alla loro giovane età.
Nella Domar si è rivisto il Sette dei bei tempi in grande spolvero oggi con i suoi 11 punti, ma soprattutto in grado di ragionare sulla gestione dei suoi attacchi. Solita prova tutta sostanza per De Tellis (mvp dell’incontro con 13 punti) vera spina nel fianco per i padroni di casa. Ancora una volta su buoni livelli tutti gli altri a dimostrazione di una bella prova corale. Più di tutto è piaciuta la capacità di saper gestire due momenti di black-out con grande calma e determinazione caratteristica spesso venuta fuori nelle gare casalinghe, ma che lontano dalle proprie mura faticava ad arrivare, bene così.
Con questo successo la Domar consolida il quarto posto in virtù del mezzo passo falso fatto da Fasano in quel di Martina (2-3 il finale). Del passo falso hanno potuto avvantaggiarsi anche Galatina e Galatone che hanno rispettivamente vinto contro Francavilla ed Agnone, confermando l’egemonia salentina di questo girone H con le sei compagini leccesi ad occupare le prime otto posizioni, egemonia interrotta appunto solo dalla Domar e dal Fasano. Nell’anticipo di giornata clamoroso successo di Casarano per 3-0 sul difficilissimo campo di Paglieta, che ha virtualmente salvato i rosso-blù. Il big match di giornata è andato invece ad Ugento che ha sconfitto in rimonta l’Aurispa Alessano mantenendo invariato il distacco dalla testa occupato da Squinzano che a sua volta si è sbarazzato facilmente per 3-0 dell’ Oria.
Nel prossimo turno la Domar affronterà la Polisportiva Francavilla nell’anticipo della ventunesima giornata sabato 26 Marzo alle 18.30. Poi la Domar tornerà a “casa” pronta ad ospitare la capolista Squinzano. L’obiettivo è quello di rimanere concentrati e non sottovalutare nessun avversario,ragionare partita dopo partita: ogni trasferta può riservare molte insidie, anche quella contro il fanalino di coda Francavilla.

MATERDOMINI CASTELLANA GROTTE – DOMAR VOLLEY ALTAMURA 0-3. (19-25, 20-25, 20-25)
Durata set: 20′, 25′, 23′. Tot: 68′

Materdomini Castellana: Pellegrino (1), Bianco(4), Lomurno(8), Pierangeli(1), Urago(8), Gramegna(8), Laricchiuta(8), Primavera(L); N.e.: Kouznetsov, Di Lella, Civita, Taccone. All. Fanizza. Aces: 3, Err. Batt.: 8, Muri: 3, Errori punto: 22.
Domar Volley Altamura: Sette(11), Zonno(2), Magni(9), De Tellis(13), Cataldi(4), Maiullari(8), Rinaldi(L), Disabato(0). N.e.: Giove(L), Lospalluto, Troka, Schettini, Chierico. All. Paglialunga, 2° all. Cappiello. Aces: 0, Err Batt.: 6, Muri: 9, Errori punto: 14.

Ilario Ninivaggi

The following two tabs change content below.
Avatar

La redazione

Avatar

Ultimi post di La redazione (vedi tutti)

Comments

comments

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: