Fortis Murgia, continua la rincorsa ai play-off

Le due formazioni a centrocampoSul neutro di Toritto la formazione murgiana si sbarazza con facilità dell’Omnia Bitonto

Continua la rincorsa della Fortis Murgia ai play-off del campionato di 1^ categoria. La formazione altamurana, impegnata, in casa, ma sul neutro del “Comunale” di Toritto, nel terzultimo atto del campionato, si sbarazza, con un rotondo 4 a 0, dell’Omnia Bitonto, sfoderando una prestazione senza fronzoli e molto concreta.
L’inizio di partita, comunque, è abbastanza equilibrato, con le due squadre che combattono soprattutto in mezzo al campo. Il primo acuto è di marca bitontina con Ababacar che, su cross dal fondo di Masciale, di testa impegna Lagreca, ma, con il passare dei minuti, esce fuori il maggior tasso tecnico della Fortis che costringe gli ospiti alla difensiva. Ci prova, per due volte, Dilerma dalla distanza ma le sue conclusioni terminano al lato, poi è la volta di Scarola che costringe Cervelli a una difficile parata. È il preludio al goal che arriva al 28’ grazie a Dilerma, abile a mettere la palla in rete, dopo una serie di rimpalli in area nati da una respinta di Cervelli su tiro di Saracino.
La Fortis Murgia insiste, costringendo Cervelli agli straordinari, infatti, l’estremo ospite si supera in almeno due occasioni, la prima su colpo di testa ravvicinato di Cannito, la seconda su tiro dal limite dell’ara si Scarola. La formazione murgiana sembra ormai rassegnata a chiudere la prima frazione sull’1 a 0 ma nei minuti finali arriva un episodio probabilmente decisivo: l’espulsione per proteste comminata ad Orlino che lascia l’Omnia in dieci. La Fortis ne approfitta immediatamente e al 43’ trova il goal del raddoppio con Cannito che gonfia la rete sugli sviluppi di un corner.
Una fitta pioggia accoglie il ritorno delle squadre in campo, la Fortis Murgia, però, non ne risente tanto da sfiorare il tris con Scarola e Dilerma. Una sola occasione, invece, per i bitontini con Lagreca che devia in angolo una punizione dal limite di Ababacar. L’Omnia sembra ormai rassegnate e le sostituzioni operate dal tecnico ospite non servono a cambiare l’inerzia del match che rimane a favore della formazione altamurana che, a metà frazione, chiude definitivamente i conti andando in rete prima con Scarola che, al 21’, trafigge Cervelli con una bella girata e con Cifarelli che, al 25’, scatta sul filo del fuorigioco e deposita in rete senza difficoltà.
Forte del largo vantaggio, la formazione murgiana, alza il piede dall’acceleratore, tant’è che gli ultimi venti minuti sono i più noiosi della partita. Da segnalare solo un’altra conclusione dal limite di Ababacar ben parata da Lagreca e un tentativo di pallonetto di Scarola, deviato in angolo da Cervelli. La partita termina, così, con la vittoria della Fortis per 4 a 0.
Grazie a questi tre punti la Fortis Murgia conserva la quinta posizione, ma stacca di due punti la Virtus Calcio Putignano che, comunque, è riuscita a fermare, con un pareggio, la corsa del Real Modugno. L’obiettivo play-off, invece, è sempre distante due punti.
Archiviata anche questa fatica, la Fortis Murgia, prima di concentrarsi per la prossima partita che la vedrà far visita al Giovinazzo, sarà impegnata, come dirigenza, nell’evento più importante dell’anno: l’edizione 2013 della rievocazione storica “Federicus”.

Domenico Olivieri

The following two tabs change content below.
Avatar

La redazione

Avatar

Ultimi post di La redazione (vedi tutti)

Comments

comments

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: